google-site-verification: google8f794e7ffc2b77cb.html

venerdì 26 aprile 2013

DAL 26 AL 30 APRILE 2013 ROMA GRATIS - ROME FOR FREE


26 APRILE 2013

 Tour didattici in lingua araba

  • data inizio: 6/04/13
  • data fine: 27/04/13
L'Associazione culturale L'Asino d'oro organizza per il mese di aprile una serie di tour didattici in lingua araba. Si andrà in giro per Roma, chiacchierando e scoprendo la sua cultura ed i suoi tesori, parlando e imparando l’arabo. Si parteciperà attivamente alla visita, grazie all’ideazione di uno speciale programma interattivo. I tour didattici si svolgeranno nella giornata del sabato dalle ore 10 alle ore 12.
Per qualsiasi informazione:





Festival delle arti sceniche contemporanee
23 - 30 aprile 2013

Teatri di Vetro 7
Racconti invisibili -sezione audio documentari-
26-27-28 Aprile 2013
La Villetta, via degli Armatori 3 (Garbatella)
Roma
teatri di vetro 7
Teatri di Vetro 7
Festival delle arti sceniche contemporanee (Roma, 23 - 30 aprile 2013)
Racconti invisibili -sezione audio documentari
Partiamo da qui:
un audio documentario di creazione è il risultato di un lungo lavoro di preparazione, di sopralluoghi, di ricerca di voci, di scelta dei luoghi, di ascolto del territorio, di montaggio e di cura del suono; una eco sonora del reale attraverso il punto di vista di un autore.
Arriviamo qui:
una stanza, un tavolo, le sedie per sedersi e formare un circolo, una storia da ascoltare guardando chi ti sta accanto.
In Italia c'è un crescente numero di autrici e autori indipendenti che, nonostante una totale assenza di supporto istituzionale, dal silenzio continua a costruire un nuovo mondo sonoro.
La nuova sezione Audio Documentario di Teatri di Vetro 7 propone una monografica di Ornella Bellucci
Ilva, c'era una rivolta
Il 2 agosto 2012, dopo il sequestro, dell'area a caldo dell'Ilva, tra le maggiori acciaierie d'Europa, un'onda nuova scuote Taranto. Per la prima volta, cittadini e lavoratori, insieme, prendono la parola. Per dire che ambiente e lavoro possono e devono stare insieme. Alcuni di loro, organizzati in comitato, conquistano il palco sindacale allestito nella centrale Piazza della Vittoria. Quella piazza quel giorno fa di Taranto la base della denuncia civile, compatta ed esportabile, contro il "malgoverno" e verso la riappropriazione di spazi inviolabili di vita.
Il buco nel mare
Il buco nel mare è un viaggio nella memoria di un figlio della Taranto umida e malfamata, subalterna a quella dello sviluppo industriale. È il sogno miope e romantico di un uomo, ora sui cinquanta, di restituire la città al mare e il mare alla città.
Kater I Rades
Il 28 marzo del 1997 nel canale d'Otranto, nel Mediterraneo, la Kater I Rades, una carretta albanese, viene speronata da una corvetta della Marina Militare Italiana e cola a picco. I morti sono 81, in gran parte donne e bambini. A 15 anni di distanza dalla strage, questo documentario torna sull'evento dando la parola ad alcuni dei 34 sopravvissuti e ai
familiari delle vittime. Il naufragio della motovedetta albanese segna uno spartiacque nella percezione dei viaggi dei migranti verso l'Italia.
Regia: Ornella Bellucci
Montaggio e Mix: Gianluca Stazi
Produzione: Tratti Documentari
Quando:
26 aprile h 19.00 Kater I Rades
27 aprile h 20.00 Il buco nel mare
28 aprile h 21.30 Ilva, c?era una rivolta
Dove:
La Villetta, via degli Armatori 3 (Garbatella) Roma
Ingresso libero su prenotazione
Informazioni e prenotazioni TDV dal lunedì al venerdì, 06 45553050
tdv7@triangoloscalenoteatro.it
Link:
TDV7: http://teatridivetro.it/
info e trailer Racconti Invisibili: http://tratti.org/2013/04/22/teatri-di-vetro-7/
 Logo

In occasione della mostra Empire State. Arte a New York oggi
il Palazzo delle Esposizioni presenta
New York nel cinema
Palazzo delle Esposizioni - Sala Cinema
26 aprile - 15 giugno 2013
INGRESSO LIBERO
New York è il cinema americano, il set per eccellenza di migliaia di registi, che hanno modellato sulla forma della Grande Mela l'immagine dell'uomo contemporaneo. Negli anni la città ha prodotto ogni genere di pellicola, dal gangster al musical, dal poliziesco al fantasy, dal dramma alla commedia romantica. Grattacieli, strade e locali notturni sono lo sfondo di drammi e storie d'amore, come di loschi traffici tra gangster, poliziotti corrotti e spostati di ogni tipo: un universo umano che ha trovato nelle contraddizioni della grande metropoli l'orizzonte per la propria affermazione ma anche l'inferno della sconfitta. Con questa rassegna ci immergeremo dentro New York con lo sguardo dei maggiori autori del cinema americano e attraverso una carrellata di capolavori appassionanti, in cui la città è protagonista, viaggeremo alla scoperta del centro del mondo contemporaneo, visitandone ogni angolo con la guida di personaggi indimenticabili.
Informazioni
Palazzo delle Esposizioni - Sala Cinema
scalinata di via Milano 9 a, Roma
www.palazzoesposizioni.it
INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI
Possibilità di prenotare riservata ai soli possessori della membership card
PROGRAMMA
26 e 27 aprile, ore 21.00
Colazione da Tiffany
di Blake Edwards. USA, 1961, 115' - v.o. sott.it.
Capolavoro intramontabile della commedia americana, dal fascino magico, irresistibile come Audrey Hepburn che, girovagando per le strade di New York fragile e bellissima, è diventata un'icona della storia del cinema.


Cento Pittori Via Margutta
93^ edizione (24 - 28 aprile 2013)
Via Margutta - Roma
Inaugurazione: mercoledì 24 aprile 2013 - 0re 17.00
la mostra si chiuderà il 28 aprile 2013 - Ore 21,00
100 pittori roma
Orari: dalle 10,00 alle 21,00 - Ingresso libero
Invitati a tagliare il nastro di questa edizione della kermesse:
  • il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno,
  • l'Assessore alle Politiche Culturale e Centro Storico Dino Gasperini,
  • il Presidente della Commissione Cultura del Campidoglio, Federico Mollicone
Ignazio Colagrossi, dopo il successo di pubblico e critica, per la mostra: Incontro con Ignazio Colagrossi, - MANZU', L'ARTE E IL TERRITORIO, terminata il 10 aprile, nella galleria d'arte moderna, Raccolta Manzù di Ardea, per gentile concessione del Maestro Alberto Vespaziani, presidente dell'Associazione Cento Pittori di Via Margutta, è presente in qualità di ospite, nella 93° edizione della STORICA MOSTRA D'ARTE in Via Margutta dal 24 al 28 aprile 2013, dove si possono osservare, per mezzo delle sue sculture l'espressione artistica e la sensibilità d'animo di Colagrossi, fra di esse: copia de il "Volto di Cristo" inabissato al Circeo, il "Beato Giovanni Paolo II" e "mani di Manzù", in omaggio al Maestro Manzù, donato alla Fondazione Giacomo Manzù.



27 APRILE 2013
Natale di Roma
Municipio 18. Sabato e domenica rievocazioni storiche per il Natale di Roma
Il 27 e 28 aprile
natale di roma

Il 27 e 28 aprile la tradizione del Natale di Roma sarà ricordata con diversi eventi culturali localizzati in due siti particolarmente significativi del Municipio 18:
Sabato 27, nella suggestiva cornice della Villa Romana di Casalotti (via Borgo Ticino), il Gruppo Archeologico Romano, coadiuvato da rievocatori in costume antico, organizzerà dalle 10 al tramonto una serie di visite guidate gratuite al locale sito archeologico della Villa Romana: una struttura residenziale e produttiva, riportata alla luce anni fa e risalente al I secolo d.C.
Sabato 27 e domenica 28 la manifestazione principale verrà allestita nel Parco del Pineto, presso la biblioteca comunale (ingresso da via Albergotti, circ.ne Cornelia: dalle 10 al tramonto, verranno allestiti diversi stand informativi e didattici che daranno informazioni e dimostrazioni di arti e mestieri dell'antichità.
Il gruppo di rievocazione storica Legio X Gemina PFD dell'Associazione Culturale SPQR, indosserà tuniche e armature per ricostruire due accampamenti militari, uno romano e uno celtico, con tende, strumenti tecnici, armi e macchine belliche.
Durante le due giornate "romani" e "celti" insceneranno delle antiche battaglie. Da sottolineare la particolare rilevanza data alla cura delle ricostruzioni di attrezzature e vestiario antichi.
Nel tardo pomeriggio di domenica, la manifestazione si concluderà con un corteo storico per le strade della zona Cornelia. La partecipazione alle due giornate è libera e gratuita per tutti.
Per informazioni: 3351535878, www.legiodecima.it

 Tour didattici in lingua araba

  • data inizio: 6/04/13
  • data fine: 27/04/13
L'Associazione culturale L'Asino d'oro organizza per il mese di aprile una serie di tour didattici in lingua araba. Si andrà in giro per Roma, chiacchierando e scoprendo la sua cultura ed i suoi tesori, parlando e imparando l’arabo. Si parteciperà attivamente alla visita, grazie all’ideazione di uno speciale programma interattivo. I tour didattici si svolgeranno nella giornata del sabato dalle ore 10 alle ore 12.
Per qualsiasi informazione:









Festival delle arti sceniche contemporanee
23 - 30 aprile 2013

Teatri di Vetro 7
Racconti invisibili -sezione audio documentari-
26-27-28 Aprile 2013
La Villetta, via degli Armatori 3 (Garbatella)
Roma
teatri di vetro 7
Teatri di Vetro 7
Festival delle arti sceniche contemporanee (Roma, 23 - 30 aprile 2013)
Racconti invisibili -sezione audio documentari
Partiamo da qui:
un audio documentario di creazione è il risultato di un lungo lavoro di preparazione, di sopralluoghi, di ricerca di voci, di scelta dei luoghi, di ascolto del territorio, di montaggio e di cura del suono; una eco sonora del reale attraverso il punto di vista di un autore.
Arriviamo qui:
una stanza, un tavolo, le sedie per sedersi e formare un circolo, una storia da ascoltare guardando chi ti sta accanto.
In Italia c'è un crescente numero di autrici e autori indipendenti che, nonostante una totale assenza di supporto istituzionale, dal silenzio continua a costruire un nuovo mondo sonoro.
La nuova sezione Audio Documentario di Teatri di Vetro 7 propone una monografica di Ornella Bellucci
Ilva, c'era una rivolta
Il 2 agosto 2012, dopo il sequestro, dell'area a caldo dell'Ilva, tra le maggiori acciaierie d'Europa, un'onda nuova scuote Taranto. Per la prima volta, cittadini e lavoratori, insieme, prendono la parola. Per dire che ambiente e lavoro possono e devono stare insieme. Alcuni di loro, organizzati in comitato, conquistano il palco sindacale allestito nella centrale Piazza della Vittoria. Quella piazza quel giorno fa di Taranto la base della denuncia civile, compatta ed esportabile, contro il "malgoverno" e verso la riappropriazione di spazi inviolabili di vita.
Il buco nel mare
Il buco nel mare è un viaggio nella memoria di un figlio della Taranto umida e malfamata, subalterna a quella dello sviluppo industriale. È il sogno miope e romantico di un uomo, ora sui cinquanta, di restituire la città al mare e il mare alla città.
Kater I Rades
Il 28 marzo del 1997 nel canale d'Otranto, nel Mediterraneo, la Kater I Rades, una carretta albanese, viene speronata da una corvetta della Marina Militare Italiana e cola a picco. I morti sono 81, in gran parte donne e bambini. A 15 anni di distanza dalla strage, questo documentario torna sull'evento dando la parola ad alcuni dei 34 sopravvissuti e ai
familiari delle vittime. Il naufragio della motovedetta albanese segna uno spartiacque nella percezione dei viaggi dei migranti verso l'Italia.
Regia: Ornella Bellucci
Montaggio e Mix: Gianluca Stazi
Produzione: Tratti Documentari
Quando:
26 aprile h 19.00 Kater I Rades
27 aprile h 20.00 Il buco nel mare
28 aprile h 21.30 Ilva, c?era una rivolta
Dove:
La Villetta, via degli Armatori 3 (Garbatella) Roma
Ingresso libero su prenotazione
Informazioni e prenotazioni TDV dal lunedì al venerdì, 06 45553050
tdv7@triangoloscalenoteatro.it
Link:
TDV7: http://teatridivetro.it/
info e trailer Racconti Invisibili: http://tratti.org/2013/04/22/teatri-di-vetro-7/





 Cento Pittori Via Margutta
93^ edizione (24 - 28 aprile 2013)
Via Margutta - Roma
Inaugurazione: mercoledì 24 aprile 2013 - 0re 17.00
la mostra si chiuderà il 28 aprile 2013 - Ore 21,00
100 pittori roma
Orari: dalle 10,00 alle 21,00 - Ingresso libero
Invitati a tagliare il nastro di questa edizione della kermesse:
  • il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno,
  • l'Assessore alle Politiche Culturale e Centro Storico Dino Gasperini,
  • il Presidente della Commissione Cultura del Campidoglio, Federico Mollicone
Ignazio Colagrossi, dopo il successo di pubblico e critica, per la mostra: Incontro con Ignazio Colagrossi, - MANZU', L'ARTE E IL TERRITORIO, terminata il 10 aprile, nella galleria d'arte moderna, Raccolta Manzù di Ardea, per gentile concessione del Maestro Alberto Vespaziani, presidente dell'Associazione Cento Pittori di Via Margutta, è presente in qualità di ospite, nella 93° edizione della STORICA MOSTRA D'ARTE in Via Margutta dal 24 al 28 aprile 2013, dove si possono osservare, per mezzo delle sue sculture l'espressione artistica e la sensibilità d'animo di Colagrossi, fra di esse: copia de il "Volto di Cristo" inabissato al Circeo, il "Beato Giovanni Paolo II" e "mani di Manzù", in omaggio al Maestro Manzù, donato alla Fondazione Giacomo Manzù.



Un tuffo nel Mediterraneo con Giufà

  • data inizio: 27/04/13
Sabato 27 aprile alle 11 la Biblioteca Casa del Parco, via della Pineta Sacchetti 78, presenta Un tuffo nel Mediterraneo con Giufà, un attività per i bambini dai 4 ai 7 anni. I bambini conosceranno il bizzarro personaggio
attraverso la lettura animata delle fiabe tratte da Calvino e con le illustrazioni di Chiara Carrer.
Verrà affrontato il tema del viaggio come occasione di crescita, ma soprattutto con il personaggio di Giufà si tenterà di far capire ai ragazzi che non esistono categorie opposte di stolti o saggi, perché capita a chiunque di comportarsi a volte saggiamente e altre stoltamente. La vera salvezza è sempre far ricorso alla fantasia per trovare soluzioni nuove e in armonia con l’ambiente, così da non danneggiare se stessi o gli altri.
In allegato maggiori informazioni
Biblioteca Casa del Parco
via della Pineta Sacchetti, 78
casadelparco@bibliotechediroma.it
Allegati

Tempo pensieri che danzano
Centro socio culturale Affabulazione
Piazza M.V. Agrippa 7/h Ostia
Sabato 27 Aprile ore 21.00
Domenica 28 ore 19.00
Tempo, Follia , Memoria: la ricerca eterna ed immutabile dell'Uomo. Attraverso la Ragione e la Fede, alla ricerca della Verità. Aspetti del pensiero cristiano e medievale e tratti essenziali del mondo contemporaneo. Ed è proprio Agostino che suggerisce di trovare un linguaggio che non sia semplicemente linguaggio, legato alla razionalità, ma che sia creativo, individuale ed immaginativo. Nella "capacità di pensare" si intrecciano e convivono parola, movimento, musica , tra reale e immaginario in un rapporto armonico di unità e di calore vitale.
Interpreti: Pierluigi Littera (voce), Rozenn Corbel (performance)
Musiche: Pietro Rosati
Testi: Sant'Agostino
Regia: Maria De Luca
Durata dello spettacolo: 50 minuti circa




Logo
In occasione della mostra Empire State. Arte a New York oggi
il Palazzo delle Esposizioni presenta
New York nel cinema
Palazzo delle Esposizioni - Sala Cinema
26 aprile - 15 giugno 2013
INGRESSO LIBERO
New York è il cinema americano, il set per eccellenza di migliaia di registi, che hanno modellato sulla forma della Grande Mela l'immagine dell'uomo contemporaneo. Negli anni la città ha prodotto ogni genere di pellicola, dal gangster al musical, dal poliziesco al fantasy, dal dramma alla commedia romantica. Grattacieli, strade e locali notturni sono lo sfondo di drammi e storie d'amore, come di loschi traffici tra gangster, poliziotti corrotti e spostati di ogni tipo: un universo umano che ha trovato nelle contraddizioni della grande metropoli l'orizzonte per la propria affermazione ma anche l'inferno della sconfitta. Con questa rassegna ci immergeremo dentro New York con lo sguardo dei maggiori autori del cinema americano e attraverso una carrellata di capolavori appassionanti, in cui la città è protagonista, viaggeremo alla scoperta del centro del mondo contemporaneo, visitandone ogni angolo con la guida di personaggi indimenticabili.
Informazioni
Palazzo delle Esposizioni - Sala Cinema
scalinata di via Milano 9 a, Roma
www.palazzoesposizioni.it
INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI
Possibilità di prenotare riservata ai soli possessori della membership card
PROGRAMMA
26 e 27 aprile, ore 21.00
Colazione da Tiffany
di Blake Edwards. USA, 1961, 115' - v.o. sott.it.
Capolavoro intramontabile della commedia americana, dal fascino magico, irresistibile come Audrey Hepburn che, girovagando per le strade di New York fragile e bellissima, è diventata un'icona della storia del cinema.



28 APRILE 2013

Natale di Roma
Municipio 18. Sabato e domenica rievocazioni storiche per il Natale di Roma
Il 27 e 28 aprile
natale di roma

Il 27 e 28 aprile la tradizione del Natale di Roma sarà ricordata con diversi eventi culturali localizzati in due siti particolarmente significativi del Municipio 18:
Sabato 27, nella suggestiva cornice della Villa Romana di Casalotti (via Borgo Ticino), il Gruppo Archeologico Romano, coadiuvato da rievocatori in costume antico, organizzerà dalle 10 al tramonto una serie di visite guidate gratuite al locale sito archeologico della Villa Romana: una struttura residenziale e produttiva, riportata alla luce anni fa e risalente al I secolo d.C.
Sabato 27 e domenica 28 la manifestazione principale verrà allestita nel Parco del Pineto, presso la biblioteca comunale (ingresso da via Albergotti, circ.ne Cornelia: dalle 10 al tramonto, verranno allestiti diversi stand informativi e didattici che daranno informazioni e dimostrazioni di arti e mestieri dell'antichità.
Il gruppo di rievocazione storica Legio X Gemina PFD dell'Associazione Culturale SPQR, indosserà tuniche e armature per ricostruire due accampamenti militari, uno romano e uno celtico, con tende, strumenti tecnici, armi e macchine belliche.
Durante le due giornate "romani" e "celti" insceneranno delle antiche battaglie. Da sottolineare la particolare rilevanza data alla cura delle ricostruzioni di attrezzature e vestiario antichi.
Nel tardo pomeriggio di domenica, la manifestazione si concluderà con un corteo storico per le strade della zona Cornelia. La partecipazione alle due giornate è libera e gratuita per tutti.
Per informazioni: 3351535878, www.legiodecima.it


Domenica 28 Aprile: Musei Vaticani gratuiti

Domenica 28 Aprile 2013 sarà possibile visitare grautuitamente i Musei Vaticani


Info

Dove:
Viale Vaticano, 00165 Roma

Quando:
28/04/2013
Orario:
9:00 - 12:30

Domenica 28 Aprile 2013 sarà possibile visitare grautuitamente i Musei Vaticani in quanto ultima domenica del mese e in occasione delle Giornate Europee del Patrimionio)

L'orario dell'ingresso gratuito è:  9:00 - 12:30 Chiusura 14:00

IN QUESTA OCCASIONE NON E' POSSIBILE EFFETTUARE PRENOTAZIONE


I Musei Vaticani si trovano in viale Vaticano a Roma, all'interno dello Stato della Città del Vaticano, e sono una delle raccolte d'arte tra le più grandi del mondo, dal momento che espongono l'enorme collezione di opere d'arte accumulata nei secoli dai Papi.

Il museo è stato fondato da papa Giulio II nel XVI secolo.

La Cappella Sistina
e gli appartamenti papali affrescati da Raffaello fanno parte delle opere che i visitatori dei musei possono ammirare nel loro percorso.


I Musei Vaticani, che occupano gran parte del vasto Cortile del Belvedere, sono stati visitati nel 2008 da 4.441.734 persone, confermandosi come il più visitato museo "italiano", anche se va ricordato che non è propriamente tale trovandosi in territorio non appartentente alla Repubblica Italiana (in questo senso il museo d'arte italiano più visitato è la Galleria degli Uffizi di Firenze).

fonte:
http://it.wikipedia.org/wiki/Musei_Vaticani



Festival delle arti sceniche contemporanee
23 - 30 aprile 2013

Teatri di Vetro 7
Racconti invisibili -sezione audio documentari-
26-27-28 Aprile 2013
La Villetta, via degli Armatori 3 (Garbatella)
Roma
teatri di vetro 7
Teatri di Vetro 7
Festival delle arti sceniche contemporanee (Roma, 23 - 30 aprile 2013)
Racconti invisibili -sezione audio documentari
Partiamo da qui:
un audio documentario di creazione è il risultato di un lungo lavoro di preparazione, di sopralluoghi, di ricerca di voci, di scelta dei luoghi, di ascolto del territorio, di montaggio e di cura del suono; una eco sonora del reale attraverso il punto di vista di un autore.
Arriviamo qui:
una stanza, un tavolo, le sedie per sedersi e formare un circolo, una storia da ascoltare guardando chi ti sta accanto.
In Italia c'è un crescente numero di autrici e autori indipendenti che, nonostante una totale assenza di supporto istituzionale, dal silenzio continua a costruire un nuovo mondo sonoro.
La nuova sezione Audio Documentario di Teatri di Vetro 7 propone una monografica di Ornella Bellucci
Ilva, c'era una rivolta
Il 2 agosto 2012, dopo il sequestro, dell'area a caldo dell'Ilva, tra le maggiori acciaierie d'Europa, un'onda nuova scuote Taranto. Per la prima volta, cittadini e lavoratori, insieme, prendono la parola. Per dire che ambiente e lavoro possono e devono stare insieme. Alcuni di loro, organizzati in comitato, conquistano il palco sindacale allestito nella centrale Piazza della Vittoria. Quella piazza quel giorno fa di Taranto la base della denuncia civile, compatta ed esportabile, contro il "malgoverno" e verso la riappropriazione di spazi inviolabili di vita.
Il buco nel mare
Il buco nel mare è un viaggio nella memoria di un figlio della Taranto umida e malfamata, subalterna a quella dello sviluppo industriale. È il sogno miope e romantico di un uomo, ora sui cinquanta, di restituire la città al mare e il mare alla città.
Kater I Rades
Il 28 marzo del 1997 nel canale d'Otranto, nel Mediterraneo, la Kater I Rades, una carretta albanese, viene speronata da una corvetta della Marina Militare Italiana e cola a picco. I morti sono 81, in gran parte donne e bambini. A 15 anni di distanza dalla strage, questo documentario torna sull'evento dando la parola ad alcuni dei 34 sopravvissuti e ai
familiari delle vittime. Il naufragio della motovedetta albanese segna uno spartiacque nella percezione dei viaggi dei migranti verso l'Italia.
Regia: Ornella Bellucci
Montaggio e Mix: Gianluca Stazi
Produzione: Tratti Documentari
Quando:
26 aprile h 19.00 Kater I Rades
27 aprile h 20.00 Il buco nel mare
28 aprile h 21.30 Ilva, c?era una rivolta
Dove:
La Villetta, via degli Armatori 3 (Garbatella) Roma
Ingresso libero su prenotazione
Informazioni e prenotazioni TDV dal lunedì al venerdì, 06 45553050
tdv7@triangoloscalenoteatro.it
Link:
TDV7: http://teatridivetro.it/
info e trailer Racconti Invisibili: http://tratti.org/2013/04/22/teatri-di-vetro-7/




Cento Pittori Via Margutta
93^ edizione (24 - 28 aprile 2013)
Via Margutta - Roma
Inaugurazione: mercoledì 24 aprile 2013 - 0re 17.00
la mostra si chiuderà il 28 aprile 2013 - Ore 21,00
100 pittori roma
Orari: dalle 10,00 alle 21,00 - Ingresso libero
Invitati a tagliare il nastro di questa edizione della kermesse:
  • il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno,
  • l'Assessore alle Politiche Culturale e Centro Storico Dino Gasperini,
  • il Presidente della Commissione Cultura del Campidoglio, Federico Mollicone
Ignazio Colagrossi, dopo il successo di pubblico e critica, per la mostra: Incontro con Ignazio Colagrossi, - MANZU', L'ARTE E IL TERRITORIO, terminata il 10 aprile, nella galleria d'arte moderna, Raccolta Manzù di Ardea, per gentile concessione del Maestro Alberto Vespaziani, presidente dell'Associazione Cento Pittori di Via Margutta, è presente in qualità di ospite, nella 93° edizione della STORICA MOSTRA D'ARTE in Via Margutta dal 24 al 28 aprile 2013, dove si possono osservare, per mezzo delle sue sculture l'espressione artistica e la sensibilità d'animo di Colagrossi, fra di esse: copia de il "Volto di Cristo" inabissato al Circeo, il "Beato Giovanni Paolo II" e "mani di Manzù", in omaggio al Maestro Manzù, donato alla Fondazione Giacomo Manzù.



Tempo pensieri che danzano
Centro socio culturale Affabulazione
Piazza M.V. Agrippa 7/h Ostia
Sabato 27 Aprile ore 21.00
Domenica 28 ore 19.00
Tempo, Follia , Memoria: la ricerca eterna ed immutabile dell'Uomo. Attraverso la Ragione e la Fede, alla ricerca della Verità. Aspetti del pensiero cristiano e medievale e tratti essenziali del mondo contemporaneo. Ed è proprio Agostino che suggerisce di trovare un linguaggio che non sia semplicemente linguaggio, legato alla razionalità, ma che sia creativo, individuale ed immaginativo. Nella "capacità di pensare" si intrecciano e convivono parola, movimento, musica , tra reale e immaginario in un rapporto armonico di unità e di calore vitale.
Interpreti: Pierluigi Littera (voce), Rozenn Corbel (performance)
Musiche: Pietro Rosati
Testi: Sant'Agostino
Regia: Maria De Luca
Durata dello spettacolo: 50 minuti circa


 arriva a Centocelle la sagra del carciofo 

romanesco


Se credete che le sagre si svolgano solo fuori città, dovrete ripensarci. Domenica 28 aprile, infatti, ci sarà la “Sagra del carciofo romanesco” in pieno quartiere di Centocelle. La rassegna, con al centro una delle piante più amate dalla tradizione culturale romanesca e laziale, sarà ospitata su Via dei Castani, nel tratto compreso tra Piazza dei Mirti e Via dei Faggi. L’ingresso è rigorosamente libero.
Carciofi da assaporare, ma non solo. Per l’evento, i carciofi saranno anche riuniti in mazzi di forme fantasiose e originali. E’ prevista anche una mostra mercato e una serie di eventi di animazione per tutti, con un occhio anche e soprattutto al palato: non mancheranno degustazioni e l’occasione di assaggiare specialità tipiche romane, del Lazio e tanto altro.
Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Low Cost di Roma seguici su Facebook e Twitter o iscriviti alla nostra newsletter.

Quando: domenica 28 aprile, dalle 10:00

Dove: Via dei Castani, Roma

Prezzo: ingresso libero




29 APRILE 2013

VOCI NEL BUIO      CINEMA FARNESE - ROMA
PIAZZA CAMPO DE' FIORI 56
manifesto_roma
Produzione:
Una Cooproduzione Italo Slovena: Kineofilm - Gianluca Arcopinto - Arkadena film con il contributo del Fondo per l'Audiovisivo FVG e del Slovenski Filmski Center. Distributore per l'Italia Pablo film.
Notizia:
Il regista Padovano firma il suo quarto lungometraggio "VOCI NEL BUIO" Anche in questo caso un film provocatorio sulla crisi consumata tra le mura domestiche.
In questo film c'è il rovesciamento degli stereotipi sociali a cui il cinema e la televisione ci hanno abituato. Per esempio la disabilità è vista nonn come minorazione ma risorsa creativa alla quale attingere per avviarsi verso un nuovo modo di vivere.
Sinossi:
Una famiglia vive prigioniera in un quartiere popolare nella città del vento:Trieste. Il figlio adolescente, Giovanni, ha perso la vista a quattro anni. Questa tragedia ha piegato il padre che ha abbandonato la prestigiosa cattedra all'università e ogni energia edonistica, riducendo la sua esistenza ai minimi termini.
La mamma vive per Giovanni e sopporta a malapena l'atarassia del marito. Una famiglia disastrata e infelice alla quale capita la "fortuna" di un'altra avversità così fatalmente insensata e surreale da costringerli ad una reazione congiunta.
Annotazioni:
Un film provocatorio anche nella fruizione che invita i non vedenti a frequentare le sale cinematografiche senza ausilio di audioguida o di suggeritori.
Terzocinema:
Quest'opera si innesta nel movimento del terzocinema che ha lo scopo di rovesciare i vecchi linguaggi narrativi del cinema d'autore, in favore di un'azione culturalmente eversiva che smuova le coscienze e consideri l'arte come un attivatore di risorse per il cambiamento; un cinema poetico proveniente dal territorio ma non per questo semplicistico e populista. Il movimento del terzocinema si attiva da generazioni e in vari paesi ed epoche, basti pensare al cinema Argentino, Brasiliano, Africano e all'underground del New America
Cinema di Warhol.
Biografia autore:
Rodolfo Bisatti ha già girato con questa modalità diversi lavori tra i quali ricordiamo: "Case", "La Valle", "Il Giorno del Falco" e la "Donna e il Drago". L'UNESCO ha riconosciuto nel gruppo creato da Bisatti un punto di riferimento per lo sviluppo della Carta dei Diritti della Comunicazione patrocinando il laboratorio V.A.M. (Video Alfabetizzazione Multisensoriale) che si prefigge di combattere il vide analfabetismo.
Critica:
Apprezzamenti per il film sono stati segnalati da: Caterina D'Amico, Roberto Ellero, Giampiero Brunetta, Irene Bignardi, Fulvio Toffoli ecc...
Premi
Jury's Honourable Mention VOCI NEL BUIO (VOICES IN THE DARK), of Rodolfo Bisatti (Italy-Slovenia / 2012 ) MENZIONE D'ONORE DELLA GIURIA DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MURCIA IN SPAGNA IBAFF 2013. La giuria, presenziata da Abbas Kiarostami e Bill Viola, costuituia da Ignacio Oliva (director de cine), Jorge Yglesias (director de la Escuela de Cine de Cuba de San José de los Baños) y Mohamed Laid Madiouni (Director del Festival de cine de Cartago) ha decretato all'unanimità la Menzione d'Onore al film "Voci nel Buio" perché il film è strutturato in modo estremamente equilibrato senza alcun eccesso formale. Il film inoltre tratta temi politici, sociali e umani come la sofferenza di un conflitto familiare o il dolore nei confronti di un paese d'origine senza far uso di propaganda né di facili drammatizzazioni.
http://blog.ibaff.es/closing-and-awards-ceremony-of-the-fourth-ibaff/
Note dell'autore:
"Questo è un film disobbediente: disobbedisce alle regole del cinema commerciale, disobbedisce alle norme del cinema d'autore, alle categorie e ai generi. Pur essendo fatto da molte inquadrature non è inquadrabile."
Rodolfo Bisatti
SELEZIONE UFFICIALE AL SEEFEST DI LOS ANGELES
http://blog.ibaff.es/closing-and-awards-ceremony-of-the-fourth-ibaff/
http://losangeles.informermg.com/2013/04/06/south-east-european-film-festival-2013- brings-gems-of-international-cinema-to-los-angeles/
Trailer, fototrailer e credits: http://www.kineofilm.it/
Facebook: http://www.facebook.com/VociNelBuio
Biografia autore: www.rodolfobisatti.it
Press book:
http://ilpiccolo.gelocal.it/cronaca/2013/01/05/news/a-melara-voci-nel-buio-film- disobbediente-1.6298547
http://ilpiccolo.gelocal.it/foto-e-video/2013/01/04/fotogalleria/girato-a-rozzol-melara-il-film-voci-nel-buio-1.6293325?p=7
http://www.balcanicaucaso.org/aree/Bosnia-Erzegovina/Voci-nel-buio
http://terzocinema.blogspot.it/
TEL. 06 68 64 395 - www.cinemafarnese.it




30 APRILE 2013

Courtial International s.r.l.
con il patrocinio di
Associazione Internazionale Amici della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra
Fondatore e Presidente Sen. h.c. Dr. Hans-Albert Courtial
concerto
The Chancel Choir
of St. Luke's United
Methodist Church
Indianapolis, Indiana - STATI UNITI
Direttore: Mark Squire
Organista: Charles Manning
Basilica di S. Ignazio
Piazza S. Ignazio, Roma
Martedì 30 Aprile 2013 - Ore 21.00
Tuesday 30th of April 2013 - 9.00 pm
INGRESSO LIBERO E GRATUITO
Il St. Luke's United Methodist Church Cancel Choir è una delle principali formazioni corali formata da membri volontari appartenente ad una delle più grandi Chiese Unite Metodiste degli Stati Uniti. Il coro presta servizi religiosi nelle chiese e si esibisce in concerti durante l'arco dell'anno in tutta la nazione a cominciare dalla loro città di provenienza Indianapolis, Indiana. Il repertorio musicale è caratterizzato da vari stili e generi musicali, includendo capolavori di musica corale e sacra, brani di musica spirituale, Gospel e brani di musica contemporanea. Il Ministero Musicale della Chiesa è composto da ben 11 ensembles, di cui ne fanno parte cori di bambini, cori femminili, cori di adulti ed anche un'orchestra sinfonica. Il Chancel Choir supporta regolarmente cause ed opere caritatevoli.
Mark Squire, Direttore del Ministero della Musica del coro St. Luke, ha iniziato la sua carriera musicale all'età di 12 anni in qualità di organista. Si è diplomato in organo presso la Interlochen Arts Academy di Traverse City, nel Michigan, specializzandosi poi in musica di adorazione al St. Olaf College. Ha conseguito un Master in Musica da Chiesa presso il United Methodist Scarritt Graduate Center di Nashville, Tennessee, perfezionandosi in Direzione Corale ed Organo. Mark Squire è stato insignito della borsa di studio accademica del College-Conservatorio di Musica dell'Università del Cincinnati, dove ha trascorso due anni frequentando un corso di dottorato in direzione corale.
L'Organista Charles Manning, nato a Charleston, West Virginia, ha conseguito il Diploma ed il Master presso la Indiana University Jacobs School of Music. Ha collaborato in veste di organista solista con l'Orchestra Sinfonica di Indianapolis, l'Orchestra da Camera di Indianapolis, l'Indiana Wind Symphony, l'Indianapolis Symphonic Band, il Coro Sinfonico di Indianapolis, Voce, e con l'Orchestra del Coro St. Luke. Attualmente Charles Manning è organista e assistente al direttore presso il Ministero della Musica del St.Luke's United Methodist Church di Indianapolis. Inoltre è organista e maestro di cappella della Sinagoga della Congregazione Beth-El Zedeck. Nel 2007 è stato pubblicato il suo album da organista solista For All the Saints.
The St. Luke's United Methodist Church Chancel Choir is the principal choral ensemble of one of the largest United Methodist Churches in the United States. Serving in services of worship and for several concerts throughout each year from their home base in Indianapolis, Indiana, the ensemble is comprised of a wide range of musically trained and experienced volunteers. Their repertoire includes multiple musical styles and genres, including choral masterworks, church anthems, spirituals, Gospel and contemporary selections. The church's entire music ministry includes 11 musical ensembles - including children's choirs, women's ensemble, handbell ensembles, several adult vocal ensembles and a symphony orchestra. As a part of the ministry of music, the Chancel Choir regularly supports charitable causes and efforts.
St. Luke's Director of Music Ministry, Mark Squire, began serving in music ministry at age 12 as church organist and has been involved in church music ever since. His High School diploma is from the Interlochen Arts Academy (Traverse City, MI) where his major was in organ performance. He then majored in Worship and Music at St. Olaf College (Northfield, MN). Mark's Master of Church Music degree is from the United Methodist Scarritt Graduate Center (Nashville, TN), where he majored in Choral Conducting and Organ Performance. From Nashville, Mark was awarded full academic scholarship to the College-Conservatory of Music of the University of Cincinnati, where he spent two years in doctoral choral conducting studies.
A native of Charleston, West Virginia, organist Charles Manning earned his Bachelor's and Master's degrees at the Indiana University Jacobs School of Music. As organ soloist, Mr. Manning has appeared with the Indianapolis Symphony Orchestra, the Indianapolis Chamber Orchestra, the Indiana Wind Symphony, the Indianapolis Symphonic Band, the Indianapolis Symphonic Choir, Voce, and the St. Luke's Orchestra. Mr. Manning is currently Organist and Assistant Director of Music Ministries at St. Luke's United Methodist Church in Indianapolis, and is also Organist and Choirmaster at Congregation Beth-El Zedeck synagogue. His solo organ CD, For All the Saints, was released in November of 2007.
Programma - CONCERTO A ROMA (MARTEDÌ 30 APRILE)
Salmo 57 ...............................................................John C. Tebay
Cantate Domino ...................... ............................Giovanni Gabrieli
Holy, Holy, Holy ...................................Felix Mendelssohn Bartholdy
Let Thy Holy Presence ........................................Pavel Tschesnokoff
Sing to the Lord ....................................................arr. Alice Parker
(musica folk americana)
Ubi Caritas ..................................................................Ola Gjeilo
Pilgrims' Hymn .......................................................Stephen Paulus
In the Sanctuary ............................................................Kurt Carr
All Creatures of Our God and King ....................LASST UNS EFREUEN
arr. Anders Edenroth
The Dream Isaiah Saw ..........................................Glenn L. Rudolph
O Magnum Mysterium ..........................................Giovanni Gabrieli
We Shall Walk Through the Valley in Peace .................arr. Moses Hogan
(musica spirituale afro-americana)
Glory, Glory, Glory to the Newborn King ....................arr. Moses Hogan
(musica spirituale afro-americana)
Direttore Artistico: Mons. Pablo Colino
Patrocinio: Associazione Internazionale Amici della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra
Tel: 0039 - 06 68805816; email: info@aiams.it; www.amicimusicasacra.com
Organizzatore Tecnico: Courtial International s.r.l.
Via Paolo VI, 29 - 00193 Roma - Italia
tel. 0039 - 06 6889951; fax. 0039 - 06 68308568; email: info@courtial-international.it



Nuovo Festival della Musica Internazionale

  • data inizio: 30/04/2013
  • data fine: 02/05/2013
Da martedì 30 aprile alle ore 16 fino a giovedì 2 maggio, nel parco pubblico di via Filippo Tommaso Marinetti (Laurentino 38) si terà la prima edizione del nuovo Festival della Musica Internazionale, la prima Festa dei lavoratori immigrati in Italia. Tema dell'evento è Solidarietà, diritti, cittadinanza, lavoro.


Durante i 2 giorni di Festa interverranno a sostegno dell'evento gruppi musicali composti da artisti Italiani e da artisti Immigrati, presentando un variegato spettacolo ricco di stili e colori diversi: dal Rock al Blues, fino all'Hip Hop - Rap, passando attraverso i ritmi della musica Latino-Americana, le blue notes del Blues e le good vibes del Reggae, con i colori e le percussioni della musica Africana e le particolari sonorità della musica Araba, Kurda o dello Sri Lanka. Vi saranno, inoltre, esibizioni di Danze dal mondo.

La Festa avrà inizio il giorno 30 Aprile alle ore 16.00 con gli interventi delle autorità La musica live avrà inizio alle 18.00 con le esibizioni di artisti emergenti e proseguirà fino a oltre la mezzanotte. Il primo maggio, invece, la Festa avrà inizio verso le ore 14.00.
Il 1° Maggio verso le 12.00, inoltre, ospiteremo la manifestazione "Mille Donne Fashion" dell'Associazione del Cuore.

Via Filippo Tommaso Marinetti (Laurentino 38)


1° Festa nazionale dei lavoratori immigrati in Italia

  • data inizio: 30/04/2013
  • data fine: 01/05/2013
Martedì 30 aprile dalle ore 16 alla mezzanotte e mercoledì 1 maggio dalle 14 fino a tarda notte si terrà la 1° Festa nazionale dei lavoratori immigrati in Italia: per la prima volta varie associazioni culturali delle varie comunità migranti in Italia, in collaborazione con altre associazioni di artisti, organizzano queste due giornate dedicate alla musica ai colori e ai suoni dall'Italia e dal mondo. Si potranno gustare piatti tipici delle diverse nazionalità. La festa, a ingresso libero, si terra' presso il parco pubblico a Via tommaso Marinetti, 30 (Laurentino 38).
Lo slogan e' il diritto al voto comunale, nazionalità e lavoro per tutti.

Per info:
cell. 388 1856869
cell. 377 2241568
cel.. 348 8992463
VARI2013

Raccolta medicine e indumenti per il popolo siriano

Tra pochi giorni partirà la quarta missione umanitaria congiunta delle associazioni italo-siriane (Onsur, Campagna mondiale di sostegno al popolo siriano) e Ossmei (Organizzazione siriana dei servizi medici e di emergenza). Verranno portati in Siria medicinali, apparecchiature mediche, latte in polvere per  bambini, pannolini, biberon, vestiario e coperte raccolti in diverse città d’Italia. Per chi volesse sostenere le associazioni, il punto di raccolta a Roma è presso FMA Pubblica Autorimessa in via Domenico Cucchiari 50 (Casalbertone).
Si accettano medicinali, per bambini e adulti, antibiotici, antidolorifici, antinfiammatori, antipiretici, garze, cerotti, siringhe, bende, cotone idrofilo guanti, flebo, disinfettanti, qualsiasi tipo di strumenti elettromedicali e diagnostici,  latte in polvere per  bambini,  pannolini, biberon.

I punti di raccolta in Italia sono i seguenti:

- Roma: FMA Pubblica Autorimessa in via Domenico Cucchiari 50 (Casalbertone)
(Ahmad 3337141000)
- Firenze: Bar Remo, uscita autostrada Incisa - Reggello
(Ahmad 3337141000)
- Ancona: Moschea della Fratellanza in via G. di Vittorio 98

Ricordiamo anche i conti correnti per le donazioni:
- ONSUR: “Associazione campagna mondiale di sostegno del popolo siriano – Italia”
IBAN: IT 52 R 0200837070 000102280533

- Associazione "OSSMEI" - Organizzazione Siriana dei Servizi Medici di Emergenza in Italia
Cassa di Risparmio del Veneto SPA - Filiale di Rovigo
codice swift/bic IBSPIT2P
IBAN: IT 62 Y 06225 12201 100000007064


Empire State. Arte a New York. Palazzo Esposizioni

Dal 23 aprile "Empire State. Arte a New York oggi"


Info

Dove:
Palazzo delle Esposizioni Roma

Quando:
23/03/2013

Al Palazzo delle Esposizioni di Roma, dal 23 aprile, "Empire State. Arte a New York oggi". 25 artisti della Grande Mela interpretano il mito della città, tra realtà urbana e immaginario collettivo.


Norman Rosenthal e Alex Gartenfeld
I curatori dialogano con alcuni degli artisti presenti in mostra. Una conversazione aperta per approfondire i temi del progetto Empire State in rapporto alla vita della comunità artistica newyorkese, attraverso le riflessioni dei suoi diretti protagonisti.

INGRESSO LIBERO


Conferenza nazionale
Programma Europa per i Cittadini

Supporto finanziario per azioni connesse alla memoria dell'Olocausto
e di altri eventi legati alla storia europea

organizzato da ECP - Europe for Citizens Point Italy
Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Roma, martedì, 16 aprile 2013, ore 9,30-13
Sala Conferenze Santa Marta, Piazza del Collegio Romano 5
Ingresso gratuito - Registrazione obbligatoria (entro il 10 aprile 2013)
L'ECP Italy, Punto di Contatto Nazionale per il Programma Europa per i Cittadini istituito presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali), organizza la conferenza dedicata all'Olocausto e alla memoria storica di altri eventi connessi alla recente storia d'Europa.
Dopo l'introduzione ai lavori della dott.ssa Leila Nista (ECP Italy, MiBAC), la dott.ssa Rita Sassu illustrerà i caratteri generali del Programma di finanziamento europeo "Europa per i Cittadini", introducendo il tema della memoria collettiva degli avvenimenti accaduti sotto i regimi totalitari. Il concetto della memoria dell'Olocausto oggi sarà ulteriormente approfondito dalla prof.ssa Anna Foa (Sapienza, Università di Roma).
A seguire saranno indicate le opportunità finanziare offerte dell'Unione Europea a supporto di progetti legati alle stragi naziste e staliniste, come pure ad altri eventi storici significativi nella moderna storia europea.
Il Programma Europa per i Cittadini 2007-2013, istituito dal Parlamento europeo e dal Consiglio con decisione 1904/2006/CE del 12 dicembre 2006, mira alla costruzione di un'Europa più tangibile per i suoi cittadini; allo sviluppo, a partire dalla valorizzazione del pluralismo delle realtà comunitarie, di un'identità europea unitaria fondata su comuni esperienze storiche e culturali; alla creazione di un senso di appartenenza all'Unione Europea; allo scambio di esperienze fra cittadini di diverse aree geografiche, al fine di contribuire al dialogo interculturale e alla reciproca conoscenza.
La giornata si rivolge principalmente a organizzazioni non governative, associazioni di sopravissuti, associazioni di familiari delle vittime, enti connessi alla memoria, musei, municipalità, enti locali e regionali, federazioni di interesse europeo generale, fondazioni, università, istituti di ricerca/istruzione.
L'ECP - Europe for Citizens Point Italy, istituito presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, costituisce il Punto di Contatto Nazionale per il Programma 'Europa per i cittadini' 2007-2013, il cui scopo fondamentale è promuovere la partecipazione dei cittadini e delle organizzazioni della società civile al processo di integrazione europea.
La partecipazione è gratuita e l'iscrizione obbligatoria, entro il 10 aprile 2013. A tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione e una copia del volume "L'Olocausto e la memoria storica degli avvenimenti accaduti sotto il regime nazista e nazifascista, realizzato dall'ECP Italy.
Informazioni, programma e cedola di registrazione:
http://goo.gl/xtbZy
ECP Italy:
http://www.europacittadini.it
antennadelcittadino@beniculturali.it 

Festival di Pasqua Roma 2013

Dal 23 Marzo all'8 Maggio torna il Festival di Pasqua, dedicato a Papa Francesco


Info

Dove:
Varie sedi Roma

Quando:
Dal 23/03/2013 al 08/05/2013

Al via, da sabato 23 marzo, la sedicesima edizione del Festival di Pasqua, manifestazione di musica e arte sacra fondata nel 1998 da Enrico Castiglione, che quest’anno, con la programmazione di Musica Sacra prevista nelle più suggestive chiese e basiliche di Roma, saluta e festeggia il nuovo Papa Francesco. I concerti, tutti a ingresso gratuito (fino a esaurimento dei posti disponibili), hanno lo scopo di valorizzare, durante la Settimana Santa, la Musica Sacra, da quella gregoriana e polifonica fino al periodo ottocentesco.

In particolare quest’anno sarà reso omaggio ad Arcangelo Corelli, in occasione del 300° anniversario della sua morte, ma anche a Giuseppe Verdi, di cui si festeggia il 200° anniversario della nascita.
La sedicesima edizione del Festival di Pasqua si inaugura sabato 23 marzo alle 20.30 nel cuore del centro storico di Roma, nella Basilica di Sant’Andrea della Valle, con l’esecuzione di due capolavori che volutamente rimarcano l’atto di riverenza reso alla Madonna da Papa Francesco subito dopo la sua elezione a Pontefice: lo Stabat Mater di Luigi Boccherini, e lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi, eseguiti nello stesso concerto e con un cast di qualità, il soprano Angela Nisi, il mezzosoprano Dionisia Di Vico e l’Orchestra del Festival di Pasqua diretta da Flavio Emilio Scogna.

Mercoledì 8 maggio, nella Basilica di Sant’Andrea della Valle, sarà invece reso omaggio al Cardinale Domenico Bartolucci, uno dei più grandi compositori di Musica Sacra del Novecento, per tanti anni direttore del Coro della Cappella Sistina, che proprio l’8 maggio compirà 96 anni. Il concerto sarà trasmesso in mondovisione e vedrà l’esecuzione in prima assoluta del Magnificat e della Missa Pro Defunctis di Domenico Bartolucci. Protagonisti ancora una volta il Coro e l’Orchestra Sinfonica del Festival di Pasqua.
Il Festival di Pasqua 2013 è promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali/Direzione Generale per lo spettacolo dal vivo, dall'Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale e dal portale televisivo www.musicalia.tv, in collaborazione con il Fondo per gli Edifici di Culto del Ministero dell'Interno.

Info: 06 64829220, www.festivaldipasqua.org



Anniversario della Repubblica Romana


Info

Dove:
Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina Piazzale Aurelio (Porta S.Pancrazio) Roma

Quando:
Dal 09/02/2013 al 06/07/2013


Si celebra fino a luglio  e in altre date, la ricorrenza della proclamazione della Repubblica Romana: il 9 febbraio 1849, a poco più di due mesi dalla fuga di Pio IX a Gaeta, in Campidoglio viene solennemente proclamata la nascita della Repubblica Romana. Il breve periodo di governo repubblicano inaugurato quel giorno, che vide Roma per cinque mesi guidata da un triumvirato laico capeggiato da Mazzini, malgrado la brevità e la fine cruenta ad opera dei francesi, rappresenta un episodio storico di grande valore simbolico nel quadro delle lotte risorgimentali che portò all’unità d’Italia. Nel corso delle celebrazioni, il sindaco Gianni Alemanno depone una corona all’Ossario Garibaldino del Gianicolo e al Monumento a Mazzini a piazzale Ugo La Malfa.
Il programma di commemorazioni prosegue poi al Gianicolo coinvolgendo anche il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, istituito nel 2011 in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.
Nell’ambito del programma proposto dall’assessorato alle Politiche culturali e Centro Storico - Sovrintendenza Capitolina, due sono gli appuntamenti al museo: alle 11.30, la responsabile della struttura, dott.ssa Mara Minasi, conduce una visita guidata al percorso espositivo dal titolo Coltivare la memoria. Un museo per la Repubblica; alle 16, lo storico Giuseppe Monsagrati traccia un bilancio di quell’esperienza in un intervento dal titolo Attualità della Repubblica Romana.

L’appuntamento segna l’apertura del ciclo di conferenze “Ricordando la Repubblica Romana” che prevede, nell’arco della durata storica temporale della Repubblica Romana (9 febbraio – 3 luglio), approfondimenti mensili condotti da studiosi esperti del periodo.


13 aprile - Rosanna De Longis, Le donne della Repubblica Romana
11 maggio - Maria Pia Critelli, La memoria e il documento. L’iconografia della Repubblica Romana
8 giugno - Piero Crociani, Difendere un ideale con le armi. Il variegato esercito della Repubblica Romana
6 luglio - Giuseppe Monsagrati, La Costituzione Romana del 1849: un esercizio di democrazia


fino al 6 luglio
Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina
largo di Porta San Pancrazio

Visita guidata gratuita con biglietto di ingresso al museo, prenotazione obbligatoria; conferenze a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni 060608 tutti i giorni 9-21











Ciclo di letture sul Graal
fino  al 22 Maggio 2013


INGRESSO LIBERO


Mercoledi 17 Aprile ore 20.45

Il Dominio di transizione fra due Mondi
... Le leggende sul Graal comparvero nello stesso periodo, verso il XII secolo, sia ad ovest che ad est dell'Europa sia in Persia. Fu un caso? In quei tempi, i servitori del Graal sapevano dell'approssimarsi di un'epoca in cui gran parte degli esseri umani avrebbe ristabilito il legame interiore con il mondo superiore. Questa puo' essere una delle ragioni che fece risorgere, in quell'epoca, le leggende del Graal. Il loro misticismo, il loro romanticismo misterioso doveva continuare a turbare i cuori nei secoli a venire. Quando l'anima cade in una grande angoscia, queste penetranti allegorie possono servirle da guida. ...
Mercoledi 8 Maggio ore 20.45
Il Libro dei Re nella Persia antica
... Un'attenta analisi rivela che i tentativi volti a rendere gli uomini coscienti del loro vero destino sono comuni a tutti i popoli, infatti ne troviamo testimonianza nelle tradizioni orali, negli scritti e nei simboli di tutto il mondo. Un filo d'oro unisce i cercatori di tutte le razze e di tutte le civilta' Dopo l'affermarsi dell'Islam come religione di stato in Persia, varie frange depositarie delle antiche tradizioni hanno cercato a piu' riprese di vivificare l'eredita' spirituale dell'Iran. Essi risvegliarono i principi che ne erano il fondamento adattandoli alle esigenze delle varie epoche, cosi' il filo d'oro venne ricostituito e portato agli onori ovunque fosse necessario. ...
Mercoledi 22 Maggio ore 20.45
Kitej simbolo di un Cosmo inviolato
... Il Graal e' simbolo di una realta' spirituale inafferrabile per la coscienza ordinaria. Quest'ultima puo', nel migliore dei casi, tentare di avvicinarsi a questo mistero. Dal simbolo del Graal si libera, sempre, una forza creatrice e dinamizzante, una forza apportatrice di guarigione e di rinnovamento. Per di piu', tale forza esercita la sua azione sulla coscienza umana e sulle attivita' che ne derivano, aprendo cosi' la porta alla visione intuitiva che puo' illuminare la cosiddetta coscienza ordinaria. Nelle rappresentazioni tradizionali, il Graal puo' essere descritto come una coppa o ciborio, come una sfolgorante pietra preziosa, come un purissimo fuoco, come una musica celestiale che pervade tutto, come una forza salvatrice e purificante che rende superfluo qualsiasi altro nutrimento, come la pura luce della saggezza o come una citta' nascosta. La coscienza terrestre si trova nell'impossibilita' di definire con precisione, etichettandola, una realta' spirituale di un ordine piu' elevato. Percio', il Graal tocca l'uomo nell'essere piu' intimo del suo cuore. ...
Lectorium Rosicrucianum
 



Non mi avete convinto di Filippo Vendemmiati
Dal 20 Febbraio 2013 al 8 Maggio 2013

Italia DOC 2013

Casa del Cinema - Largo Marcello Mastroianni, 1 - ROMA (RM)
IX edizione della rassegna di film documentari. Il mercoledì incontri con i registi e proiezioni ad ingresso gratuito
Da Calciopoli alla politica, dalla vita di un custode cimiteriale pugliese a quella di un odontotecnico della borgata romana e, ancora, storie di carcere, malavita, diritti, emarginazione e giovani. Tutte anime di un’Italia complessa che tornano ad essere raccontate nella IX edizione di Italia DOC a cura di Maurizio di Rienzo. Ogni mercoledì, al termine della proiezione, la Casa del Cinema ospita un incontro con il regista.
Calendari








  • Foto
    Dal 5 Febbraio 2013 al 24 Ottobre 2013

    Progetto Giardini 2013

    Curare giardini e coltivare piante in città: un ciclo di seminari e laboratori gratuiti ospitati nelle sale e negli spazi aperti delle Biblioteche di Roma
    Una serie di incontri sul tema del giardino, condotti da tecnici ed esperti del settore, a partire da febbraio 2013, sono ospitati nelle sale e negli spazi aperti delle Biblioteche romane Vaccheria Nardi, Gianni Rodari, Casa del Parco, Villa Mercede, Villa Leopardi, Guglielmo Marconi, Ennio Flaiano, Rugantino, Renato Nicolini. Obiettivo della iniziativa è quello di avvicinare gli utenti alle tecniche elementari necessarie per coltivare le piante in città coniugandole con attenzione al significato culturale, ecologico, spirituale che riveste il giardino nella nostra vita.
    Una serie di laboratori e seminari - il giardino naturale, il giardino in vaso e il giardino verticale pensati per dotare gli spazi delle biblioteche coinvolte di piccoli impianti vegetali, sono occasione per sperimentare insieme l’uso dei materiali e la scelta delle piante, e per acquisire in tal modo capacità e conoscenze da applicare anche in spazi verdi privati.
    Le visite guidate Passeggiate romane completano l’esperienza proponendo una storia del giardino raccontata attraverso la visione di immagini a cui seguiranno camminate lungo itinerari insoliti che si snoderanno in luoghi esemplari della nostra città.
    Il programma completo e maggiori informazioni sul sito comune.roma.it

    Informazioni

    Organizzato da

    Biblioteche di Roma

    Piccoli Maestri
    Dal 22 Febbraio 2013 al 8 Maggio 2013

    Piccoli Maestri nei Bibliopoint

    La scuola di lettura organizzata da un gruppo di scrittori ospitata nei Bibliopoint delle scuole romane
    ll progetto Piccoli Maestri nasce nel 2011 da un’idea di Elena Stancanelli, su ispirazione del lavoro fatto da Dave Eggers in America (826 Valencia) e Nick Hornby a Londra (Il ministero della storie). L’idea è semplice: un gruppo di scrittori mette a disposizione un po’ di tempo e la passione per i libri, per creare una scuola di lettura indirizzata ai ragazzi delle scuole.
    Tutti gli incontri si svolgono presso alcuni Bibliopoint - che nascono dalla collaborazione tra Biblioteche di Roma ed alcuni Istituti Scolastici che hanno manifestato la loro disponibilità ad aprire la biblioteca della scuola a tutti i cittadini, facendola così diventare biblioteca per tutti.
    Calendario
  • 17 aprile e 8 maggio, ore 14.30 | Bibliopoint Russell, via Tuscolana 208, Roma
    Tommaso Pincio legge Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mr. Hyde di Robert Louis Stevenson
  • Informazioni

    Sito web:
    http://piccolimaestri.wordpress.com





    Fino all’8 maggio i mercoledì della Casa del Cinema sono dedicati al cinema documentario.

    fotogramma da rassegna Italia doc
     Fino all’8 maggio i mercoledì della Casa del Cinema sono dedicati al cinema documentario. Tutte anime di un’Italia complessa tornano ad essere raccontate nella IX edizione di Italia Doc a cura di Maurizio di Rienzo: un cinema del reale che scopre e racconta l’originalità di storie e persone dei nostri tempi, da Calciopoli al mondo della politica, dalla vita di un custode cimiteriale pugliese a quella di un odontotecnico della borgata romana e, ancora, storie di carcere, malavita, diritti, emarginazione e giovani.

    Ogni mercoledì, al termine della proiezione (19.30), la Casa del Cinema ospita un incontro con il regista, mentre è possibile vedere i documentari in replica il giovedì, il sabato e la domenica.

    I venerdì sono invece dedicati alla rassegna “In Russia” (con replica la domenica), una ricognizione narrativa a cura di Luca Macciocca in collaborazione con Doc/it. Prodotti in paesi diversi, i 5 film documentari proposti permettono di fissare alcuni punti fondamentali relativi alla Russia attuale, quale centro di elaborazione sociale tra i più significativi in Europa per interpretare la contemporaneità.

    Per maggiori informazioni su entrambe le rassegne casadelcinema.it


    La Casa del Cinema è una struttura promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio, con la direzione artistica di Caterina d’Amico e la gestione di Zètema Progetto Cultura.








    Immagine delle tribune del pubblico nell'Aula di Palazzo MadamaE' possibile assistere alle sedute del Senato? E visitare Palazzo Madama? Si possono consultare i libri e i documenti conservati dalla biblioteca e dall'archivio storico? E qual è l'iter da seguire per partecipare ad un concorso indetto dal Senato? In questa area del sito - "Relazioni con i cittadini" - si trovano le risposte a tutte queste domande. Un'ampia sezione è dedicata agli edifici storici all'interno dei quali si svolge l'attività parlamentare, accessibili con il "tour virtuale" che guida l'utente attraverso la storia e gli ambienti più significativi di Palazzo Madama, Palazzo Giustiniani e Palazzo della Minerva. Uno spazio specifico è dedicato alle opere d'arte contemporanea che hanno fatto il loro ingresso in Senato negli ultimi anni.







    We A.r.e. The Festival IV
    PROSSIMI APPUNTAMENTI
    Tutti i Mercoledì
    we are the festival
    continua il We A.R.E. The Festival, l'appuntamento capitolino con la musica dal vivo dove i protagonisti sono le band in gara e il pubblico che puo' votare per la propria band preferita. Venite numerosi a conoscere e a sostenere il mondo della musica emergente con la vostra presenza, il vostro voto e le vostre opinioni. Le serate si tengono presso la nuova sede del Sotto Casa di Andrea (altrimenti conosciuta come Dimmi di Si') in Via dei Volsci 126b a San Lorenzo

    INIZIO CONCERTI ORE 21:30 presso il ... Sotto Casa di Andrea (associazione culturale e ricreativa)

    Indirizzo nuova sede: Via dei Volsci 126b Ingresso gratuito con tessera associativa (costo 6euro; validita' un anno per tutte le iniziative) info-line e prenotazioni: 347/8146544 http://www.sottocasa.org/ http://www.facebook.com/groups/64443669340/

    Gli insegnanti e gli studenti della Scuola raccontano ed interpretano una storia del jazz in modo originale e con un percorso inedito.

    Per rivivere anche in prima persona alcuni dei momenti salienti di questa musica.

    Lo swing, che generò il BeBop ed il Rock & Roll

    Dal crollo economico del 1929 l’America reagisce e lo Swing accompagna il sentimento positivo scaturito dal “New Deal”: si suona, si balla, si ascolta la radio cercando di abbattere le barriere razziali
    A cura di Roberto Nicoletti con la classe di Improvvisazione jazz 2 e la partecipazione della classe di ballo TipTap del M° Andrea Martinucci.



    Open House Roma 2013

    Sabato 4 e Domenica 5 Maggio visite gratuite ai luoghi più importanti della città.


    Info

    Dove:
    vari luoghi Roma

    Quando:
    Dal 04/05/2013 al 05/05/2013

    Sabato 4 e Domenica 5 Maggio 2013 Open House Roma torna ad aprire, gratuitamente e per tutti, le porte delle architetture più importanti della città.

    Open House
    nasce da un’idea tanto semplice quanto rivoluzionaria: aprire al pubblico, nell’arco di un weekend, i luoghi più interessanti o inaccessibili di una città attraverso visite guidate completamente gratuite.


    SEGUICI su FACEBOOK per essere AGGIORNATO sugli EVENTI A ROMA
    Open House Roma è il festival annuale e internazionale che permette ai cittadini di esplorare l'architettura della capitale in maniera totalmente gratuita. Un progetto di sensibilizzazione alla qualità dell’architettura, del design e della riqualificazione.

    Cittadini e turisti possono apprezzare attraverso l’impiego di volontari, professionisti o appassionati dell’architettura, come un buon progetto architettonico possa arricchire e dare valore al paesaggio urbano.


    I mercoledì di Tiziano

    Al Palazzo delle Esposizioni torna l'incontro dedicati all'arte


    Info

    Dove:
    Palazzo delle Esposizioni - Sala Cinema Ingresso dalla scalinata di via Milano 9 A Roma

    Quando:
    Dal 13/03/2013 al 15/05/2013

    Ogni mercoledì, per sei settimane, tornano gli attesi incontri di approfondimento sui grandi temi dell'arte e della cultura che ogni mostra delle Scuderie del Quirinale pone in primo piano.

    Storici dell'arte tra i più autorevoli offriranno ai visitatori l'occasione per conoscere, da diverse prospettive, la figura di Tiziano, le sue opere, la sua arte.

    CALENDARIO PROSSIMI INCONTRI



    15 maggio, ore 18.30
    Fernando Rigon
    Ritratto di un gioiello
    Se  Tiziano possiede in sommo grado la capacità di conservare "l’idea della verità in ogni oggetto", come scriveva A. M. Zanetti, si può parlare di "ritratti" dei medesimi al pari di quelli delle persone: in particolare dei gioielli che costituiscono lo status symbol per eccellenza della posizione sociale di un ritrattato. Di essi il pittore si appropria con la sua arte cogliendone il "carattere" di feticcio e di amuleto, oltre che di oggetto prezioso. Il Cadorino conosce infatti benissimo le "proprietà" delle pietre "mirabili" che vengono esibite nella vita e nella finzione della pittura anche con finalità apotropaiche  oltre che simboliche. Dall’analisi di  alcuni esempi "emblematici" si potrà applicare all’indirizzo di un gioiello la  frase usata dall’Aretino per commentare il ritratto di Paolo III del Vecellio: "il come egli è vivo, il come egli è desso e il come egli è vero".



    INFO@FUNWEEK.IT
     

    Syncope

    SALA ELVETICA DELL’ISTITUTO SVIZZERO DI ROMA

     Un programma musicale in cinque appuntamenti per ripensare la realtà e i processi cognitivi con cui la decifriamo e la rappresentiamo. Sfidando i modelli tradizionali della produzione e della fruizione musicale, Syncope pone l’accento sulle esperienze artistiche contemporanee che rompono il cerchio dell’armonia e della tradizione. Primo dei cinque appuntamenti e’ ‘Tam Tuumb! Cento anni di Arte dei Rumori’.
    L’ISR presenta Syncope, un programma musicale in cinque appuntamenti per ripensare la realtà e i processi cognitivi con cui la decifriamo e la rappresentiamo. Sfidando i modelli tradizionali della produzione e della fruizione musicale, Syncope pone l’accento sulle esperienze artistiche contemporanee che rompono il cerchio dell’armonia e della tradizione.
    Syncope nasce dall’idea di occupare uno spazio preciso, quello della “sospensione”. Se in musica la sincope è una denominazione attribuita a un ritmo particolare prodotto dallo spostamento dell’accento ritmico della battuta, nella letteratura è una figura retorica che dà luogo a forme poetiche, mentre in medicina è un’improvvisa perdita di coscienza con perdita della postura: una molteplicità di significanti che celano in realtà punti di contatto. Attraverso un processo osmotico, in cui linguaggi colti si mescolano ai cosiddetti linguaggi incolti, quelli formali a quelli informali, ci si sposterà nel corso del programma in un ambito comune, con l’idea di sperimentare una nuova socialità capace di far incontrare esigenze culturali eterogenei e pubblici diversi. L’intento non è far convergere le diversità su un piano generico e generalizzato ma di preservare le differenze, di accentuarle e di metterle semmai in questione attraverso delle forzature che tengano conto dell’impulso alla dismisura che conserva in sé l’arte. In questo modo Syncope metterà in crisi i generi e i codici linguistici, forzando luoghi, tempi e dinamiche della produzione, dell’esecuzione e dell’ascolto.
    Programma
    TAM TUUMB! Cento anni di Arte dei Rumori
    a cura di Valerio Mattioli e Francesco de Figueiredo


    Sabato 4 maggio, Istituto Svizzero di Roma, Villa Maraini, ore 14.30
    Musicisti: Cristiano Serino (violino I), Mervit Nesnas (violino II), Riccardo Savinelli (viola), Alfredo Mola (violoncello)
    Missing Objects
    a cura di Denis Schuler e di Ensemble Vide
    Sabato 8 giugno, Roma
    Ensemble Vide: Adaline Anobile (performance), Sària Convertino (fisarmonica), Rudy Decelière (installazione sonore), Noémie Etienne (consulenza, storica dell’arte), Lucia Piccioni (conferenza, storica dell’arte)
    Con la collaborazione tecnica di AMEG
    La Piazza
    a cura di Denis Schuler
    giugno, Roma
    Musicisti e gruppi romani

    Syncope #1
    TAM TUUMB!
    TAM TUUMB! Cento anni di Arte dei Rumori
    a cura di Valerio Mattioli e Francesco de Figueiredo
    Live e performance di: Aaron Dilloway, Andy Guhl, Antoine Chessex, Cut Hands, Dave Phillips, Skullflower, Teho Teardo.
    Sonorizzazioni a cura di: Die Schachtel.
    «La vita antica fu tutta silenzio. Nel diciannovesimo secolo, con l’invenzione delle macchine, nacque il Rumore. Oggi, il Rumore trionfa e domina sovrano sulla sensibilità degli uomini» (Luigi Russolo, “L’Arte dei rumori”, 1913).
    Nell’ambito di Syncope, un programma musicale in cinque appuntamenti dedicato alle esperienze artistiche contemporanee che rompono il cerchio dell’armonia e della tradizione, l’Istituto Svizzero di Roma presenta domenica 24 marzo il progetto TAM TUUMB!, una serie di live set e performance in occasione del centenario dalla pubblicazione de “L’arte dei rumori” di Luigi Russolo.
    Nel 1913 il futurista Luigi Russolo pubblicava il manifesto “L’arte dei rumori”. Per Russolo era tempo di «rompere il cerchio ristretto dei suoni puri e conquistare la varietà infinita dei suoni-rumori» il cui potere, secondo il compositore, era «di richiamarci immediatamente alla vita stessa». Fu un’intuizione che anticipò molti sviluppi della musica del Novecento e che aprirà la strada a un’infinità di movimenti e correnti, dalla musique concrète alla musica industriale, fino ad arrivare alle contemporanee forme di noise music.
    In particolare dall’inizio degli anni 2000 in poi, i circuiti più eretici delle musiche underground hanno visto un autentico rinascimento noise, il cui impatto resta senza precedenti negli equilibri delle nuove sonorità extracolte, siano esse di matrice elettronica, rock, o genericamente sperimentale. E il nome di Russolo è proprio lì, riverito e omaggiato da una generazione di musicisti che l’Arte dei Rumori l’ha portata alle estreme conseguenze: rileggendola, reinventandola, perché no tradendola. A cent’anni dalla pubblicazione di uno dei manifesti più influenti della storia della musica, TAM TUUMB! è l’occasione per fare il punto su un fenomeno vivace e dalle ricadute imprevedibili sulle vicende musicali del nuovo millennio, e insieme omaggiare uno dei più rivoluzionari, visionari e lungimiranti padrini dell’avanguardia italiana, tanto rispettato all’estero, quanto curiosamente ancora poco riconosciuto in patria.
    L’idea è quella di recuperare i punti elencati da Russolo stesso nel suo manifesto del 1913, e vedere come i musicisti di ultima e penultima generazione hanno saputo reinterpretarli, giungendo a soluzioni spiazzanti ed esiti che esulano dal semplice rumorismo, per riprendere lo spirito autentico che già fu del futurista italiano: quello cioè di «arricchire gli uomini di una nuova voluttà insospettata». Secondo Russolo, «l’arte dei rumori non deve limitarsi a una riproduzione imitativa. Essa attingerà la sua maggiore facoltà di emozione nel godimento acustico in se stesso, che l’ispirazione dell’artista saprò trarre dai rumori combinati».
    Russolo individuava una lunga serie di famiglie di rumori, per uno spettro sonoro che va dai «rombi, tuoni, scoppi» alle «voci di uomini e di animali». Di queste famiglie abbiamo individuato gli eredi a nostro giudizio più originali, interessanti o influenti da un punto di vista storico, alternando percorsi in alcuni casi già storicizzati ad altri ancora in divenire, e incrociando esperienze provenienti da luoghi, bagagli e tempi differenti.
    FISCHI, SIBILI, SBUFFI
    Aaron Dilloway (USA): probabilmente il più importante noise artist dell’ultimo decennio, Dilloway fu tra i fondatori del gruppo Wolf Eyes ed è ora impegnato in una carriera solista a base di elettronica analogica, nastri e loop.
    ROMBI, TUONI, SCOPPI, SCROSCI, TONFI, BOATI
    Cut Hands (UK): al confine tra elettronica, reiterazioni tribali e primitivismo rumorista, Cut Hands è il più recente progetto del musicista inglese William Bennett. Attivo sin dai primi 80 sotto la sigla Whitehouse, Bennett è forse il nome più influente negli sviluppi dell’odierna «musica per rumori» extracolta.
    Skullflower (UK): sigla storica dell’underground britannico, gli Skullflower furono e restano i portabandiera dell’estetica Broken Flag, etichetta che sin dagli anni 80 incrociò gli aspetti più crudi della cosiddetta musica industriale con approcci di matrice chitarristica quando non rock.
    STRIDORI, SCRICCHIOLII, FRUSCII, RONZII, CREPITII, STROPICCII
    Teho Teardo (ITA): imprescindibile figura dell’underground italiano sin dagli anni 80, Teho Teardo è anche uno dei più rispettati compositori di colonne sonore per il cinema. Per il centenario dell’Arte dei Rumori eseguirà dal vivo una versione remixata di “Oh”, brano originariamente composto per sedici intonarumori (i generatori di suoni inventati a inizi 900 dallo stesso Luigi Russolo) per il progetto di Luciano Chessa “Orchestra d’Intonarumori Futuristi”, eseguita per la prima volta a Performa 09 dal T.R.I.O. del Conservatorio di Trento, più una selezione di composizioni inedite.
    Andy Guhl (CH): fondatore negli anni 70 del duo Voice Crack, Guhl rappresenta una delle avventure più coraggiose dell’avanguardia europea, mescolando retroterra free a studi ed esperimenti di ispirazione concrète.
    VOCI DI ANIMALI E DI UOMINI
    Dave Phillips (CH): tra i padrini della musica estrema svizzera sin dagli anni 80 e membro dello storico collettivo Schimpfluch-Gruppe, Dave Phillips lavora a cavallo tra performance in piena tradizione azionista e conturbanti field recordings.
    BISBIGLI, MORMORII, BORBOTII, BRUSII, GORGOGLII
    Antoine Chessex (CH): compositore e sound artist il cui lavoro spazia dai lavori per ensemble strumentali alle installazioni, è tra i fondatori del gruppo svizzero Monno e risiede ora a Berlino.
    SONORIZZAZIONI D’AMBIENTE A CURA DI:
    Die Schachtel (ITA): etichetta discografica nata a Milano nel 2003, Die Schachtel si è rapidamente imposta come una delle sigle di riferimento nel panorama dell’avanguardia e della sperimentazione sia colta che non. Per TAM TUUMB! i suoi fondatori Fabio Carboni e Bruno Stucchi sonorizzeranno gli ambienti dell’Istituto Svizzero ricorrendo a un catalogo che pesca tanto tra ristampe storiche quanto tra nuovi protagonisti della musica sperimentale internazionale.
    Media Partners: RAI Radio 3, Blow Up, ZERO, Vice, NERO
    Domenica 24 marzo 2013, ore 16.30 – 24.00 
    Istituto Svizzero di Roma
    Via Ludovisi 48 – Roma
    ingresso libero

    Bambole, bambini e marionette tra Oriente e Occidente

    • data inizio: 25/03/2013
    • data fine: 05/05/2013
    In occasione dell’arrivo della primavera, stagione durante la quale in Giappone si festeggiano i bambini, il Museo Nazionale d’Arte Orientale Giuseppe Tucci, via Merulana 248, dedica ai piccoli visitatori l’allestimento della sala della pittura e della grafica estremo orientale ad un’esposizione di ottanta bambole e marionette da tutto il mondo, con particolare riguardo all’Estremo Oriente e al Sud-est Asiatico. La mostra sarà visitabile fino a domenica 5 maggio.

    Completa la mostra una selezione di stampe, dipinti e pagine di libro cinesi, giapponesi e coreane dalle collezioni del Museo e una scelta di tessili gentilmente prestati per l’occasione da "Antichi Kimono" – Roma.

    Visite guidate illustreranno le usanze collegate alla festa delle bambine e dei bambini che si celebrano i Giappone rispettivamente il 3 marzo e il 5 maggio. Durante i laboratori didattici i più giovani costruiranno con la tecnica dell’origami e coloreranno bamboline e carpe, simboli di queste due feste.

    Xilografia Bambola di Bahia

    Appuntamenti per le visite guidate e i laboratori (bambini 7-12 anni)

    sabato 6 aprile ore 11

    domenica 14 aprile ore 17

    sabato 20 aprile ore 17

    domenica 28 aprile ore 11

    sabato 4 maggio ore 17

    domenica 5 maggio ore 11


    L'ingresso al museo è regolato come di consueto mentre la partecipazione alle attività didattiche è gratuita






    Ceramica contemporanea giapponese in Italia

    • data inizio: 26/03/13
    • data fine: 25/05/13
    Dal 26 marzo al 25 maggio presso l'Istituto Giapponese di Cultura, via Antonio Gramsci 74, sarà allestita la mostra Ceramica contemporanea giapponese in Italia: il Premio Faenza  Opere dalle Collezioni del Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza a cura di Claudia Casali, direttrice MIC che terrà una conferenza inaugurale martedì 26 marzo alle 18.30 preceduta da visita alla mostra gratuita su prenotazione (allo 06 3224754 o  info@jfroma.it ).Ingresso libero 
    Orari mostra: lun-ven 9-12.30/13.30-18.30 merc fino alle 17.30 sab 9.30-13 (chiuso sab 30/3 e lun 1/4)
    visite guidate (gratuite, a cura dell’Istituto Giapponese di Cultura): tel 06 3224754/  info@jfroma.it
    Istituto Giapponese di Cultura in Roma
    via Antonio Gramsci 74 00197 Roma 
    tel 06 3224754 / 94




     
    SPAZIO PIC-NIC LIBERO:  possibilità di autogestirsi uno spazio pic-nic nel giardino della Casa del Parco, saranno presenti alcuni tavolini (80×80) con sedie da prenotare
    NON a pagamento. NO GRIGLIA e FUOCO
     Per info e prenotazioni
    segreteria: 06.45476909
    posta@valledeicasali.com (Piero Larotonda – educazione amb.)
     
     
     
     
    National Museum of Contemporary Art e Vittoria Biasi
    presentano

    White&White
    nel Dialogo tra Corea e Italia

    dal 28 Marzo 2013 - al 2 Giugno 2013

    white&white

    Clicca sull'immagine per Ingrandire
    La mostra White&White nel dialogo tra Corea e Italia propone una riflessione su due distanti culture che s'incontrano sul pensiero e sui linguaggi del bianco. Come le molte mostre sulla monocromia bianca, verso la fine degli anni '50, hanno quasi tracciato uno spartiacque nel panorama dell'arte, così la mostra White&White nel dialogo tra Corea e Italia segna uno spazio di ricognizione per due culture alle soglie di profondi cambiamenti sociali. L'esposizione binazionale permette una riflessione sul differente valore storico-artistico di avanguardia occidentale e consente di accostarsi alla cultura coreana, ai principi orientali verso cui è rivolta l'attenzione del pensiero contemporaneo. In mostra sono presenti opere della creatività emergente italiana attorno al concetto del monocromo bianco e di un pensiero che ha determinato la trasformazione dei linguaggi artistici del Novecento, accanto ad opere coreane provenienti dalle maggiori collezioni museali.
    La ricognizione bianca dei linguaggi italiani oscilla tra il desiderio di contatto con la realtà e l'intuizione o la percezione della stessa. La ricerca dell'anima celata nell'opera di Dongwan Kook, la collocazione di oggetti, come feticci di un culto, sono vicini alla poetica di Bohnchang Ko, di Cristiana Palandri, di Man-Lin Choi e si pongono in dialogo con il mondo delle stelle decapitate, con l'aspetto reale, trafitto della condizione umana, come nell'opera di Franco Ionda. La sacralità della materia di Ionda è vicina alla sacralità dello spazio di Insu Choi. La scultura di In-Kyum Kim con la rappresentazione lunare delle forme possibili dello spazio, l'ingresso silenzioso, a piccoli passi nella materialità dell'anima come nelle sculture di Kwang-Ho Jeong declinano il rapporto con la creatività o con l'esserci e con l'agire nello spazio espresso dalle opere di Insu Choi o dal filo di fibra ottica di Carlo Bernardini che traccia una possibilità d'individuazione dello spazio o di disegno nel vuoto. Paolo Di Capua incide segni nella materia, rivelazioni di trame profonde che pone in dialogo con il bianco, suggello di una ritualità, di un modello di vita. Le scritture di Oan Kyu attraversano la pagina come racconti minimi in successione continua. Il concetto di tempo poeticamente esteso riunisce le opere di Oan Kyu, di San-Keum Koh, di Stato di famiglia che include nell'opera il concetto di segmento temporale comune per trascrivere lo spartito di John Cage. Le opere in mostra di Licia Galizia/Michelangelo Lupone, Dae Hun Kwon, Fabrizio Corneli, Min-Ha Yang fanno smarrire il confine dell'avanguardia nella scienza. Fabrizio Corneli, Dae Hun Kwon declinano l'ombra tra la progettualità e le leggi scientifiche della luce. Le opere di Min-Ha Yang e Licia Galizia/Michelangelo Lupone si relazionano con l'ambiente, con le sue presenze, vibrazioni che divengono movimento, calligrafia chiaroscurale per l'artista coreano e ritorno musicale per gli artisti italiani. La ricerca dell'irraggiungibile accomuna le poetiche di San-Keum Koh, Shin Il Kim e Paolo Radi: gli artisti si confrontano con la profondità che brilla sul fondo insondabile, dove risiede la luce, da cui nascono i sogni, contenuti di vite.
    Seo-Bo Park, Dong-Youb Lee e Chang-Sup Chung sono figure rappresentative della pittura coreana monocroma la cui pratica è incentrata sugli interventi dell'artista sulla pittura stessa culminando nei segni lasciati sulla tela, i quali accentuano il vuoto rimasto come se fosse uno spazio ricettivo e che nell'opera di Emanuela Fiorelli prende forma dal velo di tarlatana.
    La figura a cui la mostra affida il compito di congiunzioni di mondi, tempi e lingue è Nam-June Paik. La sua linea bianca, zen è vicina al taglio di Lucio Fontana e alle ultime ricerche artistiche presenti in mostra.
    Catalogo: National Museum of Contemporary Art editor
    Testi critici Vittoria Biasi, Haeng Ji Kim


    Versione Stampabile


    Comicità al femminile a Porta di Roma

    Dal 14 Aprile al 12 Maggio sei artiste per 5 weekend..all'insegna della risata!



    Info

    Dove:
    Via Alberto Lionello, 201 Roma


    Quando:
    Dal 14/02/2013 al 12/05/2013

    Orario:
    17.30

    Con lo show di Valentina Persia, Domenica 14 Aprile pomeriggio a partire dalle 17.30 Galleria Porta di Roma (V.A.Lionello 201) si trasforma in palcoscenico per il primo di 5 appuntamenti con la comicità italiana al femminile!
    A presentare le artiste sarà Leonardo Fiaschi, comico finalista dell'ultima edizione di Italia's Got Talent che fa parte del Cast de "La Carica dei 101" Morning Show su Radio R101, con Paolo Cavallone, Cristiano Militello, Sara e Sergio Sironi.
    Dopo Valentina Persia, che ha debuttato nel 1994 nella trasmissione televisiva La sai l'ultima?, Domenica 21 Aprile sarà la volta di Cinzia Leone, attrice italiana scelta da Serena Dandini per i programmi comici "La TV delle ragazze" e "Avanzi" -che dava spazio agli "avanzi" della televisione.
    Il 28 Aprile la Galleria ospiterà Anna Mazzamauro, la celeberrima Signorina Silvani dei film del ragionier Fantozzi; il 5 Maggio sarà la volta di Emanuela Aureli, un'attrice e imitatrice dalle mille voci, e Annalisa Arione attrice comica di teatro che, dopo le partecipazioni televisive a Colorado e nella sitcom All Stars con Diego Abatantuono, è autrice del programma Central Station in onda su Comedy Central.
    Domenica 12 Maggio chiuderà gli appuntamenti con la risata al femminile Francesca Reggiani, comica e attrice italiana di teatro e televisione, che ha esordito nel cast degli storici programmi satirici di fine anni '80 e inizio anni '90 "La TV delle ragazze" e "Avanzi".

    Gli spettacoli gratuiti animeranno la primavera di Porta di Roma tutte le Domeniche dalle 17.30.
    Informazioni: www.galleriaportadiroma.it

    PROGRAMMA IN SINTESI
    14/04 Valentina Persia
    21/04 Cinzia Leone
    28/04 Anna Mazzamauro
    5/05 Emanuela Aureli e Annalisa Arione
    12/05 Francesca Reggiani


    Situata nel IV Municipio romano, in Via Alberto Lionello 201, la Galleria Porta di Roma è una vera e propria cittadella di oltre 97.000 mq con 220 negozi disposti su due piani, un ipermercato Auchan di 23.000 mq, sportelli bancari e postali, cinema multisala con 14 sale, 2.500 posti e un parcheggio per 7.200 vetture.
    ORARI: Lun-Ven 10-22 Sab-Dom 9-22 (Ristorazione 9-23)
    Cinema UCI: Lun-Gio-Dom 10.30-1.30 (Ven-Sab 10.30-3.30)
    Bus: linea 38 dalla stazione Termini (fermata Bene/Loy) 80B da Piazza Venezia (fermata Bene/Calindri) 435 da Largo Pugliese/quartiere Talenti (fermata Bene/Calindri) 341 da Stazione Metro Ponte Mammolo (fermata Bene/Calindri)
    Metro: B Stazione Ponte Mammolo + bus 341 (fermata Bene/Calindri) B1 Stazione Conca d'Oro + Bus 80B oppure Bus 38


    Serate di Jazz ad ingresso libero

    Dal 13 aprile all’11 maggio concerti jazz a ingresso libero


    Info

    Dove:
    Jazz a piazza Campitelli, nel cortile del tempio di Apollo in Circo Roma

    Quando:
    Dal 06/07/2012 al 07/07/2012

    Jazz a piazza Campitelli, nel cortile del tempio di Apollo in Circo, che si apre all’ingresso dell’Assessorato alle Politiche culturali e Centro storico (al civico 7 della piazza).

    La serie di cinque concerti, i giorni di sabato dal 13 aprile all’11 maggio, tutti a ingresso libero fino ad esaurimento posti, fa parte di Percorsi jazz, rassegna del Conservatorio di Santa Cecilia, Dipartimento Jazz. I cinque pomeriggi (inizio sempre alle 16.30), prima volta che la bella corte interna accoglie le sonorità della musica afroamericana, nascono dalla collaborazione tra Campidoglio e Conservatorio, affiancando le domeniche jazzistiche nella Sala Accademica del Conservatorio in via dei Greci. Si esibiscono i docenti e gli allievi del Conservatorio. Poi, l’ultimo sabato, gran finale con il trio Danilo Rea – Paolo Damiani – Roberto Gatto. “Abbiamo così ampliato l’offerta dando, come ci piace fare, spazio ai giovani”, sottolinea l’assessore alla Cultura Dino Gasperini riferendosi al fatto che i concerti in piazza Campitelli accrescono il calendario jazzistico di via dei Greci.
    Scarica il programma dei Percorsi jazz in piazza Campitelli.




    Nuovo Festival della Musica Internazionale

    • data inizio: 30/04/2013
    • data fine: 02/05/2013
    Da martedì 30 aprile alle ore 16 fino a giovedì 2 maggio, nel parco pubblico di via Filippo Tommaso Marinetti (Laurentino 38) si terà la prima edizione del nuovo Festival della Musica Internazionale, la prima Festa dei lavoratori immigrati in Italia. Tema dell'evento è Solidarietà, diritti, cittadinanza, lavoro.


    Durante i 2 giorni di Festa interverranno a sostegno dell'evento gruppi musicali composti da artisti Italiani e da artisti Immigrati, presentando un variegato spettacolo ricco di stili e colori diversi: dal Rock al Blues, fino all'Hip Hop - Rap, passando attraverso i ritmi della musica Latino-Americana, le blue notes del Blues e le good vibes del Reggae, con i colori e le percussioni della musica Africana e le particolari sonorità della musica Araba, Kurda o dello Sri Lanka. Vi saranno, inoltre, esibizioni di Danze dal mondo.

    La Festa avrà inizio il giorno 30 Aprile alle ore 16.00 con gli interventi delle autorità La musica live avrà inizio alle 18.00 con le esibizioni di artisti emergenti e proseguirà fino a oltre la mezzanotte. Il primo maggio, invece, la Festa avrà inizio verso le ore 14.00.
    Il 1° Maggio verso le 12.00, inoltre, ospiteremo la manifestazione "Mille Donne Fashion" dell'Associazione del Cuore.

    Via Filippo Tommaso Marinetti (Laurentino 38) 
     
     

    1° Festa nazionale dei lavoratori immigrati in Italia

    • data inizio: 30/04/2013
    • data fine: 01/05/2013
    Martedì 30 aprile dalle ore 16 alla mezzanotte e mercoledì 1 maggio dalle 14 fino a tarda notte si terrà la 1° Festa nazionale dei lavoratori immigrati in Italia: per la prima volta varie associazioni culturali delle varie comunità migranti in Italia, in collaborazione con altre associazioni di artisti, organizzano queste due giornate dedicate alla musica ai colori e ai suoni dall'Italia e dal mondo. Si potranno gustare piatti tipici delle diverse nazionalità. La festa, a ingresso libero, si terra' presso il parco pubblico a Via tommaso Marinetti, 30 (Laurentino 38).
    Lo slogan e' il diritto al voto comunale, nazionalità e lavoro per tutti.

    Per info:
    cell. 388 1856869
    cell. 377 2241568
    cel.. 348 8992463