google-site-verification: google8f794e7ffc2b77cb.html

lunedì 13 febbraio 2012

il 19 Febbraio 2012 “LA VITA, AMICO, È L’ARTE DELL’INCONTRO”

|
info:
Presso il Caffè Letterario domenica 19 alle ore 18.00, in via Ostiense 95
La testimonianza di Jean Leonard Touadì, di un’insegnante che lavora in contesti scolastici multiculturali e di un filosofo esperto di temi legati all’integrazione e all’intercultura. Riparte dall’esperienze concrete di chi continuamente si confronta con i temi dell’immigrazione l’attività dell’Associazione IntegrArte per l’anno 2012, che inaugura una serie di incontri-testimonianze dal titolo “La vita, amico, è l’arte dell’incontro”.
Presso il Caffè Letterario domenica 19 alle ore 18.00, in via Ostiense 95, si parlerà infatti della bellezza dell’Incontro tra culture diverse e delle difficoltà che un immigrato riscontra nel nostro Paese. Alle testimonianze dirette, seguirà la declamazione di alcune poesie a tema da parte dell’attore Giordano Petri.
Jean Leonard Touadì, giornalista e deputato italiano di origine congolese, docente universitario e protagonista del dibattito sull’integrazione in Italia, ci parlerà della sua esperienza e delle problematiche, anche politiche, legate all’integrazione degli stranieri, soprattutto dei giovani nati e vissuti nel nostro paese che non si vedono riconosciuti come cittadini italiani.
Maria Cristina Girardi porterà la propria esperienza di insegnante, con particolare riguardo all’integrazione scolastica degli alunni provenienti da diverse parti del mondo o italiani di seconda generazione. Il filosofo Vincenzo Rosito, invece, introdurrà la serata sul tema delle politiche dell’intercultura.
L’Associazione IntegrArte, sulla scia dei precedenti eventi, continua dunque il dibattito e le sue iniziative con l’intento di valorizzare quella ricchezza umana che cresce nelle nostre scuole, impara la lingua e la storia italiana, ma è spesso costretta a vivere in una condizione di apolidia, se non di effettiva emarginazione perché straniera.