google-site-verification: google8f794e7ffc2b77cb.html

giovedì 15 dicembre 2011

Dal 15 dicembre al 30 gennaio Quarantesimo anniversario del Presepe dei Netturbini

 

E' arrivato alla quarantesima edizione il celebre Presepe dei Netturbini di Roma, creato nel 1947 da Giuseppe Ianni, allora netturbino della sede AMA di zona Cavalleggeri. "Farò il presepe più bello di Roma e verrà a vederlo anche il Papa" diceva il creativo Ianni. E alla fine andò proprio così: sono stati tanti i Papi che hanno reso omaggio a questo presepe.
Giovanni Paolo II dall'inizio del suo pontificato nel 1978 fino al 2002 è stato presente ben ventiquattro volte a questo tradizionale appuntamento natalizio. Anche Benedetto XVI nel primo anno di pontificato ha reso omaggio al Presepe dei Netturbini. Altri visitatori illustri sono stati i sindaci di Roma da Luigi Petroselli a Gianni Alemanno, Madre Teresa di Calcutta nel 1996, Padre Ibrahim Faltas, Custode della "Grotta della Natività a Bethlemme, Monsignor Mauro Parmeggiani, attuale Vescovo della Diocesi di Tivoli, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Il Presepe dei Netturbini riproduce nei più piccoli dettagli le tipiche costruzioni della Palestina di 2000 anni fa realizzate con oltre 350 pietre provenienti da tutto il mondo. Oltre 100 case, caminetti, fiumi lunghi complessivamente 9,50 metri, ponti, acquedotti, grotte, sorgenti e pozzi. E poi la colomba che è stata donata dalla pittrice Anna Minardo e la calata degli angeli dal cielo con l'alternanza del giorno e della notte che rendono il grande presepe ancora più suggestivo.
In concomitanza al quarantesimo Anniversario, si festeggerà anche  l'anno di Beatificazione di Giovanni Paolo II. Per questo è stato realizzato un dipinto dedicato alla  Madonna della Strada Patrona dei Netturbini romani.
L'artista è Francesco Palumbo, capo squadra sede AMA Cavalleggeri, che in quest'opera ha raffigurato scene di lavoro che illustrano l'evolversi della professione dei netturbini dai primi del '900 ad oggi.

Info
Presepe dei Netturbini
Via dei Cavalleggeri, 5 - Roma
Dal 15 dicembre al 30 gennaio tutti i giorni dalle 08.00 alle 20.00.
Dal 1 febbraio al 14 dicembre tutti i giorni dalle ore 09.00 alle 9.00.
Domenica e festivi dalle 08.00 alle 11.30. Ingresso libero.