google-site-verification: google8f794e7ffc2b77cb.html

domenica 22 aprile 2012

aprile 2012 eventi a Roma gratis





Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/eventi/mostre/inaugurazione-mostra-architetture-di-luce.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809


in vigna / into the vineyard

Martedì 17 aprile 2012, ore 18.30
SUBLIME. Art & Brand Contemporary Gallery
Via Giulia 143, Roma

ufficio stampa
Martina Suozzo
THE PEER GALLERY
www.thepeergallery.com

s.t. foto libreria galleria
via degli ombrellari, 25
Roma 00193
+39 06 64760105
info@stsenzatitolo.it
www.stsenzatitolo.it



Bibliocaffè e Radio 100 Passi
presentano:
"Caffettando"
trasmissione su www.radio100passi.net
F.B. radio100passi
caffettando-locandina piergiorgio welby
Piergiorgio Welby, uomo, letterato e artista.
Ritratto sul palcoscenico dal suo romanzo: Ocean Terminal
Accostare terminal a oceano è un'idea singolare, è come domandarsi dove comincia o finisce l'universo. Terminal nel linguaggio quotidiano sta a significare un luogo dove il viaggio finisce (terminale, se riferito alla vita) ma anche dove il viaggio può cominciare. Terminale è anche un computer da dove partono impulsi verso il tutto.
Ocean è anche un vocabolo che nella sua pronuncia rimanda alla catena di supermercati Auchan e come non pensare al supermercato come luogo dove si concentra la vita dell'umanità; sugli scaffali del supermercato è concentrata e riassunta tutta l'attività umana del pianeta. Nei supermercati c'è il segno dell'inizio e della fine della vita terrena dell'essere umano. Welby è un supermercato colorato, stracolmo di cose belle e brutte, cose allettanti, cose che fanno male, cose che bisognerà buttare, riciclare, e alimenti con data di scadenza.Welby è un supermercato vivo, pieno di gente; la sua data di scadenza non gli ha impedito di vivere appassionatamente. Ocean Terminal è la vita-supermercato di Piergiorgio Welby dove gli scaffali sono carichi di ricchezze generate dalla meravigliosa complessità dell'essere e che superano gli ostacoli imposti dal destino, anche da un destino crudele.
Roma, 11 aprile Bibliocaffè-Caffè Letterario
dalle 18,30 alle 20
Walter Mauro, critico letterario
Giorgio Taffon, professore di letteratura teatrale e moderna
Mina Welby, co-presidente Associazione Luca Coscioni
Francesco Lioce, curatore di Ocean Terminal, Castelvecchi Editore
Emanuele Vezzoli, interprete e regista dell'atto unico Ocean Terminal
Conduce: Monica Soldano, direttore radio 100 passi
Regia di Stefano Guccione, musicista, co-fondatore radio100 passi
Sigla a cura di Aldo Lombardo, musicista, radio 100 passi
Collaborazione tecnica: Lucio Savasta
La trasmissione andrà in onda in differita su www.radio100passi.net
il 18 aprile dalle 18,30
Per informazioni
Antonella Capasso Responsabile Bibliocaffè letterario
e Silvia Ronchetti Tel. 0645460710


Link sponsorizzati:
Hotel Ombretta Mare a Marebello di Rimini

Conferenza Pubblica sul tema: il Cambiamento Fondamentale

il: 18/04/2012 dalle 19.30
Dove:
stemma del comune di Roma
Via Tiburtina 259
Roma (RM)
Lazio - Italia
Per maggiori informazioni:
Fonte:
Lectorium Rosicrucianum Roma
Scheda Evento
Lectorium Rosicrucianum
Via Tiburtina 259 00162 ROMA


LettureDiGnoswww.Rosacroce.info
eMail: Lazio@Rosacroce.info
LettureDiGnosi
Mercoledi' 18 Aprile 2012
Incontro con Sostenitori ed Interessati, ore 19.30
Gnosi, Coscienza Cosmica
... Il tema della conoscenza e' centrale nello gnosticismo. Tuttavia questa conoscenza non ha nulla a che vedere con il tanto stimato sapere di questo secolo. Il nostro sapere e' basato sull'attivita' mentale. Il mentale vuole regnare nel suo dominio, che e' quello dell'avere, del sapere e del potere. In nome dell'evoluzione, del progresso e dell'ordine maneggia idee destinate a rassicurarlo. L'uomo vive trincerato nella vana e illusoria roccaforte di una saggezza che in realta' e' una vera follia, come ciascuno di noi puo' verificare ogni giorno provando a leggere un quotidiano o a guardare un telegiornale con occhi veramente aperti. ...
INGRESSO LIBERO
Lectorium Rosicrucianum
Via Tiburtina 259 00162 ROMA
www.Rosacroce.info

Giovedi 19 aprile 2012 ore 22

Città Universitaria de La sapienza di Roma/ Piazzale Aldo Moro, Spazio antistante il CIAO

Ingresso da Piazzale Aldo Moro

5perché

  • data inizio: 18/04/2012
  • data fine: 18/04/2012
Mercoledì 18 aprile alle ore 17,30 presso il Centro specializzato per ragazzi - Biblioteca Centrale Ragazzi, Via di San Paolo alla Regola, si terrà la presentazione della prima rivista interculturale e multilingue per bambini dai 5 agli 11 anni, 5perché. Intervengono: Francesco Antonelli, presidente dell’Istituzione Biblioteche Centri Culturali di Roma Capitale; Flavia Cristiano, presidente Centro per il Libro e la Lettura del Ministero Beni Culturali; Renato Ciavola, giornalista, cartoonist, art director della rivista 5perché; e altri ospiti.
Intervengono:
Francesco Antonelli, presidente dell’Istituzione Biblioteche Centri Culturali di Roma Capitale;
Flavia Cristiano, presidente Centro per il Libro e la Lettura del Ministero Beni Culturali;
Renato Ciavola, giornalista, cartoonist, art director della rivista 5perché;
Manuela Orrù, pediatra di ACP, NpM;
Fernanda Melideo, pediatra ACP, NpL;
Giovanna Micaglio, responsabile Intercultura Ragazzi del Centro Specializzato Ragazzi ISBCC;
Paola Springhetti, giornalista di Reti Solidali, CESV.

Biblioteca Centrale Ragazzi
Via di San Paolo alla Regola
cell. 349 5626846
redazione@5xk.it
www.5xk.it



Esquilino bene comune

  • data inizio: 18/04/2012
  • data fine: 18/04/2012
Mercoledì 18 dalle ore 17.30 fino alle 20, presso l'associazione Piccolo Apollo 11, Via Conte Verde 51, si terrà l'incontro Esquilino bene comune: spazi pubblici, lavoro, culture, sport per una Roma multietnica.
Esperienze a confronto.
Introduce: Francesca Longo, Associazione Roma Futura. Partecipano e intervengono diverse realtà e associazioni del quartiere.Partecipano:
Massimiliano Smeriglio, Assessore alle politiche del lavoro e della formazione, Provincia di Roma
Gianluca Peciola,
Vicepresidente della Commissione ambiente, Provincia di Roma
Letizia Cicconi,
Delegata alle politiche sociali, Municipio Roma centro storico

Interventi di:
Associazione culturale Apollo 11
Associazione genitori Scuola Di Donato
Casa dei diritti sociali
CIES - MaTeMù Centro di aggregazione giovanile, Municipio Roma centro storico
Cooperativa sociale Parsec
CSOA Sans Papiers
Esquilino basket
Lignarius Associazine culturale
Mosaici di culture
Piazza Vittorio cricket club
Polo internazionale Intermundia - Municipio Roma centro storico
Stalker - Primavera romana

Piccolo Apollo 11 c/o Itis Galilei
Via Conte Verde, 51

festa alla Sapienza: we are 99% and we wanto to have a fun! TRASH ANNI 90/ROCKABILLY/ELECTRCollettivo Giurisprudenza Sapienza Ateneinrivolta e RID presentano: 

Giovedi 19 Aprile ore 22 presso il CIAO de La Sapienza, all'interno della città universitaria:

FESTA ALLA SAPIENZA!


WE ARE 99% AND WE WANT TO HAVE A FUN!!!!!

festa/dj set TRASH ANNI 90/ROCKABILLY/ELECTRO

with

>>MIRKIONEDJ (from PUMP UP THE JAM)

>>MISCELLANEA

Musica, video, fotografie e bibite a prezzi popolari!!!!!!!

INGRESSO PIAZZALE ALDO MORO

OLLETTIVO GIURISPRUDENZASAPIENZA/ATENEINRIVOLTA
RID

I mondi di Jorge Amado

  • data inizio: 19/04/2012
  • data fine: 19/04/2012
Prima manifestazione in Italia dedicata a Jorge Amado nel centenario della nascita. Giovedì 19 aprile, alle ore 17, la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma 19 presenta il convegno I mondi di Jorge Amado. L'universo letterario dello scrittore verrà narrato da Julio Monteiro Martins e Antonella Rita Roscilli. L'evento prevede un estratto della mostra fotografica L’Universo amadiano, di Sérgio Siqueira; con letture di Francesca Gatto e Simone Ciampi, introduce Fabio Porta. Il grande autore brasiliano, cantore di Bahia e della sua variegata umanità, viene raccontato nelle  diverse sfaccettatutre letterarie e umane della sua personalità, che tanto ha inciso sulla realtà politica, storica e letteraria del Brasile.

Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
viale Castro Pretorio, 105
tel: 06 44703989
www.bncrm.librari.beniculturali.it/


Pronti a partire per una vacanza alternativa?

  • data inizio: 19/04/2012
  • data fine: 19/04/2012
Giovedì 19 aprile dalle ore 15,30 lo Spazio Incontragiovani Marconi, in via Gerolamo Cardano 135, presenta: Pronti a partire per una vacanza alternativa?,campi di volontariato all’estero.
L'incontro informativo presenterà i campi di lavoro e volontariato all’estero previsti per l’estate 2012 in collaborazione con le Associazioni YAP (Youth Action for Peace) e SCI (Servizio Civile Internazionale).I campi di lavoro e di volontariato all’estero possono rappresentare per i giovani la possibilità di sperimentare una vacanza alternativa, viaggiare in modo responsabile e solidale, fare un'esperienza interculturale e trovare amici di tutto il mondo. Inoltre, sono una opportunità per acquisire nuove competenze che contribuiscono a ad arricchire il proprio curriculum vitae, migliorando così anche le prospettive di lavoro. All’incontro interverranno alcuni volontari che racconteranno la propria esperienza. L’iniziativa è gratuita, rivolta principalmente ai giovani e aperta a tutti.


Spazio Incontragiovani Marconi
presso Biblioteca Guglielmo Marconi
Via Gerolamo Cardano, 135
tel: 06 45460321
spaziomarconi@incontragiovani.it






 Presentazione della Didattica e della Pedagogia nella “Community School”.



  • Thursday, April 19, 2012
  • 6:30pm until 9:30pm


    • Teatro Chiesa S.Aurea, Piazza della Rocca - Borgo di Ostia Antica

    • Condivisione delle esperienze e ampio spazio alle domande dei presenti.

      Nasce ad Ostia Antica la “Scuola del Borgo” la prima scuola italiana ad ispirarsi ai principi della “Community School”. La “community school” è la comunità che educa. La comunità che prende coscienza... delle sue risorse culturali, artistiche, artigianali, sociali, terapeutiche ed economiche mettendole a disposizione dei bambini e ragazzi per poterli educare liberi dai troppi condizionamenti dettati dallo status quo assumendosi così fino in fondo l’impegno del dettame costituzionale art. 30: “È dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio”, che pone al centro del processo educativo gli uomini e non le istituzioni.
      La “community school” mira, insieme alle organizzazioni affiliate, di risvegliare promuovere e sostenere la vita delle comunità: siano essi quartieri di grandi città, cittadine o piccoli paesi.
      Il progetto nasce dall’incontro dell’Associazione Manes con coraggiose e intraprendenti mamme del territorio, con artisti e artigiani, associazioni di Ostia Antica, con Arcipelago Scec e Noinet.

"Fiera Internazionale delle Lingue"
Roma dal 19 al 21 Aprile 2012
Saranno presenti gli stand di circa 40 istituzioni nazionali e internazionali, scuole, università, servizi di orientamento, enti di promozione turistica, associazioni, come: Ministero dell'Istruzione/ioStudio, Oxford University Press, British Council, Cambridge ESOL, ANILS, ESN-Erasmus, Visit Malta, AIESEC e molti altri.

Tutti gli interventi sono mirati a comprendere l'importanza delle lingue nello scenario scolastico e lavorativo attuale e a conoscere metodi di apprendimento e programmi linguistici rivolti a più fasce di età.

Interverranno infine società di selezione con suggerimenti su come redarre un cv internazionale e affrontare un colloquio di lavoro.

La partecipazione all'evento è gratuita,
è possibile registrarsi e stampare il biglietto d'ingresso su questo link:

www.fieradellelingue.com/ticket-gratis/


Venerdì 20 aprile 2012, ore 18.30 primo appuntamento de Una Storia: un ciclo di cinque incontri con altrettanti artisti di fama internazionale appartenenti a diverse generazioni, per ripensare il classico format del talk d’artista.
Protagonista Marcello Maloberti, di cui è in corso al MACRO fino al 3 giugno la mostra personale intitolata BLITZ. L’esposizione comprende due azioni svoltesi lo scorso 15 marzo e ora visibili in un video, dove si confrontano e intrecciano in modo spettacolare energia fisica e immaginazione, resistenza e velocità, ordine e disordine. Altre opere completano il panorama di una mostra che è la più complessa e ambiziosa tra quelle sin qui realizzate dall’artista.
Marcello Maloberti, nato a Codogno (provincia di Lodi) nel 1966, vive e lavora a Milano e New York. Fra le sue personali più recenti quelle presso Generali Foundation di Vienna (2010), la GAMeC di Bergamo (2009), la Galleria Raffaella Cortese di Milano (2007), la Galleria d’Arte Moderna di Bologna (2002). Ha partecipato a numerose collettive in Italia e all’estero, le più recenti delle quali presso la Galleria Zero e Giò Marconi di Milano (2011), il Museo d’Arte Moderna di Lubiana (2011), la Royal Academy of Arts di Londra (2010), il Museion di Bolzano (2010), la Triennale di Milano (2008), la Fondazione Querini Stampalia di Venezia (2002). Da segnalare anche la partecipazione alla Nuit Blanche di Parigi del 2011 e alla rassegna Performa, a New York, nel 2009.
Organizzato dal MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma e >DEPART FOUNDATION Una Storia è un progetto a cura di Luca Lo Pinto.
Una Storia si propone di individuare chiavi di lettura insolite e alternative ai percorsi ampiamente riconosciuti e consolidati come “classici” della storia dell’arte italiana e internazionale. A tale scopo sono stati invitati cinque protagonisti del panorama artistico contemporaneo le cui narrazioni offriranno non solo spunti di riflessione sulla storia dell’arte ma anche, e soprattutto, interessi e punti di riferimento dei protagonisti dell’arte di oggi.
Parole, immagini, suoni e video saranno gli elementi attraverso i quali si svilupperanno le narrazioni affascinanti e sorprendenti di ciascuno degli artisti: cinque veloci viaggi attraverso il tempo e la storia; cinque “storie dell’arte” in bilico tra una dimensione più intima e personale e una più collettiva e familiare.
Prossimi appuntamenti 2012:
22 giugno: OLAF NICOLAI
Nato a Halle/Saale (Germania) nel 1962, vive e lavora a Berlino.
26 ottobre: MARIO GARCIA TORRES
Nato a Monclavo (Messico) nel 1975, vive e lavora a Città del Messico.
23 novembre: AMALIA PICA
Nata a Neuquén Capital (Argentina) nel 1978, vive e lavora a Londra.
Orario: 18.30
Gli incontri con artisti stranieri saranno tenuti in lingua inglese con una traduzione simultanea.
Ingresso Libero
Consulta il sito
Informazioni:
MACRO
Via Nizza 138, Roma
Tel: 06 67 10 70 400


Via Margutta, un Festival e “Cento Pittori” per celebrare la strada dell’arte

via Margutta
Roma, 18 aprile – Una delle strade più amate di Roma, centralissima ma appartata e silenziosa, si autocelebra dal 19 aprile al 25 maggio prossimo con il Festival “Via Margutta, l' arte, il luogo, il mistero svelato”, promosso da Valentina Moncada, in collaborazione con Roma Capitale e l'Associazione Internazionale Via Margutta.


Tutte le vetrine e gli spazi espositivi della celebre strada degli artisti partecipano al Festival con mostre, concerti e manifestazioni, il cui filo conduttore è la scoperta degli atelier dei più importanti artisti del passato. Insieme a una foto d' epoca degli artisti ritratti all' interno dei propri studi, verrà esposto il libro 'Atelier a Via Margutta. Cinque secoli di cultura internazionale a Roma'


"Per cinque secoli via Margutta e' stata una sorta di droga per artisti provenienti da 28 nazioni - ha detto Valentina Moncada - In questa piccola strada hanno creato capolavori vivendo e lavorando negli atelier, dietro le grandi vetrate illuminate da una luce meravigliosa".


L' assessore capitolino alla Cultura, Dino Gasperini, ha sottolineato che "Via Margutta non e' mai stata presentata con così tanta completezza, viene raccontata attraverso un festival che incrocia arte, musica, cinema. Questa strada e' stata una porta nel tempo e nello spazio se qui sono venuti 1.300 artisti in cinque secoli. E' straordinario che venga celebrata propriodurante la settimana della cultura e il Natale di Roma".

Nell’ambito del Festival ricade anche, dal 27 aprile al 1 maggio (ore 10/21 ingresso gratuito), la 91ma edizione della manifestazione “Cento Pittori Via Margutta”, patrocinata da Roma Capitale, Provincia di Roma e Regione Lazio.


La mostra, nata negli anni della Dolce Vita, istituzionalizzata nel 2009 dopo aver già da tempo ottenuto dall’Amministrazione Capitolina il riconoscimento di “evento caratteristico delle tradizioni e della cultura nella nostra città”,  espone quest’anno oltre 3.000 opere tra dipinti a olio, disegni, sculture e acquerelli di più di 100 artisti rigorosamente selezionati.

Programma settimanale di Orientalia-Kissaten

  • data inizio: 20/04/2012
  • data fine: 23/04/2012
Ecco i nuovi appuntamenti della settimana organizzati da Orientalia-Kissaten, Via Giolitti 321: venerdì 20 Aprile, ore 18,30 seminario di presentazione sul corso di lingua hindi e tibetano; sabato 21 Aprile, ore 18, lezione aperta al pubblico sul Giappone, Luci e ombre del Meiji, il Secolo dei Lumi giapponese, con Francesco de Dominicis; lunedì 23 Aprile, ore 18,30, seminario di presentazione sul corso di lingua giapponese e focus sull'arte dell'Ikebana. Alla fine di ogni incontro è previsto un aperitivo orientale.
Venerdì 20 Aprile, ore 18,30
Seminario di presentazione sul corso di lingua hindi e tibetano con gli insegnanti dei Corsi di Lingua e Cultura Orientale di Orientalia Kissaten
A seguire, aperitivo.
Da Maggio, Orientalia Kissaten organizzerà una serie di Corsi di Lingua e Cultura e workshops dedicati
all’Oriente! Nel frattempo, Kissaten vi invita a questo incontro introduttivo nel quale gli insegnanti Katiuscia Carnà e Niyma Dhondup ci parlano rispettivamente di India e Tibet. Un’occasione
per conoscere i nostri insegnanti ed entrare in contatto con la materia.

La notte dell’armonia

  • data inizio: 21/04/2012
  • data fine: 21/04/2012
Sabato 21 aprile alle ore 18 presso la libreria Libra, Via San Michele 63 a Morlupo, l’associazione PoEtica, ospita la poetessa Márcia Theóphilo, candidata Nobel per la Letteratura 2012 nell’ambito della presentazione del video di Maria Korporal La notte dell’armonia. Introduzione a cura di Viviana Scarinci.

Márcia Theóphilo nasce a Fortalesa, capitale dello Stato di Cearà, nel nord-est del Brasile. Studia Antropologia a Rio de Janeiro, San Paulo e Roma, dove consegue il dottorato. Nel 1971 viene in Italia come esiliata politica sfuggendo al regime militare che aveva imposto severe leggi sulla censura. In Italia si impegna a mantenere relazioni culturali tra Italia e Brasile rappresentando l’Unione Brasiliana di Scrittori. Nel corso degli anni ha organizzato incontri di poesia, ha tradotto in portoghese poeti italiani e in italiano poeti brasiliani.

Maria Korporal. Nata nel 1962 a Sliedrecht, Olanda. Ha studiato grafica e pittura all’Accademia delle Belle Arti St. Joost a Breda, Olanda, diplomandosi – tra l’altro – con un’installazione video. Dopo gli studi, nel 1986, si trasferisce in Italia, dove torna a dedicarsi alla pittura e alla grafica. Nel 1989 è co-fondatrice della casa editrice Apeiron . Per la quale si occupa dei progetti grafici. In questo ambito inizia a lavorare con il computer: la sua produzione artistica degli anni successivi documenta un sempre maggiore utilizzo delle tecniche digitali. Dal 1998 usa esclusivamente i nuovi media per la sua espressione artistica. La sua produzione artistica include videoarte, imaging digitale e installazioni. Negli ultimi anni si occupa prevalentemente di videoarte. È inoltre attiva nel campo del web design e della grafica.

libreria Libra
Via San Michele, 63 Morlupo
tel. 06 9071120

Associazione PoEtica
cell. 333 2045759
http://associazionepoetica.com/






Sabato 21 Aprile
, ore 18,00
Lezione aperta al pubblico sul Giappone
Luci e ombre del Meiji, il Secolo dei Lumi giapponese, con Francesco de Dominicis
A seguire, aperitivo.
Orientalia Kissaten organizza una serie di lezioni aperte al pubblico dedicate al Giappone. A metà tra una chiacchierata, una lezione e un aperitivo, un team di giovani esperti ci guida alla scoperta di aspetti originalissimi della cultura giapponese. Terza lezione dedicata agli aspetti oscuri del periodo Meiji, il Secolo dei Lumi giapponese. Interviene Francesco de Dominicis.

Lunedì 23 Aprile
, ore 18,30
Seminario di presentazione sul Giappone con l'insegnante del Corso di Lingua e Cultura Giapponese di Orientalia Kissaten e focus sull'arte dell'Ikebana
A seguire, aperitivo.
Da Maggio, Orientalia Kissaten organizzerà una serie di Corsi di Lingua e Cultura e workshops dedicati all’Oriente! Nel frattempo, Kissaten vi invita a questo incontro introduttivo nel quale le insegnanti Stefania Cutini e Romilda Iovacchini, ci parlano rispettivamente di lingua e cultura giapponese, con un focus sull'arte dell'Ikebana. Durante la presentazione verranno eseguite due composizioni di Ikebana. Un’occasione per conoscere i nostri insegnanti ed entrare in contatto con la materia.
libreria Orientalia Kissaten
via Giolitti, 321
tel. 06 4464956
kissaten@orientalialibri.it

Pic nic musicale multiculturale al Parco della Cervelletta

  • data inizio: 21/04/2012
  • data fine: 21/04/2012
Sabato 21 aprile al Casale della Cervelletta, via della Cervelletta 1, a partire dalle 11,30 ci si incontrerà e dalle 14,30 ci sarà la musica con i cori multietnici Incanto e Romolo Balzani. Partecipano Anatole Tah, Sushmita Sultana, Associazione Ingranaggi e Arcipelago Scec - solidarietà che cammina. Portare pranzo al sacco e stoviglie.
In allegato trovate la locandina con i dettagli.

Per info:
sestavoce@sestavoce.it
tel. 388 1987210 - 333 7610571
skype: sestavoce
via Romolo Balzani, 55


Il mosaico croato

  • data inizio: 14/04/2012
  • data fine: 12/05/2012
Nell’ambito della rassegna Arte e cultura dell’Europa dell’Est presso il Museo della Civiltà Romana in piazza Giovanni Agnelli 10 sarà possibile fino al 12 maggio assistere alla mostra Il mosaico croato e partecipare alle numerose iniziative in programma. Il tutto è organizzato dall’Associazione Italo-Croata di Roma in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica di Croazia nello Stato Italiano e si propone come obiettivo la promozione e la conoscenza di usi e costumi - attraverso un percorso d’arte e cultura - dell’eterogeneità e della ricchezza del proprio patrimonio artistico-culturale e delle proprie tradizioni. Il prossimo evento è sabato 21 aprile a partire dalle 10.30. Mostre di quadri, fotografie e altri manufatti che appartengono alla tradizione e alla storia croata, accompagneranno i visitatori oltre le sponde dell’Adriatico. E ancora presentazione di libri, concerti, letture di poesie e sfilate in costumi d’epoca. Sarà allestita, inoltre, un’area dedicata alla gastroenologia croata, con i migliori prodotti vinicoli e alimentari.

Programma

Sabato 14 aprile
ore 17.00 - 20.00
Inaugurazione della rassegna alla presenza delle autorità croate e italiane
Intervengono: On.Tetyana Kuzyk, Presidente del Gruppo Aggiunto dell’Assemblea Capitolina, Mirko Šikić, Presidente dell'Associazione Italo-croata di Roma, On. Gianni Alemanno, sindaco di Roma, On. Milan Bandić, sindaco di Zagabria, On. Aldo Di Biagio, Camera dei Deputati del Parlamento italiano, On. Gilberto Casciani, Presidente della Commissione Affari Comunitari ed Internazionali della Regione Lazio, S.E. Filip Vučak, Ambasciatore della Repubblica di Croazia presso la Santa Sede, Lucrezia Ungaro, direttrice del Museo della Civiltà Romana, S.E. Tomislav Vidošević, Ambasciatore della Repubblica di Croazia presso lo Stato Italiano, Dragica Hadrović, coordinatrice del  progetto “Mosaico croato”

Inaugurazione della mostra dei seguenti artisti:
Željko Jančić Zec
Stanko Ivanković
Andro Grdinić
i pittori naif contemporanei croati: Josip Gregurić, Stjepan Pongrac, Zdravko Šabarić e Zlatko Štrfiček
Marko Vrdoljak – monografia fotografica  „Zagreb“
- Il glagolitico nell’ambito della cultura scritta croata
- Laudato - esposizione dell’arte sacra croata
- Mario Braškić: plastico della cattedrale di S. Doimo di Spalato ( ex Mausoleo di Diocleziano)
- Mostra dei disegni degli allievi della Scuola integrativa croata di Roma
- Rinfresco con specialità culinarie croate
Intervengono:
Prof. Mario Kezić, storico d’arte, Prof. Dunja Kalođera, Università “La Sapienza” di Roma

Sabato 21 aprile
ore 10,30: visita guidata del Museo per gli allievi della Scuola integrativa croata di Roma
ore 16,30: workshop di disegno degli allievi della Scuola integrativa croata sul tema “Le mie  impressioni della visita al Museo”, curato dalla Prof. Renata Grgurević
ore 17:
Presentazione del patrimonio culturale, storico e naturale croato
Proiezione di documentari e film sulla Croazia in collaborazione con l’Ente nazionale croato per il turismo: presenta la prof. Ivona Tokić, direttrice dell’ufficio di Roma
Presentazione di Zagabria, città mitteleuropea, e proiezione del film turistico “Zagreb, Zagreb“ (“Arara de Bronze” Festival Internazionale del film turistico a San Paolo del Brasile e con il Gran Prix Italia” al Tourfilm Festival di Lecce) e del film “Moonlight Sonata”. Presenta il sig. Inoslav Venturini dall’Ente per la promozione turistica della città di Zagabria
Presentazione dello “Škraping” e del turismo “Robinson Crusoe”, il nuovo modo di vivere la natura incontaminata delle isole croate: presenta Danijel Katičin, sindaco del comune di Tkon, isola di Pašman
Presentazione delle tradizioni e delle bellezze dell’isola di Korčula, esibizione cavalleresca della “Kumpanija Smokvica”: presenta Mery Bikić
Storia della cravatta, nata come indumento dei soldati croati nel XVII secolo, in collaborazione con l’Academia Cravatica: presenta Ivana Jureško
Rinfresco con specialità culinarie croate

Mercoledi 25 aprile
ore 17.00
Lettura di poesie in italiano e croato di Vlado Gotovac: poeta, scrittore e politico croato. Presenta il prof. Inoslav Bešker, letture di: Andreja Jakubin, Gianni Garko e Stefano Macchi
Concerto dei musicisti di fama internazionale maestro Goran Listeš, chitarra, e maestro Francesco Squarcia, viola. Modera la prof. Patrizia Frammolini, consigliere del Municipio XI del Comune di Roma
Degustazione dei vini autoctoni croati e dei prodotti della “Kraš”, rinomata fabbrica di cioccolato di Zagabria

Venerdì 4 maggio  ore 17.00
Presentazione del libro dello storico tedesco Ludwig Steindorff “Croazia. Storia nazionale e vocazione europea“, edizione Beit di Trieste, con un breve cenno dell’editore Piero Budinich: relatore prof. P. Stjepan Krasić O.P., professore emerito di storia all’Università Pontificia di San Tommaso d’Aquino – Angelicum di Roma
Esibizione del gruppo vocale femminile “Rusula” di Spalato
Rinfresco

Sabato 5 maggio ore 17.00
Ciclo di conferenze:
Croati in Roma e dintorni - Mons. Jure Bogdan, Rettore del Pontificio Collegio croato di San Girolamo a Roma
Le vestigia della civiltà romana antica sul territorio dell’odierna Croazia - prof. Don. Josip Dukić, Spalato
Diocleziano e la restaurazione dell’Impero. Aspetti giuridici ed amministrativi - Avv. Enrico Silverio
L’Aristocrazia ragusea a Roma e nell’Italia Meridionale, la famiglia Zamagna-Džamanjić - lo storico Fiorentino Pietro Giovino   
Esibizione del gruppo folkloristico croato “Šumari” di  Vinkovci, Slavonia
Rinfresco

Sabato 12 maggio ore 20.00
Serata di chiusura con invito al Grand Hotel Gianicolo
Sfilata di moda, creazioni della stilista Ivanka Braut
Esibizione alla chitarra classica di Srđan Bulat
Presentazione degli sponsor
Rinfresco con le specialità dell'arte culinaria croata offerti dall’industria alimentare Podravka di Koprivnica e con i vini croati presentati dalla cooperativa agricola “Gospoja” della famiglia Toljanić, isola di Krk ( Veglia)


Museo della Civiltà Romana
piazza Giovanni Agnelli, 10

Per maggiori informazioni sulle attività dell’Associazione Italo-Croata di Roma:
www.associazioneitalocroata.org


Roma XX Municipio: itinerari creativi e gratuiti per riscoprire la città

dal 21 Aprile 2012 al 06 Maggio 2012 - Segnalato da Valeria Berti

Roma XX Municipio: itinerari creativi e gratuiti per riscoprire la città È questa l'idea che è alla base di “Alla riscoperta dei borghi antichi”, l'iniziativa curata dall'Associazione “Opus in fabula” nell'ambito delle manifestazioni culturali del XX municipio di Roma.

Gli eventi si svolgeranno tra la fine di aprile e l'inizio di maggio, con percorsi guidati e teatralizzati che si snoderanno lungo itinerari fantastici e creativi che condurranno i partecipanti in un'esperienza nuova, fatta di attori, storie, immagini e suoni.

Questo l'elenco delle escursioni:

21 aprile, Malborghetto;
22 aprile Cesano;
25 aprile Isola Farnese e Parco di Veio;
28 aprile Cesano e Malborghetto;
29 aprile Malborghetto;
1 maggio Isola Farnese e Parco di Veio;
6 maggio Malborghetto.
Le visite sono gratuite.

Nei casi delle escursioni a Malborghetto la prenotazione sarà obbligatoria.

info:
Visite gratuite
sabato 21 Aprile 2012
Presentazione del progetto alle ore 14.30 presso Malborghetto

Capo Verde terra d'amore vol.3

  • data inizio: 22/04/2012
  • data fine: 22/04/2012
Domenica 22 aprile dalle ore 12 in via tiburtina 739/E, l'Associazione donne capoverdiane in Italia-OMCVI, A&M eventos e la comunità italiana, organizzano la presentazione del 3° vol de Capo Verde terra d'amore. Una giornata piena di musica, tradizione e cultura, con l'unico scopo di ricordare Cesaria Evora attraverso la rete culturale tra Capo Verde, Italia, Centro America e Latino America. Parteciperanno molti artisti, italiani e capoverdiani tra cui: Mariella Nava, Grazia Di Michele, Jerusa Barros e Cabeça Negra, Julio Santiago, Sonia Gonzalez. Artisti internazionali: Jacqueline Fortes e Andres Carmona. Ci sarà un buffet etnico.

Per info:
tel. 366 3958035 (Angela Spencer)
tel. 320 4093942 - 328 1237121 - 327 6216304 (Monica - Alejandro)



Stampa E-mail Viaggio nella cultura Dogon

  • data inizio: 22/04/2012
  • data fine: 22/04/2012
Domenica 22 aprile, alle 16 da GRIOT, via di S.Cecilia 1/A, si terrà l'evento Viaggio nella cultura Dogon.
Incontro con Apam Dolo, contadino, guida, mediatore e interprete della tradizione orale Dogon

Interverrà all’incontro Giulia Valerio dell’associazione MetisAfrica, da anni impegnata in progetti di cooperazione in Mali nel territorio abitato dai Dogon. La cultura dogon, popolazione stanziata nel territorio attorno alla città maliana di Bandiagara, è una delle tantissime meraviglie che il continente africano ha riservato al mondo. Tra le più studiate dagli antropologi sin dagli anni ’30, la cultura dogon non smette ancora oggi di interrogare in profondità chiunque si avvicini con la volontà di aprirsi a un universo fatto di miti antichissimi e pratiche che hanno al centro la forza creatrice e guaritrice della parola e del racconto. GRIOT, in collaborazione con MetisAfrica, vi propone oggi un’opportunità unica di incontrare Apam Dolo, detto “L’ancien” (L’antico) o “L’ancêtre” (L’antenato), contadino, guida, mediatore culturale ma soprattutto straordinario testimone della cultura orale, tuttora viva e presente presso il suo popolo.


Discendente del saggio che accolse l’antropologo francese Marcel Griaule e a lui svelò le chiavi misteriose della cosmogonia Dogon, Apam Dolo è stato iniziato al percorso della trasmissione orale della storia e della mitologia del suo popolo, così ricca da non impallidire nemmeno al cospetto di Omero o Esiodo. Considerato vero e proprio rappresentante vivente della sua tradizione, è non solo un testimone accreditato della cultura e della trasmissione orale della cosmogonia, della mitologia e della religione dei Dogon, ma anche protagonista di numerosi progetti di sviluppo e cooperazione nel campo dell’agricoltura, della salute e dell’educazione delle giovani generazioni.

Dialogherà assieme a lui Giulia Valerio, dell’associazione MetisAfrica che da oltre dieci anni lavora nel territorio abitato dai Dogon, in Mali, a progetti riguardanti i settori della salute e dell’istruzione in sinergia con le richieste delle popolazioni locali.


Libreria GRIOT
via di S.Cecilia 1/A
tel.  06 58334116
www.libreriagriot.it


Between everyday life and political revolution: the social web in the Middle East

  • data inizio: 23/04/2012
  • data fine: 23/04/2012
L’Istituto per l’Oriente C. A. Nallino, via Caroncini 19, presenta lunedì 23 aprile alle 17, il numero speciale della rivista Oriente Moderno curato dal professor Armando Salvatore dell’Università di Napoli “L’Orientale” dedicato al tema Between everyday life and political revolution: the social web in the Middle East.


Istituto per l’Oriente C. A. Nallino
via Caroncini 19,
ipocan@ipocan.it
www.ipocan.it
tel. 06 8084106 – 06 8080710
Allegati
  • presentazione_Salvatore_OM_23aprile_h_17.pdf (0 download)
  • Studiare in Cina

    • data inizio: 23/04/2012
    • data fine: 23/04/2012
    Lunedì 23 aprile dalle ore 11.30 alle 14.30 nell'Aula Magna presso l'Istituto Italiano di Studi Orientali, via Principe Amedeo 182/b, si terrà una giornata di orientamento con i delegati di 55 tra le più prestigiose università cinesi per tutti coloro che desiderano studiare in Cina per brevi o lunghi periodi.
    Aula Magna
    Istituto Italiano di Studi Orientali
    via Principe Amedeo, 182/b


     

Start it up - Nuove imprese di cittadini stranieri 

 

 

La condizione giuridica di Rom e Sinti in Italia

  • data inizio: 24/04/2012
  • data fine: 24/04/2012
Martedì 24 aprile alle ore 18 presso la Fondazione Adriano Olivetti in via Giuseppe Zanardelli, 34 si terrà la presentazione del libro La condizione giuridica di Rom e Sinti in Italia a cura di Paolo Bonetti, Alessandro Simoni e Tommaso Vitale. Il volume costituisce un’opera unica nel panorama giuridico italiano. Si tratta, infatti, della prima opera che esamina in modo completo e aggiornato tutti i diversi aspetti giuridici della condizione delle persone appartenenti alla minoranza dei Rom e dei Sinti in Italia.

Alla presentazione interverranno, introdotti da Melina Decaro, Segretario Generale Fondazione Adriano Olivetti: Giovanna Zincone, Presidente FIERI; Massimiliano Monnanni, Direttore UNAR; Cesare Pinelli, Università degli Studi di Roma La Sapienza. Seguirà una tavola rotonda con Roberto Di Giovan Paolo, Commissione Straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani del Senato; Flavia Perina, Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati; Riccardo Compagnucci, Vice Capo Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione, Ministero dell’Interno; Claudio Cecchini, Assessore alle Politiche Sociali, Provincia di Roma; e i curatori del volume.

Le conclusioni sono affidate al Ministro per la Cooperazione Internazionale e l’integrazione Andrea Riccardi.

Fondazione Adriano Olivetti
Sede di Roma
Via Giuseppe Zanardelli, 34
tel. 06 6877054 fax 06 6896193



  • data fine: 30/04/2012
Fino al 30 aprile sono aperte le iscrizioni per partecipare al progetto Start it up - Nuove imprese di cittadini stranieri promosso da Unioncamere e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Direzione Generale dell’Immigrazione e delle Politiche di Integrazione che intende sostenere il percorso di integrazione e di crescita professionale degli immigrati presenti nel nostro paese, fornendo le competenze basilari per lo start- up di imprese e/o di lavoro autonomo.

Obiettivi
L’obiettivo principale è di favorire l’integrazione economica e sociale degli immigrati, attraverso la realizzazione di un percorso di orientamento – info-formazione – affiancamento per la redazione del business plan, che promuova l’accrescimento delle attitudini imprenditoriali e permetta ai partecipanti di acquisire quelle competenze manageriali di base necessarie per l’avvio e la gestione di un’attività imprenditoriale.

A questo si aggiungono obiettivi secondari che riguardano:
le dinamiche partecipative e concertative degli enti istituzionali e del partenariato economico e sociale affinché siano sensibilizzati a collaborare alla nascita di nuove attività economiche di cittadini stranieri;
la sensibilizzazione del sistema creditizio attraverso la promozione dello strumento del microcredito a favore di imprenditori immigrati.

Destinatari
400 cittadini extracomunitari, sia disoccupati che occupati, con regolare permesso di soggiorno.
Servizi per gli aspiranti imprenditori e/o imprenditrici immigrati
Sono previste attività che riguardano:
il colloquio orientativo per la verifica dei requisiti di ammissibilità dell’aspirante imprenditore e/o imprenditrice e per la valutazione delle attitudini imprenditoriali del candidato e della proposta della business idea;
 i seminari di info-formazione imprenditoriale per approfondire le conoscenze dei partecipanti sulle tematiche afferenti alla creazione d’impresa, agli aspetti gestionali e promozionali;
l’assistenza alla redazione del business plan per sostenere i futuri imprenditori nella pianificazione dell’idea imprenditoriale e di verifica del progetto d’impresa.

Per informazioni:
Sportello della Camera di Commercio di Roma
via Capitan Bavastro 116
orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 09.30 alle ore 12.30
tel 06 52082835 dalle 09.30 alle 12.30
startitup@assetcamera.it





 Giovedi 26 Aprile 2012 alle 18.00, l'Orchestra del Conservatorio Santa Cecilia, in occasione della XIV Settimana della Cultura, tiene un concerto nella nuova piazza San Silvestro.

L'esibizione inizialmente prevista per venerdi 20 Aprile, causa maltempo, è stata rimandata al 26 Aprile, alle 18.
Il programma si apre con la Suite n.1 tratta da “L’Arlésienne” di George Bizet. La composizione è tratta dal dramma di Alphonse Daudet e si compone si quattro movimenti di cui l’ultimo s’intitola Carillon poiché imita il suono delle campane di una chiesa.

A seguire verrà eseguita dalle “Antiche Danze e Arie per liuto” la Suite n.1 di Ottorino Respighi, che fu, tra l’altro, docente e direttore del Conservatorio S. Cecilia nei primi del Novecento.

A conclusione del concerto le “Variazioni sinfoniche per violoncello e orchestra” del compositore francese Léon Boëllmann che vedranno impegnato in veste di solista il giovane Francesco Marini.
L'Orchestra, costituita da 60 studenti, è diretta dal maestro Silvia Massarelli, prima donna al mondo vincitrice del "Grand Prix de Direction d’Orchestre” al concorso internazionale per giovani Direttori d’Orchestra di Besançon in Francia. Attualmente Silvia Massarelli è docente di Esercitazioni Orchestrali presso il Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma.
L’Orchestra del Conservatorio S. Cecilia, nata nel 1990 con lo scopo di svolgere una attività a livello professionale in grado di contribuire ad un’alta specializzazione sia degli allievi neo diplomati che dei diplomandi, si esibisce regolarmente sia all’interno del Conservatorio che in collaborazione con altri Enti e Istituzioni riscuotendo ogni volta entusiastici consensi di pubblico, anche in virtù della giovane età dei musicisti.
Informazioni:
www.conservatoriosantacecilia.it
.
Piazza San SilvestroRoma

Quando:
26/04/2012
Orario:
18.00
Sito:
1861-2011. L’Italia dei Libri
1861-2011. L’Italia dei Libri
Si inaugura lunedì 23 aprile 2012 alle ore 16.00 all’Archivio di Stato di Roma (Sant’Ivo alla Sapienza, Sala Alessandrina, Corso del Rinascimento, 40) la mostra 1861-2011. L’Italia dei Libri.
La mostra 1861-2011. L’Italia dei Libri è il più importante contributo ideato e organizzato dal Salone Internazionale del Libro di Torino al programma culturale di eventi per il 150° dell’Unità d’Italia. La mostra ha debuttato dal 12 al 16 maggio 2011 a Torino nell’ambito del 24° Salone, ed è stata successivamente riallestita alla Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, a Bari, Firenze, Palermo, l’aeroporto di Torino Caselle, l’Istituto Italiano di Cultura di Budapest, e conclude il suo tour con la tappa nella capitale.

L’allestimento romano è promosso dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura; dal Ministero per i Beni Culturali – Direzione generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Diritto d’Autore; dall’Archivio di Stato di Roma; dal Centro per il Libro e la Lettura nell’ambito della manifestazione Il Maggio dei Libri 2012.

Intervengono all’inaugurazione: Eugenio Lo Sardo, Direttore Archivio di Stato di Roma; Maurizio Fallace, Direttore generale Mibac per le Biblioteche, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’autore; Rolando Picchioni, Presidente Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura; Gian Arturo Ferrari, Curatore scientifico mostra 1861-2011. L’Italia dei Libri; Roberto Cecchi, Sottosegretario al Ministero per i beni e le attività culturali; Paolo Peluffo, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La mostra 1861-2011. L’Italia dei Libri racconta centocinquant’anni di storia unitaria letti attraverso la lente del libro. Nata da un’idea di Rolando Picchioni, è prodotta dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura ed è realizzata con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Comitato Italia 150. Curatore scientifico è Gian Arturo Ferrari, presidente del Centro per il Libro e la Lettura.
Con lui hanno lavorato un Comitato scientifico e un Comitato esecutivo formati da studiosi, esperti, esponenti delle istituzioni culturali nazionali e del mondo dell’editoria, che hanno curato la scelta delle opere, degli autori e la loro presentazione.

L’allestimento è ideato dagli architetti Massimo Venegoni e Luisella Italia (Studio Dedalo – Architettura e immagine, Torino).
La mostra resta aperta fino al 15 maggio negli orari dell’Archivio. Informazioni e materiali su www.salonelibro.it.


La mostra all’Archivio di Stato di Roma

L’allestimento all’Archivio di Stato di Roma propone un percorso attraverso i 15 SuperLibri e i 15 Personaggi.
La cultura del progetto di Design in Italia si contraddistingue per il suo carattere organico; dal movimento moderno in poi, il progetto è della città, della casa, ma anche e soprattutto dell’arredo, degli oggetti di uso comune che animano la scena urbana e domestica. Premessa indispensabile per capire gli ambiti di interesse del Design che diventa, in breve, l’espressione sintetica della capacità ideativa e produttiva di quella data cultura in quel momento storico, in quel territorio, determinandone progressivamente la cifra stilistica.
L‘evento-mostra “IT’S MINE EXPERIMENTS” si presta, dunque, ad un sostanziale ampliamento disciplinare che guarda al Design come generatore di dinamiche evolutive, trainanti economie e idee. La CALL FOR PROPOSAL intende registrare un dato rilevato sull’intero territorio campano attraverso i percorsi creativi dei designer che incrociano la componente produttiva delle aziende e formativa di Scuole ed Università.
La ricognizione di ADI Campania e SUDLAB delinea le diverse trame del design contemporaneo in Campania come riflesso di configurazioni produttive autonome o tradizionali. L’azione è riferita alle connessioni tra creativi, artigiani ed imprese, rappresentando un passo decisivo per la comunicazione e la conoscenza del sistema design campano capace di esprimere progetti e produzioni di alto profilo, in uno scenario di mercato globale.
La metodologia segue l’idea di proporre (CALL FOR PROPOSAL) un progetto, la fase successiva prevede la selezione avvalendosi di un periodo di tempo nel quale si definirà meglio il progetto per poi passare ad una presentazione in pubblico durante l’evento IT’S MINE EXPERIMENTS che si terrà presso la sede SUDLAB. Infine i progetti, prodotti-servizi e comunicazione, più interessanti saranno premiati secondo i criteri propri a ciascuna sezione.
Le tre sezioni della CALL FOR PROPOSAL, in cui si sostanzia l’idea del Design contemporaneo del nostro territorio, sono: self-design, artidesign e fit-product design.
IL SELF-DESIGN si riferisce alle modalità di autoproduzione con le quali si attua il design in alternativa alla filiera convenzionale: progetto-prodotto comunicazione-distribuzione. Rappresenta l’approccio del designer che intraprende e individua nuovi percorsi produttivi e distributivi, con l’obiettivo di creare un originale cluster per realizzare progetti inediti.
L’ARTIDESIGN comprende la produzione in alcuni settori merceologici, principalmente degli oggetti di arredo, ma anche del design della persona e dei componenti per l’edilizia, un concetto che rifugge la perenne contraddizione tra piccola e grande serie, che supera le gerarchie tra linguaggi espressivi.
IL FIT-PRODUCT DESIGN individua i prodotti di design aderenti alla filosofia aziendale intesa non solo come mission ma anche come performance tecnologica e produttiva e come dispiegamento di capacità umane. Il fit-product design si articola nello stretto dialogo tra il progettista e gli interlocutori dell’azienda, nella rivalutazione delle risorse del territorio che esprime quelle eccellenze produttive e nel recupero del concetto di democrazia del bello, diffondendo ipotesi di social business.
Ogni designer può aderire ad una o a più sezioni proponendo disegni, progetti, schizzi, prototipi, inviando i materiali online all’indirizzo internet progetti@itsminedesignaward.com entro il 30 aprile 2012.

    




Il Centro per il Libro e la Lettura , con il Patrocinio della Commissione Nazionale Italiana UNESCO, organizza la campagna nazionale di promozione della lettura IL MAGGIO DEI LIBRI che inizia il 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, e dura un mese.
Il filo conduttore della campagna 2012 è “leggere fa crescere” con lo scopo di focalizzare l’attenzione sulla lettura come elemento chiave per acquisire consapevolezza di sé e capacità di comprendere il mondo e dunque come Strumento per la crescita personale e collettiva. Al link si potrà accedere per aderire alla campagna e inserire le informazioni relative alle proprie iniziative programmate in occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore.


01-05-12 – Corso di Alta Formazione Visual Explorations_POLI.design

Iscrizioni aperte per il nuovo corso VISUAL EXPLORATIONS ORGANIZZATO DA POLI.design:
come comprendere, utilizzare e rendere accessibile, attraverso la loro visualizzazione, la massa di informazioni digitali che popolano la nuova era globale dei media e della comunicazione
Il Corso è a numero chiuso.
Prevista una borsa di studio a copertura totale.
Primo Modulo del Corso da Maggio 2012 per un totale di 80 ore
Secondo Modulo del Corso da Giugno 2012 per un totale di 120 ore
Negli ultimi anni il mondo della comunicazione e dei media è radicalmente cambiato. La quantità e la complessità di dati e informazioni prodotti in forma digitale, così come la loro diffusione, hanno conosciuto un incremento e una velocità di circolazione senza precedenti.
In questo contesto globale, che ogni giorno produce e rende disponibili un numero impressionante di dati e informazioni in modalità aperta (Open Data), emerge l’esigenza di profili professionali in grado di comprendere, utilizzare e rendere accessibile in modo efficace questa grande massa di risorse digitali. La visualizzazione, dall’infografica alle applicazioni interattive su web – è la competenza chiave, il linguaggio per aprire a un pubblico ampio i contenuti e le storie che i dati e le informazioni contengono.
E’ a partire da questo scenario che POLI.design – Consorzio del Politecnico di Milano – ha deciso di avviare la prima edizione del Corso di Alta Formazione in Visual Explorations. Il Corso è suddiviso in due moduli, frequentabili insieme oppure distintamente a seconda delle esigenze, che affrontano due temi tra loro strettamente collegati.
Il primo modulo di “Visual Explorations” fornisce in particolare le basi teoriche e le competenze pratiche per la comprensione, la valutazione e la produzione di visualizzazioni di dati e informazioni, con un occhio di riguardo al mondo dei media e del giornalismo, in profonda trasformazione. All’evoluzione del modello editoriale tradizionale – testimoniata ad esempio dal percorso del New York Times, protagonista del fenomeno data journalism e primo tra i grandi giornali a scommettere su data visualization e information design – si affianca un processo più radicale di trasformazione delle modalità di produzione e fruizione delle informazioni, che incrocia il movimento Open Data, sfrutta il potenziale delle tecnologie di rete e delle piattaforme sociali e apre le porte al citizen journalism, ovvero delll’informazione che viene dal basso. Per rispondere ai bisogni che queste realtà esprimono, il corso abbraccia l’intero processo di visualizzazione dei dati e delle informazioni, attraverso l’esperienza diretta sia delle pratiche di rappresentazione tradizionali sia delle più recenti e sofisticate tecniche digitali. Si terranno quindi in considerazione allo stesso tempo tanto le esigenze della carta stampata quanto quelle delle piattaforme di fruizione digitale delle informazioni.
Il secondo modulo ha invece l’obiettivo di sviluppare la capacità di (ri)costruire una propria storia, indagando e scavando attraverso le fonti non strutturate costituite dalle piattaforme e ai network sociali digitali, per poi dare agli esiti dell’indagine una forma visuale.
Per raggiungere questo obiettivo, lo studente verrà guidato lungo un percorso che, partendo dalle diverse modalità di recupero dei dati presenti in rete, arriverà alla loro effettiva visualizzazione. I metodi digitali di ricerca e alcune tecniche di Data Mining per lo sviluppo di strategie di ricerca adatte alla natura dei dati digitali, saranno argomenti principali del programma.
Come si producono e si promuovono maggiormente sul web alcune informazioni a scapito di altre? Come si creano e si sostengono i network e le reti sociali e istituzionali? Approfondendo lo studio dei modelli a rete, il corso fornirà le risposte e gli strumenti per affrontare questi e altri importanti interrogativi.
I Corsi nascono della collaborazione con DensityDesign Lab, laboratorio di ricerca del dipartimento INDACO del Politecnico di Milano. Le lezioni saranno tenute dai ricercatori del laboratorio, coadiuvati da esperti e professionisti del settore, garantendo così una formazione dall’alto profilo teorico e una immediata sperimentazione pratica.
Il Corso è rivolto a studenti laureati e non laureati, dottorandi e professionisti della comunicazione visiva e dell’ambito giornalistico e dei media in generale.
Presentazione delle domande
L’ammissione al corso “Visual Explorations” è subordinata a una fase di selezione basata sulla valutazione del curriculum, di una lettera motivazionale e su un colloquio individuale.
Per ogni edizione possono partecipare un numero massimo di 20 studenti.
Gli interessati devono inviare il proprio curriculum a formazione@polidesign.net
Il contributo d’iscrizione per ogni partecipante al primo modulo è di 1.653 euro (+ IVA ).
Il contributo d’iscrizione per ogni partecipante al secondo modulo è di 2.050 euro (+IVA ).

Consulta il sito

Informazioni
Ufficio Coordinamento Formazione
POLI.Design (Consorzio del Politecnico di Milano)
via Durando 38/A – V Piano – 20158 Milano
tel. 02.2399.7208 – fax. 02.2399.7217
formazione@polidesign.net



“Offriremo una tecnologia che finalmente riesce a coniugare il mondo virtuale con quello reale”: Grow the Planet, il progetto nato in H-Farm, adottato da Slow Food Italia e diventato uno strumento di riferimento per la coltivazione del proprio orto in campagna o in città, funziona come il classico social network: si crea un profilo e poi si interagisce con i propri amici che hanno un orto o vogliono farne uno. Un orto vero, non virtuale. Un orto fatto di terra, semi, piante e problemi da risolvere. E le soluzioni? Si potranno cercare nella piattaforma consultando articoli, libri ed esperti, ma anche incontrandosi “nella vita vera” con i propri “vicini di casa”. Un social network per scambiare prodotti, sementi, visite e assaggi ma anche per portare i bambini nell’orto, far loro scoprire i cicli della natura e condividere quanto imparato a scuola con i propri coetanei in tutta Italia.
Grow the Planet infatti mette a disposizione degli utenti una piattaforma web con tanti strumenti
 di apprendimento, gestione e interazione che li accompagnano dalla semina alla raccolta; uno spazio dove condividere idee, conoscenze e trovare consigli su come far crescere gli ortaggi nel giardino o nel balcone di casa. Grow the Planet rappresenta una rete di comunità locali interconnesse di cui faranno parte anche le scuole che aderiscono al progetto Orto in Condotta, il programma educativo di Slow Food che prevede percorsi formativi per gli insegnanti, attività per gli studenti, seminari per genitori e nonni, e naturalmente la coltivazione dell’orto scolastico, come strumento didattico per conoscere il territorio, i prodotti e le ricette.
Il progetto Orto in Condotta avrà a sua disposizione una sezione della piattaforma, dove le scuole potranno ricevere consulenze agronomiche, scambiarsi materiali didattici, sementi, prodotti ed esperienze fra loro e con tutta la community.
“È con soddisfazione che possiamo annunciare la collaborazione con Slow Food – annuncia Gianni Gaggiani, fondatore di Grow the Planet – Daremo agli adulti come ai bambini la possibilità di sfruttare le potenzialità dei nostri strumenti che si basano sui concetti di divertimento, educazione e collaborazione”.
“Per le 425 comunità di apprendimento sorte attorno al progetto Orto in condotta, così come per tutti i soci orticoltori di Slow Food, Grow the Planet rappresenta da un lato uno strumento per scambiarsi esperienze e idee in modo diretto, dall’altro un’opportunità per sentirsi parte di una comunità molto più vasta di appassionati orticoltori – spiega Valeria Cometti, responsabile dei progetti educativi Slow Food (www.slowfood.it/educazione) – forse all’inizio lo strumento informatico potrebbe intimidire insegnanti, genitori e nonni ortolani ma sono sicura che appassionerà i più giovani e che presto tutti impareranno a utilizzare al meglio la piattaforma”.

Ai Musei Capitolini in un clic con Google Art Project

Musei Capitolini in un click con Google Art Project
Roma, 4 aprile – Il Web a servizio dell’arte e della cultura: da oggi si possono esplorare le sale dei Musei Capitolini, unico museo italiano oltre agli Uffizi ad aderire al progetto Google, connettendosi al sito www.googleartproject.com, che conta ora 151 musei partner in 40 diversi Paesi. A portata di un click i tanti capolavori che popolano le sale del Museo, a cominciare da quella Lupa Capitolina simbolo della città e parte del nucleo originario del museo, nato nel 1471 sotto papa Sisto IV con la “restituzione” al popolo romano di un gruppo di opere antiche fino ad allora conservate in Laterano.