google-site-verification: google8f794e7ffc2b77cb.html

martedì 26 febbraio 2013

DAL 26 AL 28 FEBBRAIO ROMA GRATIS - ROME FOR FREE

26 FEBBRAIO 2013

Crealab - Corso di teatro 2013

Area tematica: 
Laboratori
27/02/2013 - 08/06/2013
Teatro Pierpaolo Pasolini
Indirizzo / Mappa
Indirizzo: 
Numero civico: 
22
In partenza il laboratorio gratuito per studenti associati a Sapienza in Movimento. Iscrizioni dal 21 al 26 febbraio, fino a esaurimento posti
Crealab
Fondazione Roma Sapienza, in collaborazione con l'Associazione studentesca Sapienza in Movimento, propone CreaLab, un laboratorio creativo aperto a potenziali talenti che desiderano intraprendere una carriera artistica o semplicemente cogliere un'opportunità di crescita. L'obiettivo è promuovere la cultura e valorizzare le potenzialità artistiche dei membri della comunità accademica e dei soci della Fondazione e dell'Associazione.
Si parte a marzo con i corsi di Fotografia e Teatro, mentre ad aprile inizieranno quelli di Pittura e Public Speaking. Le lezioni si terranno al Teatro Pierpaolo Pasolini (presso la Casa dello studente Laziodisu).
Attualmente sono ancora disponibili posti per:
Corso base di Teatro
Docente: Roberta Sciortino
Il corso prende spunto dal metodo del maestro Jacques Lecoq ed è un modo nuovo di vedere il teatro, non più come artificio e finzione, ma come incontro di differenti energie. Il laboratorio teatrale cerca di annullare le "finte maschere" per arrivare alla verità. Dalla neutralità si passa poi alla Fisionomia dei personaggi, con l'utilizzo delle Maschere Larvali. Nel corso si studieranno gli animali e i loro atteggiamenti. Nasceranno così i Tipi Umani del nostro teatro e le caratterizzazioni in situazione.
Calendario:
  • mercoledì 27 febbraio, ore 17.30-19.30 e 19.30-21.30
  • mercoledì 6 marzo, ore 17.30-19.30 e 19.30-21.30
  • mercoledì 13 marzo, ore 17.30-19.30 e 19.30-21.30
  • mercoledì 20 marzo, ore 17.30-19.30 e 19.30-21.30
  • mercoledì 3 aprile, ore 17.30-19.30 e 19.30-21.30
  • mercoledì 10 aprile, ore 17.30-19.30 e 19.30-21.30
  • sabato 8 giugno: saggio-spettacolo finale.
Iscrizioni
Il corso è gratuito ed aperto a 60 studenti della Sapienza Università di Roma associati a Sapienza in Movimento. Le iscrizioni saranno possibili fino a esaurimento posti, esibendo la membership card o la ricevuta di avvenuta registrazione, presso lo sportello dell'Associazione studentesca Sapienza in Movimento, dal 21 al 26 febbraio 2013, per il corso base di Teatro.
Ulteriori informazioni e aggiornamenti sul sito della Fondazione Roma Sapienza e sulle pagine facebook di Sapienza in Movimento.


Da Magdalena Project A Magfest
Martedì 26 Febbraio 2013
da magdalena project a magfest
Intervengono:
Julia Varley (direttrice artistica Transit e
cofondatrice The Magdalena Project)
Annamaria Talone (direttrice artistica Magfest)
Valentina Valentini (docente del dipartimento di
Arti performative - Università "La Sapienza")
Maximilian La Monica (Editoria & Spettacolo)
Questo libro rappresenta il passaggio di testimone tra due generazioni di studiose e attrici: coloro che sono l'anima del progetto internazionale di teatro al femminile Magdalena Project e coloro che avranno cura di proseguire questa tradizione in Italia.
Presentazione del libro:
"Dal Magdalena Project al Magfest: un percorso sul teatro al femminile in Italia"
(a cura di Giulia Palladini)
il 26 febbraio alle ore 18.00
"La Sapienza" Università di Roma - Sala Levi, Ex Vetreria Sciarra
via dei Volsci, 122 - Roma

Piccoli Maestri
Dal 22 Febbraio 2013 al 8 Maggio 2013

Piccoli Maestri nei Bibliopoint

La scuola di lettura organizzata da un gruppo di scrittori ospitata nei Bibliopoint delle scuole romane
ll progetto Piccoli Maestri nasce nel 2011 da un’idea di Elena Stancanelli, su ispirazione del lavoro fatto da Dave Eggers in America (826 Valencia) e Nick Hornby a Londra (Il ministero della storie). L’idea è semplice: un gruppo di scrittori mette a disposizione un po’ di tempo e la passione per i libri, per creare una scuola di lettura indirizzata ai ragazzi delle scuole.
Tutti gli incontri si svolgono presso alcuni Bibliopoint - che nascono dalla collaborazione tra Biblioteche di Roma ed alcuni Istituti Scolastici che hanno manifestato la loro disponibilità ad aprire la biblioteca della scuola a tutti i cittadini, facendola così diventare biblioteca per tutti.

martedì 26 febbraio, ore 9 | Bibliopoint Vallauri, via Grottaferrata 76, Roma
Tommaso Giartosio legge Il barone rampante di Italo Calvino


 Martedì 26 febbraio alle ore 12.00 si terrà presso lo spazio teatrale di Argot Studio, in Via Natale Del Grande, 27, la conferenza stampa di presentazione della diciannovesima edizione di "La scena sensibile 2013" a cura di Serena Grandicelli, rassegna di teatro e letteratura al femminile. Interverranno le artiste coinvolte nella nuova edizione dal titolo "Eco di donne", quest'anno incentrata sul tema della "differenza"; verranno annunciate novità e nuove collaborazioni.

Sarà presente all'incontro Julia Verley dell'Odin Teatret che sarà in scena con "L'eco del silenzio" il 25 febbraio dalle 20.00, al Teatro Argot.

Per confermare la vostra partecipazione:
Giulia Taglienti - 339.814231
ufficiostampa@teatroargotstudio.com




 STORIA DI FANTASMI CINESI - Panico Film
Panico Film & Alvarado Street
per il cinemino del martedì sera (che tanto nun c'avemo un cazzo da fa' nessuno!) - vi presentano

STORIA DI FANTASMI CINESI
(a chinese ghost story)
http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_di_fantasmi_cinesi
http://www.imdb.it/title/tt0093978/
Produzione - 1987
Regia - Siu-Tung Ching
Interpreti - Joey Wong, Leslie Cheung, Wu Ma

Dalle 18:30 aperitivo a buffet a soli 5 euro!!!

21:30 inizio GRATUITO di proiezione GRATUITA

... e già che ci siete clickate "MI PIACE" sulla pagina del PANICO FILM
http://www.facebook.com/PanicoFilm?ref=stream
 
 IRAnightCLUBlive ***"SESSION 3"***
 
 
Dalle 22.30 ..una Serata di Musica & Incontri !!!!!!!
******************
Dj set William HC
Saraeluka lavoriincorso Sempre Presenti con IRA !!!!!!

Live Session ***Venision*** The Strokes Tribute
Photo By Giorgio Ialongo***
FREE ENTRY****
**Drink 10,00 Birra 5,00***
 
Via di Torre Argentina, 78, 00186 Roma
 
 
 
27 FEBBRAIO 2013

140esimo anniversario dalla nascita di Fedor Shalyapin

Il Centro russo di scienza e cultura invita alla serata musicale dedicata al 140esimo anniversario dalla nascita di Fedor Shalyapin, che si terrà mercoledì 27 febbraio alle ore 19 presso il Centro Russo di Scienza e Cultura, in piazza Cairoli 6. Della vita e della creatività del musicista di fama mondiale parleranno i suoi due nipoti – Angela Freddi e Lidia Liberati.Della vita e della creatività del musicista di fama mondiale parleranno i suoi due nipoti – Angela Freddi e Lidia Liberati. I discendenti diretti del cantante presenteranno foto d’archivio uniche, copie di documenti, lettere e locandine. Durante la serata si potranno ascoltare sue celebri esecuzioni delle opere più famose.

Su Fedor Ivanovich Shalyapin sono stati scritti migliaia di articoli e libri. Giornalisti di diversi paesi parlavano del “fenomeno Shalyapin”, del “mistero di Shalyapin”, del suo inconcepibile, grandioso talento. Noi conosciamo Shalyapin come il cantante, artista, riformatore del teatro dell’opera, che ha reso celebre la musica russa nel mondo e che ha cambiato il repertorio dei numerosi teatri dell’opera d’Europa e dell’America. Ma c’è ancora un altro Shalyapin: il pittore.

Centro Russo di Scienza e Cultura
Piazza Cairoli, 6
tel. 06 88816333

 
Emanuele Frenzilli Live
La Rassegna "Ascolta la Ciociaria"
Mercoledì 27 Febbraio 2013 - ore 17:30

emanuele frenzilli live

Di scena presso l'Università di Roma "Tor vergata"
Il lavoro svolto in diversi anni di attività, unitamente al positivo riscontro dei mass-media e della critica, ha consentito alla rassegna "Ascolta la Ciociaria" di ottenere uno straordinario successo internazionale. Il percorso artistico effettuato, ideato e diretto dal maestro Francesco Marino, è il frutto di un progetto di ampio respiro concretizzato con la collaborazione di numerosi Enti, Conservatori di Musica ed Università italiane e straniere che hanno integrato i concerti della manifestazione nel proprio piano di studi. In particolar modo, notevoli sono i sodalizi culturali con le Università di London, Windsor (Canada) e l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" ove, presso l'Auditorium Ennio Morricone della Facoltà di Lettere e Filosofia, avrà luogo mercoledì 27 febbraio prossimo - ore 17.30 - il prossimo concerto della manifestazione con il pianista frusinate Emanuele Frenzilli. Integrato nel Master in "Sonic Arts", l'evento proporrà un interessante percorso dell'evoluzione della letteratura pianistica dalla Sonata K 457 di W.A. Mozart, al Novecento delle Variazioni su un tema di Corelli op. 42 di S. Rachmaninov, sino alla musica contemporanea di Francesco Marino con l'esecuzione della sua Prague Sonata. Maggiori informazioni sul sito www.francesco-marino.it





Non mi avete convinto di Filippo Vendemmiati
Dal 20 Febbraio 2013 al 8 Maggio 2013

Italia DOC 2013

Casa del Cinema - Largo Marcello Mastroianni, 1 - ROMA (RM)
IX edizione della rassegna di film documentari. Il mercoledì incontri con i registi e proiezioni ad ingresso gratuito
Da Calciopoli alla politica, dalla vita di un custode cimiteriale pugliese a quella di un odontotecnico della borgata romana e, ancora, storie di carcere, malavita, diritti, emarginazione e giovani. Tutte anime di un’Italia complessa che tornano ad essere raccontate nella IX edizione di Italia DOC a cura di Maurizio di Rienzo. Ogni mercoledì, al termine della proiezione, la Casa del Cinema ospita un incontro con il regista.
Calendario

  • 27 febbraio ore 19.30 (repliche 28 febbraio e 2 marzo ore 18 e 3 marzo ore 16.30)
    Non mi avete convinto di Filippo Vendemmiati (Italia, 2012, 75')
    Un lavoro appassionato su un uomo che ha attraversato il Novecento: Pietro Ingrao, 97 anni, si racconta dialogando a distanza con uno studente anni ’80, distratto durante lo studio dalla radio che trasmette  l’intervento di Ingrao al XVI congresso PCI (marzo 1983). 
  •  
  •  

  • Primo appuntamento di "BANDA SONORA", proiezione di film muti con sonorizzazione dal vivo.

    "Das Cabinet des Doktor Caligari" ("Il Gabinetto del Dottor Caligari", Robert Wiene, 1920, 72')
    "Il Gabinetto del Dottor Caligari", vero manifesto dell'espressionismo fu la profezia del nazismo, fu l'opera che convogliò in sequenza le oppressioni e le fobie dell'uomo dopo la Grande Guerra, fu la denuncia dell'autoritarismo prussiano che riduceva gli uomini ad automi, fu la rivoluzione del cinema. Wiene sfruttò tutti i mezzi concessi all'epoca per accentuare le visioni oniriche e la deformazione del reale. Le scene di tela dipinta di chiara ispirazione pittorica, accentuano il tentativo di allungare le ombre e distorcere lo spazio. Anche la rigorosa gestualità era di chiara derivazione teatrale e pittorica, caratteri determinanti per esprimere lo stato di ansia del soggetto umano espressionista.

    La 'Banda':
    Ludovica Manzo - voce, elettronica
    Alberto Popolla - clarinetto basso
    Sergio Dileo - basso elettrico, percussioni, direzione

    h 21.00 - ingresso con tessera ARCI
     
     
     
    28 FEBBRAIO 2013

    La nave dolce di Daniele Vicari

    • data inizio: 28/02/2013
    • data fine: 28/02/2013
    Giovedì 28 febbraio alle ore 16, presso l’Aula Convegni del CNR, Piazzale Aldo Moro 7, verrà proiettato il film-documentario di Daniele Vicari La nave dolce. Al termine della proiezione incontro con il regista Daniele Vicari e con il direttore del Dsu Riccardo Pozzo. La proiezione di questo film conclude idealmente il Corso di formazione che il Cnr ha dedicato al tema ‘Vivere le migrazioni. Sviluppo, diritti, linguaggi’.



    Modera
    il giornalista e critico cinematografico Enrico Magrelli
    Intervengono
    il Presidente dell’Associazione Nazionale Autori Cinematografici Ugo Gregoretti
    il Capo Ufficio Stampa Cnr Marco Ferrazzoli
    Progetto e organizzazione
    Ernesto Piazza e Silvia Mattoni
    Con la collaborazione di
    Laura Argento, Orsetta Gregoretti, Mariolina Camilleri, Rosanna Dassisti, Maria Eugenia Cadeddu
    Regia
    Monique Machiavelli
    Supporto multimediale
    Vittorio Tulli

    Contatti
    Silvia Mattoni, Ufficio Stampa Cnr, tel. 06/49933194, cell.328/6250729 silvia.mattoni@cnr.it
    Ernesto Piazza, Direzione Generale per il Cinema, tel. 06/67233203, cell.331/2568400 ernesto.piazza@beniculturali.it
    Susanna Zirizzotti, Ufficio stampa Centro Sperimentale di Cinematografia
    tel. 06.72294260   fax 06. 72294322  cell. 3391411969
    susanna.zirizzotti@fondazionecsc.it

    CNR - Aula Convegni
    Piazzale Aldo Moro, 7

    Tante culture, uguali diritti

    • data inizio: 28/02/2013
    Giovedì 28 febbraio alle ore 10, presso il Liceo Classico Montale, via di Bravetta 545, avrà luogo la giornata conclusiva del progetto Tante culture, uguali diritti, un progetto finanziato dalla Fondazione Roma Terzo Settore con cui si sono realizzati percorsi didattici formativi volti a creare spazi di riflessione e appropriazione dei Diritti dell’Infanzia e alla conoscenza e valorizzazione delle varie Culture con cui conviviamo quotidianamente.

    Programma:
    - Mostra espositiva e presentazione dei lavori fatti
    - Merenda
    - Spettacolo teatrale "L'invisibile bottega del nulla impossibile

    Gli obiettivi
    L’obiettivo generale del progetto è stato quello di sensibilizzare le scuole e tutti i soggetti coinvolti al tema dei diritti umani, garantendo l’integrazione e lo sviluppo della popolazione infantile in Italia e nel Sud del mondo, attraverso una reciproca conoscenza culturale da parte dei ragazzi/e bambini/e e degli adulti, e la formazione di cittadini ad una maggiore consapevolezza e responsabilità affinchè siano più solidali con i problemi del Sud del mondo.

    Più Vita Onlus
    E’ un’organizzazione senza fini di lucro che lavora per la cooperazione e l’educazione allo sviluppo nei paesi del Sud del mondo, realizzando progetti a favore dei bambini che vivono in condizioni di povertà e disagio. Attualmente le nostre azioni si sviluppano in Nicaragua e in Repubblica Dominicana. Più Vita Onlus promuove uno sviluppo integrato delle comunità nelle quali opera, attraverso progetti sostenibili a lungo termine che diano ai bambini maggiori strumenti e competenze per un futuro più ricco di opportunità.
    www.piuvitaonlus.org

    Fondazione Roma - Terzo Settore Nasce su iniziativa della Fondazione Roma raccogliendo l’eredità della Fondazione Italiana per il Volontariato. Promuove e sostiene, in Italia ed in Europa, iniziative di solidarietà e/o di utilità sociale nei settori della Sanità, dell'Istruzione e Formazione, dell'Arte e Cultura, della Ricerca scientifica e dell'Assistenza alle categorie sociali deboli, anche al fine di favorire nuove opportunità occupazionali. Inoltre, promuove l'impresa sociale e sostiene il volontariato in tutte le sue forme e in tutti i campi.

    Per informazioni:
    Ufficio Stampa - Più Vita Onlus
    Andrea Pietropaoli tel. 06 99929866
    comunicazione@piuvitaonlus.org

    Liceo Classico Montale
    Via di Bravetta, 545

    Nella zona proibita

    • data inizio: 28/02/2013
    • data fine: 28/02/2013
    L'Ambasciata del Messico in Italia invita giovedì 28 febbraio alle ore 18 in via Lazzaro Spallanzani, 16 alla presentazione del libro Nella zona proibita di Eduardo Ramoz-Izquierdo.

    Ambasciata del Messico in Italia
    via Lazzaro Spallanzani, 16

    Bellezza e poesia d'amore nell'Antico Egitto

    • data inizio: 28/02/2013
    • data fine: 28/02/2013
    L'Accademia d'Egitto invita giovedì 28 febbraio alle ore 19 in via Omero, 4 alla conferenza Bellezza e poesia d'amore nell'Antico Egitto.
    La prof.ssa Gihane Zaki, guiderà il pubblico in un viaggio nel mondo femminile dell'Antico Egitto, illustrando attraverso materiale fotografico, il tema della bellezza e dell'amore.

    Accademia d'Egitto
    via Omero, 4
    tel 06 3201896


     

    VARIE  2013

    CortoArteCircuito

    EVENTI ROMA - Da martedì 22 a martedì 29 gennaio 2013 rassegna di documentari, cortometraggi e video sullo sport


    Info

    Dove:
    MACRO Roma, via Reggio Emilia, 54 Sala Cinema Roma

    Quando:
    20/01/2013

    Rassegna di documentari, cortometraggi e video sullo sport a cura di Giovanni Giaretta, artista in residenza al MACRO

    "Caro signor Barthes, devo cominciare fra breve a realizzare un documentario di un’ora sullo sport. Non voglio fare la storia dello sport, ma piuttosto, per così dire, la sua fenomenologia e la sua poetica."
    Da una lettera di Hubert Aquin a Roland Barthes, Montreal, 4 aprile, 1960

    Nell’ambito del programma Artisti in residenza, il MACRO presenta una rassegna dedicata allo sport, a cura di Giovanni Giaretta.

    L’artista, durante il suo percorso di residenza al Museo da agosto a novembre 2012, ha intrapreso una ricerca sulla possibilità di individuare una specifica fenomenologia e poetica dello sport, traendo ispirazione dal documentario Le sport et les hommes (1961) di Hubert Aquin, le cui immagini sono accompagnate da un testo di Roland Barthes.

     

    BUON COMPLEANNO GARBATELLA!


      

    Info

    Dove:
    Quartiere Garbatella Roma

    Quando:
    Dal 19/02/2013 al 11/03/2013

    Novantatre anni ma non li dimostra.

    La Garbatella, fra i "Rioni" antichi, è l'unico a sapere esattamente quando è nato: il 18 febbraio del 1920, grazie al sogno architettonico delle "Città Giardino", oggi osservato e studiato in tutto il mondo. 93 anni: un'età importante, portata con fierezza e con orgoglio. Qualche ruga compare qui e la ma i suoi abitanti la festeggiano con l'affetto e la creatività di chi ha il cuore sempre giovane.

    Dal 14 febbraio all'11 marzo si svolgerà un programma ricco di appuntamenti ed eventi, per la cui realizzazione saranno coinvolte numerose realtà associative e commerciali del territorio, nonché semplici cittadine e cittadini.

    PROSSIMI APPUNTAMENTI
    - 19 febbraio ore 20.30


    Festival dedicato al Gioco e Giocattolo





    Info

    Dove:
    Macro Testaccio - La Pelanda Piazza Orazio Giustiniani, 4 Roma

    Quando:
    Dal 16/02/2013 al 23/03/2013

    Torna il festival “C’era una volta..”, che si svolge a La Pelanda del Macro Testaccio, dal 16 febbraio al 23 marzo, con mostre, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, concerti, laboratori di teatro e attività artistiche per bambini.

    Si tratta del primo festival a Roma per l'intrattenimento di tutta la famiglia, con attività pensate per essere fatte insieme e favorire il dialogo tra generazioni. Tema della seconda edizione è “Gioco e Giocattolo”.  Numerose le novità, tutte ad ingresso gratuito, in programma.
    “Gioco e giocattolo” è anche titolo e tema della collettiva di arte contemporanea della manifestazione, che spaziando tra pittura, scultura e fotografia, riunisce artisti italiani e stranieri, diversi per tecniche, stile, generazione e ispirazione. In esposizione numerose opere realizzate appositamente per l’occasione, oltre a una serie di rodovetri delle serie animate anni Settanta/Ottanta per insegnare ai bambini come nasce un cartone animato. Una sezione è dedicata a una collezione di automata del Modern Automata Museum (Rieti).
    All’interno del percorso espositivo, una sala a cura di Vigamus-The Video Games Museum of Rome, è interamente dedicata al videogioco, con postazioni gioco, tra flipper, consolle, biliardini, cabinati anni 70/80 e Wii.
    Nelle sale espositive, inoltre, la Società Dante Alighieri propone due postazioni dedicate alla lingua italiana: nella prima è possibile mettere alla prova la propria conoscenza dell’italiano attraverso alcuni quiz sui principali dubbi linguistici; nella seconda viene spiegato, grazie a un divertente filmato animato, il processo di arricchimento del vocabolario italiano: parole che vengono create o arrivano da altre lingue, che invecchiano e scompaiono, che cambiano di significato e si specializzano per nuove esigenze.
    Varie e diversificate sono le attività di intrattenimento previste: per la prima volta, il 17 febbraio dalle 11 alle 19, i migliori animatori per bambini della Capitale faranno giocare insieme i piccoli ospiti. In programma, giochi, spettacoli, bolle di sapone e attività. Sul palco, Magopaolo, Roberto Ciccia al Sugo, Mariajosè e Rudy.

    Musica, gioco e videogioco, astronomia sono invece alcuni dei temi degli spettacoli che si alterneranno sul palco a cura di compagnie specializzate nel teatro per tutta la famiglia.
    A grande richiesta torneranno in scena gli Accettella, con il nuovo spettacolo “Un mondo di marionette”, e Gocce di Arte, da “Che fine ha fatto Peter Pan” a “Brillastella”, fino alle “Favole Ricisuoniche” a cura del progetto EcoMusicArt.
    Teatro accessibile con “Videogioco ma non troppo”, a cura dell’associazione Li.Fra, spettacolo per adulti e bambini interattivo e interamente accessibile, con immagini, fumetti, retroproiezioni.
    Vari gli appuntamenti con la musica. La musica per bambini diventa rock con le note di Bombay Talkie nel concerto inaugurale. La musica si fa fiaba nello spettacolo, in anteprima assoluta, “Storie di Note”. Concerto e laboratorio si incontrano negli spettacoli de I Certi Sesti, musica jazz dal vivo e animazione per insegnare ai più piccoli l’ascolto della musica ma anche come costruire strumenti musicali. Il 17 marzo, inoltre, ad esibirsi dal vivo in un mini-concerto delle loro canzoni saranno le fatine Winx.
    Numerose poi le lezioni per imparare giocando: corsi di teatro per adulti e bambini, costruzione di automata lezioni di arte, progettazione virtuale e costruzione di strumenti musicali.
    Articolata infine la programmazione cinematografica. Nell’ambito delle celebrazioni per il decennale della morte di Alberto Sordi, la Sala Cinema ospiterà il film “I diavoli volanti” diretto nel 1939 da Edward Sutherland con Stanlio e Ollio e Alberto Sordi doppiatore di Oliver Hardy in Italia.
    Quest’anno l’attenzione è interamente dedicata alla produzione italiana della Rainbow. Per tutta la durata del festival saranno trasmessi in proiezione continuativa episodi delle serie animate “Winx e “Huntik”. Sabato e domenica, invece, saranno proiettati i tre lungometraggi delle Winx.
    La Casa del Cinema, ogni sabato e domenica, alle 11, ospiterà proiezioni di titoli per tutta la famiglia.
    La festa di chiusura del festival si terrà al parco Rainbow Magicland. Ricco il programma, che va dall’anteprima mondiale del film di animazione “Gladiatori di Roma” in 4D allo spettacolo “Tutti pazzi per il Musical”, fino ad arrivare alla parata conclusiva. Sarà offerto l’ingresso gratuito al parco a tutti i bambini di Roma fino a 10 anni.
    Il festival “C’era una volta…” , curato di Valeria Arnaldi, è promosso dall’assessore alle Politiche culturali e Centro Storico, Dino Gasperini, che, in occasione della presentazione in Campidoglio, ha dichiarato: "La nostra scommessa è stata quella di colmare un vuoto nella programmazione culturale della città e di avvicinare i piú piccoli ai vari linguaggi artistici all'interno di un unico contenitore, nello spazio della Pelanda. Forti anche del risultato dello scorso anno, proponiamo in questa edizione un programma di altissimo livello, fino al 24 marzo, dedicato al tema del gioco e del giocattolo".



    Anniversario della Repubblica Romana




    Info

    Dove:
    Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina Piazzale Aurelio (Porta S.Pancrazio) Roma

    Quando:
    Dal 09/02/2013 al 06/07/2013


    Si celebra sabato 9 febbraio la ricorrenza della proclamazione della Repubblica Romana: il 9 febbraio 1849, a poco più di due mesi dalla fuga di Pio IX a Gaeta, in Campidoglio viene solennemente proclamata la nascita della Repubblica Romana. Il breve periodo di governo repubblicano inaugurato quel giorno, che vide Roma per cinque mesi guidata da un triumvirato laico capeggiato da Mazzini, malgrado la brevità e la fine cruenta ad opera dei francesi, rappresenta un episodio storico di grande valore simbolico nel quadro delle lotte risorgimentali che portò all’unità d’Italia. Nel corso delle celebrazioni, il sindaco Gianni Alemanno depone una corona all’Ossario Garibaldino del Gianicolo e al Monumento a Mazzini a piazzale Ugo La Malfa.
    Il programma di commemorazioni prosegue poi al Gianicolo coinvolgendo anche il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, istituito nel 2011 in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.
    Nell’ambito del programma proposto dall’assessorato alle Politiche culturali e Centro Storico - Sovrintendenza Capitolina, due sono gli appuntamenti al museo: alle 11.30, la responsabile della struttura, dott.ssa Mara Minasi, conduce una visita guidata al percorso espositivo dal titolo Coltivare la memoria. Un museo per la Repubblica; alle 16, lo storico Giuseppe Monsagrati traccia un bilancio di quell’esperienza in un intervento dal titolo Attualità della Repubblica Romana.

    L’appuntamento segna l’apertura del ciclo di conferenze “Ricordando la Repubblica Romana” che prevede, nell’arco della durata storica temporale della Repubblica Romana (9 febbraio – 3 luglio), approfondimenti mensili condotti da studiosi esperti del periodo.


    9 febbraio - Giuseppe Monsagrati, Attualità della Repubblica Romana
    16 marzo - Mario Di Napoli, Il Triumvirato, memorie classiche nel governo della Repubblica
    13 aprile - Rosanna De Longis, Le donne della Repubblica Romana
    11 maggio - Maria Pia Critelli, La memoria e il documento. L’iconografia della Repubblica Romana
    8 giugno - Piero Crociani, Difendere un ideale con le armi. Il variegato esercito della Repubblica Romana
    6 luglio - Giuseppe Monsagrati, La Costituzione Romana del 1849: un esercizio di democrazia


    fino al 6 luglio
    Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina
    largo di Porta San Pancrazio

    Visita guidata gratuita con biglietto di ingresso al museo, prenotazione obbligatoria; conferenze a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

    Informazioni e prenotazioni 060608 tutti i giorni 9-21






    Miss.Tic, la regina della street art


     



    Info

    Dove:
    Wunderkammern via Gabrio Serbelloni 124 Roma


    Quando:
    Dal 19/01/2013 al 16/03/2013



    Dal 19 Gennaio al 16 Marzo Wunderkammern presenta Miss.Tic, la "regina della street art".

    Pioniera della street art, Miss.Tic adorna dal 1985 le strade di Parigi con uno stile che unisce estetiche glamour e poesia. Con una combinazione di elementi pop e l’intensità di testi ricercati, le sue pin up sinuose ed i suoi uomini atletici ammiccano dai muri della città in abiti e posizioni provocanti e provocatori, rivolgendosi all’osservatore con frasi pungenti ed ironiche. I “pochoir de rue” di Miss.Tic, che ama definirsi artista e poetessa, giocano con gli stereotipi e con le parole: frasi scelte con cura, assonanze e abili doppi sensi completano l’immagine, per colpire lo spettatore con messaggi sociali, di vita e di amore, di desiderio e di rottura.


    L’opera di Miss.Tic ha avuto un ruolo fondamentale per l’accreditamento dell’Urban Art da parte delle istituzioni e della critica con il passaggio dalla condizione di “arte minore”, “arte sotterranea” o “contro-cultura” a fenomeno socioculturale e pienamente artistico culminato negli anni 2000. Grazie all’azione pioneristica di Miss.Tic, la cui sua prima mostra fu organizzata alla Librairie Epigramme di Parigi nel 1986, e in seguito a quella di tutti gli artisti del movimento, l’Urban Art è entrata nei musei e nelle gallerie d’arte come espressione artistica della nuova era. Negli ultimi vent’anni Miss.Tic ha ricevuto numerosissime committenze e le sue opere sono entrate a fare parte di collezioni pubbliche e private: nel 1989 nel Fond d’Art Contemporein de la Ville de Paris, nel 2005 nella collezione di Street Art del Victoria and Albert Museum di Londra e nel 2009 in quella del Musée Ingres di Montauban.


    Miss.Tic è un personaggio di grande notorietà internazionale: nel 2010 Larousse le ha chiesto di realizzare alcune illustrazioni per l’edizione speciale del Dizionario; nel 2011 le Poste francesi le hanno dedicato una serie di francobolli da collezione in occasione della Festa della Donna. Anche Louis Vuitton, Kenzo, Longchamp hanno utilizzato le sue donne ed i suoi uomini, forti e fragili ma sensuali e intelligenti allo stesso tempo, per interpretare le loro collezioni. Nel 2007 è stata scelta da Claude Chabrol per illustrare la locandina del suo film “La Fille Coupée en Deux”; nel 2011 dal celebre festival “Art Rock” di Saint Brieuc. Sempre nel 2011 un ritratto della scrittrice Amélie Nothomb realizzato per la mostra “Femme de l’être” (dedicata alle icone femminili del mondo della cultura) è diventato la copertina del libro “Tuer le pére”. “Femme de l’être” è anche il titolo dalla prima monografia di Miss.Tic, scritta da Christophe Génin nel 2008.


    Dal 19 Gennaio 2013 a Wunderkammern, gli stencil che popolano le strade di Parigi prenderanno nuova vita su tela, piastre in acciaio, superfici in plastica, legno e collage per raccontare sui muri della galleria le donne e gli uomini della regina della street art, per la prima volta in Italia. Un capitolo fondamentale per la ricerca di arte pubblica e relazionale della Wunderkammern. Durante l'opening verranno presentati vari cataloghi che l'artista firmerà personalmente.


    Opening: Saturday 19th January 2013 – 7pm
    Address: via Gabrio Serbelloni 124, Roma.

    Show dates: from 19th January 2013 to 16th March 2013.
    Opening hours: wednesdays to saturdays from 5pm to 8pm.
    Or by appointment at +39-3498112973.



    Ciclo di letture sul Graal
    dal 20 Febbraio 2013 - al 22 Maggio 2013

    INGRESSO LIBERO
    Mercoledi 20 Febbraio ore 20.45
    Il mistero del Graal nella nostra epoca
    ... L'uomo deve scoprire che il Graal non e' un oggetto, che non lo trovera' rinchiuso in qualche castello al centro di una fitta foresta, ma nascosto nel proprio essere interiore. Inizia, cosi', la ricerca cosciente di cio' che - fin dall'inizio - gli e' piu' vicino dei piedi e delle mani. Mentre cerca, l'uomo deve affrontare l'ignoranza, la paura e l'imperfezione. Per risolvere questi problemi, si getta nella mischia e combatte fino a cadere. Scopre, cosi', la sua sete di verita' e di purezza, il suo ardente desiderio di guarire e di trovare la salvezza. Un tempo, i racconti furono ispirati alla cavalleria perche' i suoi ideali corrispondevano, ieri come oggi, ai pensieri, ai sentimenti e agli stati d'anima dell'essere umano. ...

    Mercoledi 27 Febbraio ore 20.45

    La ricerca del Santo Graal nel mondo
    ... Finche' l'anima partecipa soltanto alle pene e alle lotte terrestri, le e' impossibile considerare il Graal come l'unico fine della vita, infatti il suo potere sensoriale e' fortemente danneggiato. Percio', la vecchia struttura dell'anima deve essere sostituita con una nuova, che sia in grado di assimilare la forza rigeneratrice e di reagire nel giusto modo. In questo caso, che cosa potrebbe ancora nuocerle. Forse la morte? Essa ha vinto tutti gli aspetti della vera morte: la vita quotidiana incosciente. Il Graal e', quindi, il mistero dell'anima rinnovata in viaggio verso l'eternita'. ...

    Mercoledi 20 Marzo ore 20.45

    Il Graal celtico e la saga di Artu'
    ... Al fianco del re trionfante, pero' i sudditi volevano una regina. Questa donna, Ginevra, porto' la discordia tra i nobili cavalieri a causa della sua relazione con Lancillotto, il migliore amico del re. Artu' non reagi' con gelosia, con odio e con collera, ma con comprensione. Inoltre, ebbe difficolta' con un figlio adulterino, Mordred, che divento' il suo peggiore nemico. Una sua sorellastra, la fata Morgana, cerco' di annientare la Tavola Rotonda scontrandosi, pero', con il comportamento irreprensibile dei cavalieri e, soprattutto, con Galaad che non si lascio' influenzare. ...
    Mercoledi 27 Marzo ore 20.45
    La presenza del Graal in ognuno
    ... Non e' possibile annullare completamente le forze ingannatrici di quaggiu', ma bisogna vincerle affinche' abbia luogo una riconciliazione. Vittorioso in tre riprese, Parsifal e' purificato, ossia non si batte piu' con il suo io, ne' cerca piu' la liberazione del suo io. Ha compreso quanto gli uomini siano lontani da Dio: egli stesso se ne e' allontanato fino a separarsi da Lui; cio' ha risvegliato il suo desiderio di ritrovarlo, il desiderio di salvezza e di guarigione: percio' si abbandona alla volonta' divina. Ecco perche' Trevrizent dice: ?Nessuno puo' andare alla ricerca del Graal se non e' conosciuto in cielo e chiamato per nome?. Soltanto quando sono stati superati i conflitti interiori, il messaggero degli Dei indica la via del Castello del Graal. ...
    Mercoledi 3 Aprile ore 20.45
    Catari sul cammino del Santo Graal
    ... Secondo la legge ermetica: Cio' che e' in basso e' come cio' che e' in alto, il Graal ha un aspetto macrocosmico, un aspetto cosmico e un aspetto microcosmico. L'aspetto macrocosmico e' la Manifestazione universale, l'aspetto cosmico concerne la Terra quale soggiorno dell'umanita', l'aspetto microcosmico riguarda la presenza della coppa del Graal nell'uomo stesso. Ciascuno deve compiere questo miracolo: ritrovare interiormente questa coppa, purificarla e prepararla per ricevervi la Forza santificante dello Spirito. Ecco la ragione per cui l'immagine del Graal vivente tocca in profondita' la coscienza umana; essa rianima l'anima addormentata e prigioniera della materia. ...

    Mercoledi 17 Aprile ore 20.45

    Il Dominio di transizione fra due Mondi
    ... Le leggende sul Graal comparvero nello stesso periodo, verso il XII secolo, sia ad ovest che ad est dell'Europa sia in Persia. Fu un caso? In quei tempi, i servitori del Graal sapevano dell'approssimarsi di un'epoca in cui gran parte degli esseri umani avrebbe ristabilito il legame interiore con il mondo superiore. Questa puo' essere una delle ragioni che fece risorgere, in quell'epoca, le leggende del Graal. Il loro misticismo, il loro romanticismo misterioso doveva continuare a turbare i cuori nei secoli a venire. Quando l'anima cade in una grande angoscia, queste penetranti allegorie possono servirle da guida. ...
    Mercoledi 8 Maggio ore 20.45
    Il Libro dei Re nella Persia antica
    ... Un'attenta analisi rivela che i tentativi volti a rendere gli uomini coscienti del loro vero destino sono comuni a tutti i popoli, infatti ne troviamo testimonianza nelle tradizioni orali, negli scritti e nei simboli di tutto il mondo. Un filo d'oro unisce i cercatori di tutte le razze e di tutte le civilta' Dopo l'affermarsi dell'Islam come religione di stato in Persia, varie frange depositarie delle antiche tradizioni hanno cercato a piu' riprese di vivificare l'eredita' spirituale dell'Iran. Essi risvegliarono i principi che ne erano il fondamento adattandoli alle esigenze delle varie epoche, cosi' il filo d'oro venne ricostituito e portato agli onori ovunque fosse necessario. ...
    Mercoledi 22 Maggio ore 20.45
    Kitej simbolo di un Cosmo inviolato
    ... Il Graal e' simbolo di una realta' spirituale inafferrabile per la coscienza ordinaria. Quest'ultima puo', nel migliore dei casi, tentare di avvicinarsi a questo mistero. Dal simbolo del Graal si libera, sempre, una forza creatrice e dinamizzante, una forza apportatrice di guarigione e di rinnovamento. Per di piu', tale forza esercita la sua azione sulla coscienza umana e sulle attivita' che ne derivano, aprendo cosi' la porta alla visione intuitiva che puo' illuminare la cosiddetta coscienza ordinaria. Nelle rappresentazioni tradizionali, il Graal puo' essere descritto come una coppa o ciborio, come una sfolgorante pietra preziosa, come un purissimo fuoco, come una musica celestiale che pervade tutto, come una forza salvatrice e purificante che rende superfluo qualsiasi altro nutrimento, come la pura luce della saggezza o come una citta' nascosta. La coscienza terrestre si trova nell'impossibilita' di definire con precisione, etichettandola, una realta' spirituale di un ordine piu' elevato. Percio', il Graal tocca l'uomo nell'essere piu' intimo del suo cuore. ...
    Lectorium Rosicrucianum
    Versione Stampabile

    TradAutori
    La parola alla lingua: cinque incontri con i traduttori e i loro libri
    dal 20 Febbraio 2013 - al 20 Marzo 2013

    tradautori
    Cosa significa essere un traduttore editoriale in Italia oggi?
    Mercoledì 20 febbraio ore 18.30
    Gaja Cenciarelli: Sick City, di Tony O' Neill [Playground edizioni]
    Mercoledì 27 febbraio ore 18.30
    Andreina Lombardi Bom: Proprietà privata di Richard Yates [minimum fax]
    Mercoledì 6 marzo ore 18.30
    Fiamma Lolli: Vita di Gabriel García Márquez, di Gerald Martin [Mondadori].
    Mercoledì 13 marzo ore 18.30
    Riccardo Duranti: To the Wedding di John Berger [ Il Saggiatore]
    Mercoledì 20 marzo ore 18.30
    Fabio Viola: Jack Holmes e il suo amico, di Edmund White [Playground edizioni].
    Ingresso Libero


    In Russia. Rassegna di film documentari

    • data inizio: 22/02/2013
    • data fine: 30/03/2013
    Da venerdì 22 febbraio al 30 marzo La Casa del Cinema, Largo Marcello Mastroianni 1, ospiterà tutti i venerdì con replica la domenica la rassegna di film documentari In Russia, una ricognizione narrativa a cura di Luca Macciocca in collaborazione con Doc/it. Prodotti in paesi diversi, i 5 film documentari proposti permettono di fissare alcuni punti fondamentali relativi alla Russia attuale, quale centro di elaborazione sociale tra i più significativi in Europa per interpretare la contemporaneità.

    Il paese che ha attraversato la più radicale trasformazione dei propri modelli economici e sociali mostra oggi un profilo tra i più contraddittori nel consesso delle grandi nazioni del mondo occidentale.

    Le immagini e le storie che arrivano a noi sono quelle di enormi e spregiudicate disponibilità finanziarie e di una pesante carenza di democrazia.

    La ricchezza ostentata dei magnati è ben visibile nelle milionarie  acquisizioni calcistiche o in quelle immobiliari, che si susseguono da alcuni anni nelle capitali europee e nelle destinazioni turistiche più alla moda, mentre i casi di brutale repressione delle libertà civili si rinnovano continuamente, dalla Politkovskaya alle Pussy Riot.

    Incredibilmente i governanti sembrano assecondare questa peculiarità, esibendola come tratto fondamentale della propria identità culturale, lanciando messaggi chiari in tal senso al resto della comunità internazionale, come nella deroga al patto sociale per eccellenza – il pagamento delle tasse –  offerta a profughi milionari come Depardieu.
    In programma:

    MY PERESTROIKA. 22 Febbraio alle 21,30 collegamento via skype con la regista Robin Hessman  ( replica 24 Febbraio 18,30)


    Regia di Robin Hessman, USA, 87’, 2011


    5 persone ripercorrono – con l’ausilio di preziosi home movies - gli straordinari anni del cambiamento dell’Unione Sovietica, a partire dalla loro infanzia “protetta”, fino al graduale collasso della Federazione, che accompagnerà la loro adolescenza, per giungere all’odierna Russia putiniana della nuova generazione.


    www.youtube.com/watch?v=fo28TARm1d4



    PUTIN’S KISS. 1 Marzo alle 21,30 + replica 3 Marzo 18,30


    Regia di Lise Birk Pedersen, Danimarca, 91’, 2011


    Masha, 19enne portavoce del movimento Nashi (organizzazione giovanile nazionalistica il cui obiettivo primario è quello della difesa della Russia dai suoi nemici) supportato dal Presidente Putin. Attraversando drammatici accadimenti, Masha arriverà poi a riconsiderare la sua scelta.


    www.youtube.com/watch?v=-Mu3jqfyAdY






    Non mi avete convinto di Filippo Vendemmiati
    Dal 20 Febbraio 2013 al 8 Maggio 2013

    Italia DOC 2013

    Casa del Cinema - Largo Marcello Mastroianni, 1 - ROMA (RM)
    IX edizione della rassegna di film documentari. Il mercoledì incontri con i registi e proiezioni ad ingresso gratuito
    Da Calciopoli alla politica, dalla vita di un custode cimiteriale pugliese a quella di un odontotecnico della borgata romana e, ancora, storie di carcere, malavita, diritti, emarginazione e giovani. Tutte anime di un’Italia complessa che tornano ad essere raccontate nella IX edizione di Italia DOC a cura di Maurizio di Rienzo. Ogni mercoledì, al termine della proiezione, la Casa del Cinema ospita un incontro con il regista.
    Calendario


  • 27 febbraio ore 19.30 (repliche 28 febbraio e 2 marzo ore 18 e 3 marzo ore 16.30)
    Non mi avete convinto di Filippo Vendemmiati (Italia, 2012, 75')
    Un lavoro appassionato su un uomo che ha attraversato il Novecento: Pietro Ingrao, 97 anni, si racconta dialogando a distanza con uno studente anni ’80, distratto durante lo studio dalla radio che trasmette  l’intervento di Ingrao al XVI congresso PCI (marzo 1983).

  • Festival della Creatività, dal venerdì alla domenica nel nuovo spazio Factory dell’ex Mattatoio

    immagine festival creativita
    Roma, 21 febbraio – In corso il Festival della Creatività che si svolge presso Factory, il nuovo Spazio Giovani di Roma Capitale, ogni fine settimana, venerdì e domenica dalle 16 alle 22 e sabato dalle 18 alle 24, con ingresso gratuito. Arti visive, performance teatrali, musica e film occupano fino al 3 marzo questo luogo dedicato alla scoperta e alla valorizzazione della creatività giovanile. In questo fine settimana da segnalare, per gli spettacoli teatrali, venerdì 22 alle 20.30, L'Ombra, della Compagnia Nexus, con attori e ballerini impegnati in una performance tra breakdance, teatro e videoarte. Sabato, dalle 20.30 musica, con il pop di Riccardo Marini e il rock ironico dei Karma in distorsione (Kid).
    Il Festival, vedi il programma completo in allegato, è l'evento inaugurale di Factory, dopo gli spettacoli in anteprima che si sono tenuti fra la fine di dicembre e l'inizio di gennaio. Questo spazio si trova all’interno del complesso dell’ex Mattatoio (Galleria delle Vasche ingresso su piazza Orazio Giustiniani, 4) su un’area di oltre 1500 metri quadrati. Un centro pubblico polivalente dotato di palcoscenico, impianto luci e strutture espositive, a costo zero per le idee e i lavori di qualità dei giovani romani. Affitti, noleggi e utenze a carico di Roma Capitale: l’Amministrazione offre lo spazio che i talenti under 35 potranno "occupare" con i loro lavori artistici di cui tutta la città potrà godere. L’apertura dello spazio è stata resa possibile grazie alla collaborazione dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovrintendenza Capitolina di Roma Capitale e del Macro, che hanno messo a disposizione lo spazio della Galleria delle Vasche.
      
    Dall'8 febbraio al 3 marzo vengono presentate circa 50 opere tra fotografie, dipinti, video e installazioni, 25 performance teatrali, 15 concerti tra musica classica, jazz, rock ed elettronica, e la proiezione di 15 film, dal cortometraggio al video d’arte, tutti realizzati da talenti romani under 35, che hanno risposto a un bando pubblico e sono stati selezionati da una giuria di giovani esperti.
    Promosso e organizzato dall’Assessorato alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale con il Dipartimento Politiche Educative e Scolastiche, il progetto si avvale dei fondi del "Piano Locale Giovani" sostenuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con la collaborazione dell'Anci. 
    Nel corso dei primi due weekend di programmazione, come rende noto l'assessore Gianluigi De Palo (Famiglia, Educazione e Giovani), l'iniziativa ha registrato oltre 4.000 presenze. Una giuria di esperti sta valutando tutte le opere e tutte le performance - sottolinea De Palo - per scegliere i vincitori del Festival. In palio 2 premi da 2.000 euro, per ogni fascia d’età (15/25 anni e 26/35 anni). Inoltre due artisti, scelti fra le quattro categorie, potranno partecipare alla Biennale del Mediterraneo (Ancona 2013). La proclamazione dei vincitori del Festival avverrà venerdì 15 marzo, quando Factory ospiterà la prima delle 6 serate per la selezione dei musicisti solisti o band che stanno partecipando al bando La Bellezza salverà il mondo, che verranno inclusi nel prossimo Cd che sarà publicato in primavera".
    Informazioni sul sito www.incontragiovani.it.

  • "Incontri-Confronti", collettiva d’arte a Palazzo Ruspoli

    Incontri-Confronti
    Roma, 12 febbraio – Apre il 14 febbraio alle 18, alle Scuderie di Palazzo Ruspoli in via di Fontanella Borghese 56b, Incontri-Confronti, collettiva di pittura e scultura organizzata da Percorsi D’Arte e Agorà con il patrocinio di Roma Capitale (Assessorato Politiche culturali e Centro storico).
    La mostra, itinerante, approda a Roma dopo le tappe di Viareggio, Venezia e Volterra. Dopo Palazzo Ruspoli, proseguirà lungo il 2013 in altre regioni d’Italia. Spirito e obiettivo della collettiva, il melting pot, il dialogo tra forme e approcci diversi per stimolare nuove sintesi, favorire innesti e dare così nuove chance all’arte contemporanea, sottraendola al rischio di stagnazione oggi sempre più palpabile.
    Una sorta di “simposio”, dunque, cui sono chiamati a partecipare artisti affermati insieme a giovani che espongono per la prima o la seconda volta. La mostra è aperta fino al 27 febbraio, tutti i giorni dalle 15 alle 20 (lunedì chiuso). Ingresso libero.

    ''Capolavori in Movimento'' all'Ara Pacis

    Capolavori_in_movimento.jpg
    Roma, 21 febbraio – Il Museo dell’Ara Pacis ospita, dal 22 al 24 febbraio 2013, la seconda edizione di Capolavori in Movimento. Un appuntamento speciale per i visitatori che, accompagnati da attori e danzatori in una performance itinerante all’interno dell’altare Augusteo, saranno coinvolti in un viaggio di suggestioni attraverso particolari rievocazioni di importanti personaggi dell'epoca romana.
    Il progetto è realizzato da una compagnia di perfomer, attori e danzatori, con la regia di Enrico Maria Lamanna, la direzione artistica di Barbara Marzoli e le coreografie di Emma Iannotta. Le sculture di scena sono realizzate in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Brera.
    Orario delle performance con ingresso gratuito su prenotazione:
    venerdì 22 febbraio 10.45; 11.30; 12.15 - 18.30; 19.15 ; 20
    sabato 23 febbraio 18.30; 19.15 ; 20.
    Orario delle performance con ingresso a pagamento:
    domenica 24 febbraio 15; 16.
    Museo dell’Ara Pacis Lungotevere in Augusta
    martedì-domenica 9-19 (la biglietteria chiude un'ora prima)
    prenotazione allo 06 45491056 – 3339775404, i
    nfo www.arapacis.it

    Alla Pelanda il festival per tutta la famiglia dedicato al ''Gioco e Giocattolo''

    GiocoGiocattolooo.jpg
    Roma, 16 febbraio – Torna il festival “C’era una volta..”, che si svolge a La Pelanda del Macro Testaccio, dal 16 febbraio al 23 marzo, con mostre, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, concerti, laboratori di teatro e attività artistiche per bambini. Si tratta del primo festival a Roma per l'intrattenimento di tutta la famiglia, con attività pensate per essere fatte insieme e favorire il dialogo tra generazioni. Tema della seconda edizione è “Gioco e Giocattolo”. In programma, giochi, spettacoli, bolle di sapone e attività. Sul palco Magopaolo, Roberto Ciccia al Sugo, Mariajosè e Rudy.
      
    Numerose le novità, tutte ad ingresso gratuito, in programma.

    “Gioco e giocattolo” è anche titolo e tema della collettiva di arte contemporanea della manifestazione, che spaziando tra pittura, scultura e fotografia, riunisce artisti italiani e stranieri, diversi per tecniche, stile, generazione e ispirazione. In esposizione numerose opere realizzate appositamente per l’occasione, oltre a una serie di rodovetri delle serie animate anni Settanta/Ottanta per insegnare ai bambini come nasce un cartone animato. Una sezione è dedicata a una collezione di automata del Modern Automata Museum (Rieti).

    All’interno del percorso espositivo, una sala a cura di Vigamus -The Video Games Museum of Rome, è interamente dedicata al videogioco, con postazioni gioco, tra flipper, consolle, biliardini, cabinati anni 70/80 e Wii.

    Nelle sale espositive, inoltre, la Società Dante Alighieri propone due postazioni dedicate alla lingua italiana: nella prima è possibile mettere alla prova la propria conoscenza dell’italiano attraverso alcuni quiz sui principali dubbi linguistici; nella seconda viene spiegato, grazie a un divertente filmato animato, il processo di arricchimento del vocabolario italiano: parole che vengono create o arrivano da altre lingue, che invecchiano e scompaiono, che cambiano di significato e si specializzano per nuove esigenze.

    Varie e diversificate sono le attività di intrattenimento previste: per la prima volta, il 17 febbraio dalle 11 alle 19, i migliori animatori per bambini della Capitale fanno giocare insieme i piccoli ospiti, il tutto in diretta video streaming su www.romacapitale.tv. In programma, giochi, spettacoli, bolle di sapone e attività.

    Musica, gioco e videogioco, astronomia sono invece alcuni dei temi degli spettacoli che si alterneranno sul palco a cura di compagnie specializzate nel teatro per tutta la famiglia. A grande richiesta torneranno in scena gli Accettella, con il nuovo spettacolo “Un mondo di marionette”, e Gocce di Arte, da “Che fine ha fatto Peter Pan” a “Brillastella”, fino alle “Favole Ricisuoniche” a cura del progetto EcoMusicArt.

    Teatro accessibile con “Videogioco ma non troppo”, a cura dell’associazione Li.Fra, spettacolo per adulti e bambini interattivo e interamente accessibile, con immagini, fumetti, retroproiezioni.

    Vari gli appuntamenti con la musica. La musica per bambini diventa rock con le note di Bombay Talkie nel concerto inaugurale. La musica si fa fiaba nello spettacolo, in anteprima assoluta, “Storie di Note”. Concerto e laboratorio si incontrano negli spettacoli de I Certi Sesti, musica jazz dal vivo e animazione per insegnare ai più piccoli l’ascolto della musica ma anche come costruire strumenti musicali. Il 17 marzo, inoltre, ad esibirsi dal vivo in un mini-concerto delle loro canzoni saranno le fatine Winx.

    Numerose poi le lezioni per imparare giocando: corsi di teatro per adulti e bambini, costruzione di automi, lezioni di arte, progettazione virtuale e costruzione di strumenti musicali.

    Articolata infine la programmazione cinematografica. Nell’ambito delle celebrazioni per il decennale della morte di Alberto Sordi, la Sala Cinema ospiterà il film “I diavoli volanti” diretto nel 1939 da Edward Sutherland con Stanlio e Ollio e Alberto Sordi doppiatore di Oliver Hardy in Italia.

    Quest’anno l’attenzione è interamente dedicata alla produzione italiana della Rainbow. Per tutta la durata del festival saranno trasmessi in proiezione continuativa episodi delle serie animate “Winx e “Huntik”. Sabato e domenica, invece, saranno proiettati i tre lungometraggi delle Winx.

    La Casa del Cinema, ogni sabato e domenica, alle 11, ospiterà proiezioni di titoli per tutta la famiglia.

    La festa di chiusura del festival si terrà al parco Rainbow Magicland. Ricco il programma, che va dall’anteprima mondiale del film di animazione “Gladiatori di Roma” in 4D allo spettacolo “Tutti pazzi per il Musical”, fino ad arrivare alla parata conclusiva. Sarà offerto l’ingresso gratuito al parco a tutti i bambini di Roma fino a 10 anni.

    Il festival “C’era una volta…” , curato da Valeria Arnaldi, è promosso dall’assessore alle Politiche culturali e Centro Storico, Dino Gasperini, che, in occasione della presentazione in Campidoglio, ha dichiarato: "La nostra scommessa è stata quella di colmare un vuoto nella programmazione culturale della città e di avvicinare i piú piccoli ai vari linguaggi artistici all'interno di un unico contenitore, nello spazio della Pelanda. Forti anche del risultato dello scorso anno, proponiamo in questa edizione un programma di altissimo livello, fino al 24 marzo, dedicato al tema del gioco e del giocattolo".


    Foto
    Dal 5 Febbraio 2013 al 24 Ottobre 2013

    Progetto Giardini 2013

    Curare giardini e coltivare piante in città: un ciclo di seminari e laboratori gratuiti ospitati nelle sale e negli spazi aperti delle Biblioteche di Roma
    Una serie di incontri sul tema del giardino, condotti da tecnici ed esperti del settore, a partire da febbraio 2013, sono ospitati nelle sale e negli spazi aperti delle Biblioteche romane Vaccheria Nardi, Gianni Rodari, Casa del Parco, Villa Mercede, Villa Leopardi, Guglielmo Marconi, Ennio Flaiano, Rugantino, Renato Nicolini. Obiettivo della iniziativa è quello di avvicinare gli utenti alle tecniche elementari necessarie per coltivare le piante in città coniugandole con attenzione al significato culturale, ecologico, spirituale che riveste il giardino nella nostra vita.
    Una serie di laboratori e seminari - il giardino naturale, il giardino in vaso e il giardino verticale pensati per dotare gli spazi delle biblioteche coinvolte di piccoli impianti vegetali, sono occasione per sperimentare insieme l’uso dei materiali e la scelta delle piante, e per acquisire in tal modo capacità e conoscenze da applicare anche in spazi verdi privati.
    Le visite guidate Passeggiate romane completano l’esperienza proponendo una storia del giardino raccontata attraverso la visione di immagini a cui seguiranno camminate lungo itinerari insoliti che si snoderanno in luoghi esemplari della nostra città.
    Il programma completo e maggiori informazioni sul sito comune.roma.it

    Informazioni

    Organizzato da

    Biblioteche di Roma

    Appuntamenti e iniziative
    Bookmark and Share
    Piccoli Maestri
    Dal 22 Febbraio 2013 al 8 Maggio 2013

    Piccoli Maestri nei Bibliopoint

    La scuola di lettura organizzata da un gruppo di scrittori ospitata nei Bibliopoint delle scuole romane
    ll progetto Piccoli Maestri nasce nel 2011 da un’idea di Elena Stancanelli, su ispirazione del lavoro fatto da Dave Eggers in America (826 Valencia) e Nick Hornby a Londra (Il ministero della storie). L’idea è semplice: un gruppo di scrittori mette a disposizione un po’ di tempo e la passione per i libri, per creare una scuola di lettura indirizzata ai ragazzi delle scuole.
    Tutti gli incontri si svolgono presso alcuni Bibliopoint - che nascono dalla collaborazione tra Biblioteche di Roma ed alcuni Istituti Scolastici che hanno manifestato la loro disponibilità ad aprire la biblioteca della scuola a tutti i cittadini, facendola così diventare biblioteca per tutti.
    Calendario

    • martedì 26 febbraio, ore 9 | Bibliopoint Vallauri, via Grottaferrata 76, Roma
      Tommaso Giartosio legge Il barone rampante di Italo Calvino
    • sabato 2 marzo, ore 9 | Bibliopoint Vallauri, via Grottaferrata 76, Roma
      Giuseppe Martella legge Favole di Esopo
    • giovedì 7 marzo, ore 10 | Bibliopoint G. Perlasca, via Fabiani 47, Roma
      Roberto Parpaglioni legge Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway
    • giovedì 21 marzo, ore 15.30 | Bibliopoint Amaldi, via Parasacchi 21, Roma
      Roberto Parpaglioni legge La luna e i falò di Cesare Pavese
    • venerdì 22 marzo, ore 15 | Bibliopoint Russell, via Tuscolana 208, Roma
      Federico Platania legge Il castello di Franz Kafka
    • 17 aprile e 8 maggio, ore 14.30 | Bibliopoint Russell, via Tuscolana 208, Roma
      Tommaso Pincio legge Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mr. Hyde di Robert Louis Stevenson

    Informazioni

    Sito web:
    http://piccolimaestri.wordpress.com