google-site-verification: google8f794e7ffc2b77cb.html

lunedì 15 ottobre 2012

DAL 16 AL 20 OTTOBRE ROMA GRATIS

16 OTTOBRE 2012

AUTUNNO | CORPI
dal 16 al 21 ottobre 2012
CORPI IN RESIDENZA|Teatro Valle Occupato
carne-trita_fotogiorgiosottile
Un esperimento di collaborazione tra il Teatro Valle Occupato e le residenze coreografiche in Italia
e con la partecipazione del Cinema Palazzo
ALDES
presenta
16 ottobre ore 20.45
SPIC&SPAN
progetto, regia e coreografia di foscarini:nardin:dagostin
18 ottobre ore 20.40
CANTANDO SULLE OSSA
progetto, regia e coreografia di di FRANCESCA FOSCARINI
a seguire
CARNE TRITA|CONCERTO PER VOCE E DANZA
progetto, regia, coreografia ROBERTO CASTELLO
a seguire
LE COSE
progetto, regia e coreografia di di STEFANO QUESTORIO
20 ottobre ore 20.45 - 21 ottobre ore 18.00
CARNE TRITA|CONCERTO PER VOCE E DANZA
INGRESSO A SOTTOSCRIZIONE

Pensare contro-campo. Rom, cittadini dell’Italia che verrà

  • data inizio: 16/10/2012
  • data fine: 16/10/2012
Martedì 16 ottobre dalle ore 16,30 alle ore 22 presso il Teatro Palladium, piazza B. Romano 8, l’Associazione 21 luglio organizza la serata Pensare contro-campo. Rom, cittadini dell’Italia che verrà. L’evento, organizzato in tre sessioni, vedrà la partecipazione dei più noti esperti nazionali ed internazionali sulle “questioni rom” per individuare le migliori pratiche per le nuove politiche sociali rivolte alle comunità rom e sinte da proporre ai futuri amministratori locali e nazionali che usciranno dalle urne delle prossime elezioni.
I “campi nomadi” rappresentano infatti nel nostro Paese una realtà anti storica, discriminatoria e segregativa e si avverte l’urgenza di scrivere una nuova pagina sulle politiche rivolte alle comunità rom e sinte presenti a Roma e in Italia.
Tra i relatori: Nando Sigona (Università di Oxford), Emma Bonino (vice-presidente del Senato), Dezideriu Gergely (direttore dell’European Roma Rights Centre), Giancarlo Perego (direttore della Fondazione Migrantes), Pietro Marcenaro (presidente della Commissione straordinaria per la tutela dei diritti umani del Senato) e Carlotta Sami (direttrice di Amnesty International - Italia). E’ attesa la partecipazione del ministro Andrea Riccardi.

Per informazioni e richieste interviste:
stampa@21luglio.org

17 OTTOBRE 2012

  Giornata Mondiale di lotta alla povertà

  • data inizio: 17/10/2012
  • data fine: 17/10/2012
FOCUS-Casa dei Diritti Sociali propone per mercoledì 17 ottobre, dalle 14 fino a sera, in occasione della Giornata mondiale di lotta alla povertà, una serie di iniziative presso il Centro Esquilino, in via Giolitti 225. Si parlerà dei temi della povertà, dell’esclusione sociale, delle disuguaglianze e delle pratiche da mettere a sistema per fronteggiare fenomeni così complessi insieme alle persone in povertà di diritti.
Il programma della giornata prevede l’apertura straordinaria della sede di Via Giolitti 225, un  luogo nel quale da anni si pratica tutela, accoglienza e orientamento.
Con la partecipazione di: A Modo Bio,  Arci di Roma,  Cemea del Mezzogiorno,  Medici contro la tortura, Medici per i Diritti Umani, Cittadinanze e Minoranze,  Popica onlus,  Primavera romana,  Rete di sostegno ai mercatini rom aderente ad operatori nazionali dell’usato, Senzaconi ne, Stalker, Umubyeyi Mwiza Onlus, Un ponte per…


In allegato il programma della giornata.


FOCUS-Casa dei Diritti Sociali
via dei Mille 36 Roma
tel. 06 4461162

18 OTTOBRE 2012

Musica e identità di genere in Africa centro-orientale

  • data inizio: 18/10/2012
  • data fine: 18/10/2012
Giovedì 18 ottobre alle ore 18.30 in via San Francesco di Sales 1/ail Caffè Letterario della Casa Internazionale delle Donne presenta Musica e identità di genere in Africa centro-orientale.Relatore: Prof.ssa Serena Facci. La musica è uno dei tanti sistemi con i quali le culture organizzano e identificano i rapporti di genere. La pluralità delle culture africane offre una serie di esempi assai fecondi per comprendere il funzionamento di tali processi.


Casa Internazionale delle Donne
via San Francesco di Sales 1/a (Trastevere)

 

 

Incontro con Karmen Corak e il curatore della mostra Washi La via tradizionale

  • data inizio: 18/10/2012
  • data fine: 18/10/2012
Giovedì 18 ottobre alle ore 18.30 in via dei Gracchi, 58 presso la galleria Studio Camera21 che ospita la mostra fotografica sul Giappone di Karmen Corak, WASHI. La via tradizionale a cura di Marco Meccarelli, si terrà l'incontro con l’artista e il curatore per approfondire il discorso sulle immagini in b/n che ritraggono il lavoro artigianale della manifattura della carta (washi) di Echizen, provincia famosa proprio per questa attività attestata già nell’VIII secolo, oltreché per la produzione di ceramiche. Sarà un’occasione per conoscere alcuni aspetti della tradizione giapponese attraverso le immagini realizzate da Karmen Corak, affermata restauratrice di opere d’arte su carta, durante i suoi viaggi compiuti in Giappone tra il 1996 e il 2011, dove è andata alla ricerca del mondo della tradizione, ritraendo l’atmosfera nelle cartiere a conduzione familiare.

Per questioni organizzative si prega di comunicare la propria adesione all’indirizzo:
washi.arte@libero.it

Galleria Studio Camera21
via dei Gracchi, 58

I ragazzi di Piazza Tahrir

  • data inizio: 18/10/2012
  • data fine: 18/10/2012
Giovedì 18 ottobre alle 21 ci sarà la presentazione del libro I ragazzi di Piazza Tahrir di Azzurra Meringolo, al locale GP2, in vicolo del Grottino 3b. "Fino ad ora nella mia vita ho corso troppo, ho
avuto troppe ansie, convivevo con una paura quotidiana, ora invece ha tutto un altro sapore. Questa
notte anche le lenzuola erano più lisce, il tappeto sotto i miei piedi più vellutato, l’acqua della doccia più temperata, l’asciugamano nel quale mi sono avvolto più soffice. È cambiato tutto per me” scrive un anonimo blogger il giorno dopo la caduta del presidente egiziano Hosni Mubarak. Internauti e amanti delle nuove tecnologie da anni cercavano di far vacillare il regime, attaccandolo dalla sfera virtuale. Donne con il velo e senza, abbandonato lo schermo dei propri computer, sono scese nelle prime file dei cortei. Fedeli, copti e musulmani, si sono decisi a disobbedire al proprio clero, pur di far crollare la dittatura.
Questi sono i protagonisti di piazza Tahrir, giovani incontratisi nelle chat room che hanno saputo trasformare le proprie tastiere negli strumenti di una nuova forma di opposizione, lanciando messaggi ironici e sovversivi per colpire l’immagine del faraone considerato intramontabile, e dando il via alla loro
rivoluzione"

Per info: dott.ssa Sarah Mataloni
Uff. Relazioni Internazionali
Facoltà Scienze Politiche
tel 06 57335267
fax 06 57335271

Così vicine, così lontane. I consumi culturali delle cittadine straniere

  • data inizio: 18/10/2012
  • data fine: 18/10/2012
Giovedì 18 ottobre alle ore 17,30 presso la sala Mons. Di Liegro di Palazzo Valentini, via IV Novembre 119/A, si terrà la presentazione della ricerca Così vicine, così lontane – I consumi culturali delle cittadine straniere che si svolgerà alla presenza del Presidente Nicola Zingaretti. La rete delle Biblioteche del Mondo della Provincia di Roma ha contribuito a questa innovativa ricerca il cui valore principale però risiede nell’intreccio di racconti di vita che racchiude. Oltre alla forte domanda e presenza interculturale del territorio della Provincia di Roma, un notevole rilievo è dato anche al rinnovato ruolo sociale e culturale delle biblioteche pubbliche e all’insostituibile valore della lettura.

sala Mons. Di Liegro
Palazzo Valentini
via IV Novembre, 119/A

19 OTTOBRE 2012

 Viaggio musicale
tra i terremoti italiani e traversata fra le onde, sonore e sismiche

19/20 ottobre 2012
L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia propone al pubblico, in occasione della Settimana del pianeta Terra, due appuntamenti collegati con la sismicità, in Italia notoriamente concentrata lungo tutta la catena appenninica: il primo, il 19 ottobre alle 21.30, è un percorso alla scoperta dei grandi terremoti del passato attraverso la musica popolare delle popolazioni coinvolte in quei drammatici eventi.
Il secondo appuntamento, il 20 ottobre alle 21.30, intende invece dimostrare come sia possibile imparare la sismologia ascoltando la musica, mostrando differenze e similitudini fra onde sonore e onde sismiche.
I due eventi si svolgeranno, ad ingresso libero, presso il Centro Culturale Elsa Morante in piazza Elsa Morante.
Come si è detto la sismicità italiana si concentra lungo la catena appenninica, la spina dorsale della nostra penisola. I terremoti storici che vi hanno avuto luogo si intrecciano con le storie delle popolazioni che vivono in questi territori. Sarà, quindi, l'incontro della prima serata un viaggio ideale da nord a sud che coniugherà informazioni scientifiche e storiche con le espressioni musicali delle popolazioni coinvolte. La riscoperta della nostra ''memoria storica'' è fondamentale per capire quanto sia forte il legame tra terremoto e territorio e quanto sia importante una corretta informazione sui rischi per chi vive attualmente in quei territori, incoraggiando azioni utili alla prevenzione del rischio.
Per ogni zona sismica il geologo Pierfrancesco Burrato presenterà le caratteristiche del terremoto storico, con mappe e con aneddoti e curiosità di carattere storico e culturale.
A seguire i canti e le musiche del territorio e un finale con brani a sorpresa e coinvolgimento del pubblico presente in sala.
I brani musicali saranno eseguiti da Nora Tigges - voce, tamburello; Massimilano Felice - organetto, chitarra battente; Silvano Boschin- chitarra, mandolino, lira, tamburello e Radici del Suono - media.
La serata sarà introdotta, alle 18.30, dalla proiezione del filmato "Mediterraneo attivo" di Marco Anzidei.
Imparare la sismologia ascoltando la musica? È la scommessa del secondo appuntamento con i ricercatori dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia impegnati nella diffusione della cultura scientifica nel campo della sismologia.
Nella nostra vita quotidiana le "onde" sono presenti in moltissime forme, ma non sempre siamo in grado di dire cosa hanno in comune o, viceversa, cosa le distingue.
Le onde sonore portano la musica, le onde sismiche trasportano l'energia del terremoto. Nel corso della serata saranno scoperti i segreti delle onde svolgendo, insieme al pubblico presente, molti esperimenti che faranno comprendere più di tante parole le loro qualità. Gli strumenti musicali dell'orchestra che accompagna verranno utilizzati come generatori di onde acustiche così come la voce del pubblico che vorrà partecipare.
Il modellino della "Casa di Paolo" ci aiuterà a spiegare cosa è la risonanza, detta anche simpatia, e perché alcune case resistono meglio di altre al terremoto.
Al termine degli esperimenti, giovani musicisti dell'orchestra giovanile Oltre le Corde ci faranno ascoltare il lato artistico delle onde per sottolineare che arte e scienza non sono lontane come sembra.
Durante il concerto, che concluderà la serata, verranno eseguiti, tra gli altri, brani tratti da famose colonne sonore.
La Settimana del pianeta Terra è una iniziativa promossa da Geoitalia - Federazione Italiana Scienze della Terra. Nella settimana compresa tra il 14 e il 21 ottobre 2012 sono previste una serie di attività, denominate GeoEventi, orientate dalla volontà di diffondere ed incentivare la conoscenza delle scienze naturali nel grande pubblico, con un'attenzione particolare ai giovani studenti.
Per informazioni: www.ingv.it ; www.settimanaterra.org ; infoscuole@ingv.it

Atse Tewodros

  • data inizio: 19/10/2012
  • data fine: 19/10/2012
Venerdì 19 ottobre, alle 18.30 in via di Santa Cecilia, 1/a, la scrittrice italo-etiope Gabriella Ghermandi presenterà da Griot il suo progetto musicale Atse Tewodros. All’incontro parteciperà anche Alessandro Triulzi, docente di Storia dell’Africa all’Università “L’Orientale” di Napoli.

Il progetto Atse Tewodros prende il nome da uno dei più amati imperatori della storia d’Etiopia, e si prefigge di diffondere in Occidente, e in particolare in Italia, la musica etiope, fino ad oggi quasi sconosciuta, sostenendo i musicisti etiopi che suonano strumenti tradizionali e offrendo l’opportunità a musicisti italiani di esplorare un contesto musicale nuovo. Risultato finale di questo percorso sarà la produzione di un CD di musica Jazz Ethio-Italian dal titolo Atse Tewodros Project, composto ed eseguito in un incontro tra etiopi e italiani, e uno spettacolo dal vivo interculturale e interdisciplinare (in particolare di musica, narrazione e danza) con la partecipazione di artisti italiani ed etiopi. Al cuore del progetto, la creazione di un’opportunità di incontro tra artisti etiopi e italiani sul terreno comune dell’arte e della musica, alla ricerca di forme di contaminazione e dialogo interculturale.

Griot
via di Santa Cecilia, 1/a

 

La Primavera Araba. Un anno dopo

  • data inizio: 19/10/2012
  • data fine: 19/10/2012
In occasione della pubblicazione del secondo numero della rivista Geopolitica Me.Dia Mediterraneo in Dialogoe l'Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie invitano venerdì 19 ottobre alle ore 15.30 presso il Museo di Roma in Trastevere in piazza Sant’Egidio 1/B all'incontro sul tema La Primavera Araba. Un anno dopo. Interventi di: Marco Cochi, Chiara Felli, Emanuela Irace, Matteo Marconi, Azzurra Meringolo, Daniele Scalea, Serena Tajè Forni. Coordina e modera: Gabriele Tecchiato.
Per partecipare occorre registrarsi inviando una email con nome cognome e indirizzo di posta elettronica a segreteriame.dia@gmail.com e eventi@istituto-geopolitica.eu .

Museo di Roma in Trastevere
piazza Sant’Egidio 1/B



La ragazza del cielo

  • data inizio: 19/10/2012
  • data fine: 19/10/2012
L’Istituto per L’oriente C. A. Nallino invita alla presentazione che si terrà venerdì 19 ottobre alle ore 17 nei locali dell’Istituto, in via A. Caroncini 19, del film della regista Gülşah Çeliker La ragazza del cielo, la storia di Sabiha Gökçen una pilota e una donna pioniera al tempo della prima Repubblica turca. Seguirà la proiezione del film, in lingua francese.

Istituto per l’Oriente C. A. Nallino
Via A. Caroncini, 19
tel. 06 8084106 – 06 8080710
ipocan@ipocan.it
www.ipocan.it


CONTO ALLA ROVESCIA PER IL PREMIO
"MEDAGLIE D'ORO - UNA VITA PER IL CINEMA"
una vita per il cinema.jpg
Lo storico riconoscimento riservato ai lavoratori del Cinema
si terrà a Roma il 19 ottobre, Spazio Novecento (EUR)
La XXXIII Edizione delle Medaglie d'Oro - Una Vita per il Cinema, che si terrà il 19 ottobre 2012 nei saloni di Spazio Novecento a Roma, è realizzata dall'Associazione Una Vita per il Cinema e dal Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema. Dopo un periodo di assenza la manifestazione è tornata agli antichi splendori grazie all'impegno e al lavoro che dal 2009 Paolo e Alessio Collalunga svolgono con il prezioso apporto dell'A.P.S. Advertising. Direttore artistico del Premio è Franco Mariotti. Presenterà l'edizione 2012 il giornalista della Rai Paolo Sommaruga.
Il Premio, ideato nel 1954 dal giornalista e sceneggiatore Alessandro Ferraù, è l'unico riconoscimento ufficiale rivolto alle maestranze, ai tecnici, agli impiegati, ai distributori e agli esercenti del Cinema con una lunga attività alle spalle, trovarobe, sarte, parrucchieri, impiegati, insomma a quei lavoratori senza i quali nessun film potrebbe essere realizzato. Premiare il "lavoro nel Cinema", quello più oscuro e dietro le quinte, costituisce da sempre la vocazione di questa iniziativa.
Nel corso della Serata di gala attori, attrici, registi e produttori renderanno omaggio ai loro preziosi collaboratori consegnando le Medaglie d'Oro. Verranno assegnati speciali riconoscimenti,Vittorie di Samotracia e Targhe speciali dell'Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi, anche a produttori, registi, attori, e le Penne d'Argento ai giornalisti.
La Giuria che decreterà l'assegnazione delle Medaglie d'Oro alle maestranze è presieduta da Gianluigi Rondi e composta da Francesca Stajano, Stefania Gallarello, Alessandro Masini, Alessio Collalunga, Marian Jan Wojak ed Emanuele Masini. Supervisori del premio senza diritto di voto saranno Elettra Ferraù e Paolo Collalunga.
L'Evento si terrà a Roma a Spazio Novecento (Partner dell'Evento), Piazza Guglielmo Marconi, 26/B.
Ingresso ad inviti.
Per maggiori informazioni: associazione@unavitaperilcinema.it
Sito web: www.unavitaperilcinema.it


PLUS ITALIA
Oltre la tastiera: l'importanza della scrittura e l'unicità dell'analisi

I Grafologi italiani si incontrano a Roma il 19 ottobre
con l'AGI - Associazione Grafologica Italiana


19 Ottobre 2012
h. 13.00 - 15.00
Roma Eventi, Fontana di Trevi, Piazza della Pilotta, 4 - Roma
Dopo due anni dall'ultima conferenza, tornano a Roma i grafologi con l'AGI - Associazione Grafologica Italiana e un incontro interamente dedicato a una di quelle nuove professioni che negli ultimi anni ha visto sviluppi importanti sia dal punto di vista deontologico, sia da quello della diffusione: il consulente Grafologo.

Il 19 ottobre 2012, in occasione di PLUS ITALIA - l'evento COLAP organizzato presso Roma Eventi, Fontana di Trevi, Piazza della Pilotta, 4 - grafologi e interessati, psicologi, pedagoghi, insegnanti, periti, ma anche semplici curiosi, sono chiamati a raccolta per incontrare e conoscere da vicino la Grafologia, una materia legata a una specificità umana, quella della scrittura, ancora irrinunciabile, nonostante la trasformazioni sociali e il costante maggiore utilizzo di supporti tecnologici sostitutivi.

Scritte, tag, diari, appunti...rappresentano affermazioni di esistenza, affermazioni uniche e inimitabili del proprio essere, che non potranno mai venire sostituite dall'omologazione di una tastiera.

Secondo gli studi, infatti, la grafia rimane una forma di Cultura e di Tradizione. Se si sta progressivamente rinunciando alla carta stampata a favore dei nuovi tablet, la scrittura invece non passa mai di moda diventando momento fondamentale della crescita e dell'apprendimento ma anche elemento preferenziale per la comprensione di un soggetto.

L'uomo ha bisogno di scrivere. Se già era stato dimostrato come la scrittura fosse una valvola per i problemi di ogni giorno, gli studi dell'ultimo periodo hanno rivelato che scrivere a mano aumenta nettamente la concentrazione e la memoria. Si tratta, infatti - come spiega la Prof.ssa Sian Beilok (Psicologia cognitiva - Università di Chicago) - di un'azione molto complessa che deve mettere d'accordo diverse aree del cervello e cioè la
zona che produce emozioni, quella che è preposta a "codificare e tradurre" tali emozioni - così che noi stessi possiamo capirle e riconoscerle- ed infine l'area che porta al movimento.

"Nel giro di pochi anni l'attenzione rivolta alla materia è aumentata" spiega Alessandra Millevolte, Presidente dell' AGI - Associazione Grafologica Italiana "Un dato interessante dovuto non solo all'attività dei singoli grafologi professionisti, ma anche alle attività di sensibilizzazione e di relazioni istituzionali dell'AGI, che hanno contribuito all'affermazione della grafologia in tutti i contesti in cui si rende necessaria l'analisi non meccanica dell'essere umano. I grafologi oggi sono richiesti nelle scuole, nei tribunali e in altri settori come quello dello sviluppo delle risorse umane all'interno delle aziende, nell'orientamento al lavoro e così via. Tanti sono stati i riconoscimenti ufficiali dell'ultimo periodo che hanno portato la professione grafologica ad affermarsi e farsi conoscere nei diversi ambiti, andando a intervenire in contesti in cui l'irrinunciabilità della scrittura e lo sviluppo formativo rendono fondamentale lo studio della grafia; ora ci auspichiamo che il processo continui e ci porti verso un'affermazione definitiva del ruolo del grafologo come figura professionale".

L'appuntamento con l'AGI - Associazione Grafologica Italiana è il 19 Ottobre 2012 PLUS
ITALIA, h. 13.00, Roma Eventi, Fontana di Trevi, Piazza della Pilotta, 4 - Roma.

Per info:
www.a-g-i.it



Biblioteca della Nonviolenza - ERA onlus
Presenta
Gandhi per giovani pacifisti
A cura di Brunilde Neroni
Salani editore
Venerdì 19 ottobre alle 17.00
Via di Torre Argentina 76, Roma
Tel. 0668979797
«Le generazioni che verranno stenteranno a credere che un tale
uomo abbia camminato in carne e ossa su questa Terra
».
Albert Einstein
Il 19 ottobre alle 17.00, nella sede di Via di Torre Argentina 76 a Roma, la Biblioteca della Nonviolenza dell'Associazione Radicale Esperanto (ERA onlus) presenta il libro "Gandhi per giovani pacifisti", a cura di Brunilde Neroni, Salani editore.
Ne discutono con l'autrice, Brunilde Neroni, il Segretario dell'associazione, Giorgio Pagano, Angela Patrizia Araneo, psicologa, psicoterapeuta, esperta in gestione delle emozioni, Giorgio Giannini, presidente del Centro Studi Difesa Civile, Francesco Pullia, scrittore e militante nonviolento, studioso del pensiero capitiniano.
«La felicità dell'uomo sta nel sapersi accontentare. Chi non sa accontentarsi, anche se possiede molto, diventa schiavo dei propri desideri. Tutti i saggi hanno proclamato ad alta voce che l'uomo può diventare il peggior nemico di se stesso, come anche il proprio migliore amico. Sta a lui, alla sua volontà, essere libero o schiavo. Ciò che vale per l'individuo, vale anche per la società». M.K Gandhi
Il grande profeta della pace, assassinato nel 1948, dopo aver liberato l'India dal dominio inglese e aver tentato di tenerla unita superando i problemi economici, religiosi e di casta, si rivela attraverso le sue stesse parole, in articoli, lettere, interviste e interventi pubblici. La verità, la non-violenza, il non-possesso, il coraggio, la tolleranza, l'uguaglianza delle religioni, l'importanza delle promesse, il sacrificio, il digiuno e la difesa delle libertà civili non sono utopie ma realtà possibili. Ne è prova la vita di Gandhi, il quale cammina ancora oggi tra noi con il suo messaggio.
La più grande esperta di cultura indiana in Italia traduce, spiega e racconta Gandhi, in un libro che aiuta soprattutto i giovani a riflettere su temi come la guerra, la religione, le azioni e i diritti dell'uomo.
Mohandas Karamchand Gandhi (Porbandar, 1869 - Nuova Delhi, 1948), politico e filosofo indiano, guida spirituale nel suo paese e in tutto il mondo, ha portato l'India all'indipendenza. Di lui Sarvepalli Radhakrishnan, primo vicepresidente dell'India, ha scritto: «Un grande maestro appare una volta ogni tanto. Passano diversi secoli prima che se ne presenti uno. Lo si riconosce dalla sua vita. Prima vive e dopo dice agli altri come possono vivere nella stessa maniera. Gandhi fu questo».
Brunilde Neroni, italianista e orientalista, esperta di poesia sanscrita, ha tradotto i maggiori poeti della tradizione hindu e ha pubblicato una traduzione esemplare del Bhagavadgita, libro sacro dell'Induismo. Nota ecologista e pacifista, ha pubblicato libri di poesie e racconti.
UNA SELEZIONE DEGLI SCRITTI PIÙ SIGNIFICATIVI DI GANDHI
Non ho nulla di nuovo da insegnare al mondo. La verità e la non-violenza sono vecchie quanto le montagne. Io non ho fatto altro che tentare di mettere in pratica entrambe, e su scala più vasta possibile. Nel far questo, talvolta ho sbagliato e imparato dai miei errori. La vita e tutti i suoi problemi sono così diventati per me altrettanti esperimenti nell'esercizio della verità e della non-violenza. Non ho ombra di dubbio: qualsiasi persona, uomo o donna, può ottenere i miei stessi risultati, se solo compirà lo sforzo e coltiverà la stessa speranza, la stessa fede.
M.K. Gandhi
Scheda Evento
Titolo: Gandhi per giovani pacifisti
Sottotitolo: Presentazione a cura della Biblioteca della Nonviolenza dell'Associazione Radicale Esperanto (ERA onlus)
Date: 19 ottobre 2012
Orari: 17:00
Dove: Via di Torre Argentina 76, Roma
Telefono: 0668979797
Mail: bibliotecadellanonviolenza@gmail.com
Sito internet: http://www.bibliotecadellanonviolenza.it

20 OTTOBRE 2012

  Viaggio musicale
tra i terremoti italiani e traversata fra le onde, sonore e sismiche

19/20 ottobre 2012
L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia propone al pubblico, in occasione della Settimana del pianeta Terra, due appuntamenti collegati con la sismicità, in Italia notoriamente concentrata lungo tutta la catena appenninica: il primo, il 19 ottobre alle 21.30, è un percorso alla scoperta dei grandi terremoti del passato attraverso la musica popolare delle popolazioni coinvolte in quei drammatici eventi.
Il secondo appuntamento, il 20 ottobre alle 21.30, intende invece dimostrare come sia possibile imparare la sismologia ascoltando la musica, mostrando differenze e similitudini fra onde sonore e onde sismiche.
I due eventi si svolgeranno, ad ingresso libero, presso il Centro Culturale Elsa Morante in piazza Elsa Morante.
Come si è detto la sismicità italiana si concentra lungo la catena appenninica, la spina dorsale della nostra penisola. I terremoti storici che vi hanno avuto luogo si intrecciano con le storie delle popolazioni che vivono in questi territori. Sarà, quindi, l'incontro della prima serata un viaggio ideale da nord a sud che coniugherà informazioni scientifiche e storiche con le espressioni musicali delle popolazioni coinvolte. La riscoperta della nostra ''memoria storica'' è fondamentale per capire quanto sia forte il legame tra terremoto e territorio e quanto sia importante una corretta informazione sui rischi per chi vive attualmente in quei territori, incoraggiando azioni utili alla prevenzione del rischio.
Per ogni zona sismica il geologo Pierfrancesco Burrato presenterà le caratteristiche del terremoto storico, con mappe e con aneddoti e curiosità di carattere storico e culturale.
A seguire i canti e le musiche del territorio e un finale con brani a sorpresa e coinvolgimento del pubblico presente in sala.
I brani musicali saranno eseguiti da Nora Tigges - voce, tamburello; Massimilano Felice - organetto, chitarra battente; Silvano Boschin- chitarra, mandolino, lira, tamburello e Radici del Suono - media.
La serata sarà introdotta, alle 18.30, dalla proiezione del filmato "Mediterraneo attivo" di Marco Anzidei.
Imparare la sismologia ascoltando la musica? È la scommessa del secondo appuntamento con i ricercatori dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia impegnati nella diffusione della cultura scientifica nel campo della sismologia.
Nella nostra vita quotidiana le "onde" sono presenti in moltissime forme, ma non sempre siamo in grado di dire cosa hanno in comune o, viceversa, cosa le distingue.
Le onde sonore portano la musica, le onde sismiche trasportano l'energia del terremoto. Nel corso della serata saranno scoperti i segreti delle onde svolgendo, insieme al pubblico presente, molti esperimenti che faranno comprendere più di tante parole le loro qualità. Gli strumenti musicali dell'orchestra che accompagna verranno utilizzati come generatori di onde acustiche così come la voce del pubblico che vorrà partecipare.
Il modellino della "Casa di Paolo" ci aiuterà a spiegare cosa è la risonanza, detta anche simpatia, e perché alcune case resistono meglio di altre al terremoto.
Al termine degli esperimenti, giovani musicisti dell'orchestra giovanile Oltre le Corde ci faranno ascoltare il lato artistico delle onde per sottolineare che arte e scienza non sono lontane come sembra.
Durante il concerto, che concluderà la serata, verranno eseguiti, tra gli altri, brani tratti da famose colonne sonore.
La Settimana del pianeta Terra è una iniziativa promossa da Geoitalia - Federazione Italiana Scienze della Terra. Nella settimana compresa tra il 14 e il 21 ottobre 2012 sono previste una serie di attività, denominate GeoEventi, orientate dalla volontà di diffondere ed incentivare la conoscenza delle scienze naturali nel grande pubblico, con un'attenzione particolare ai giovani studenti.
Per informazioni: www.ingv.it ; www.settimanaterra.org ; infoscuole@ingv.it

 fratel_costantino_con_reliquia_braccio_di_san_rocco_

 

Con San Rocco sui sentieri della fede
Roma 20 ottobre 2012
"Un giorno in preghiera con San Rocco"
Questo gradito incontro di spiritualità e fede intitolato magistralmente e con profondo intuito dal procuratore e guardiano Fratel Costantino De Bellis fondatore della grande famiglia degli amici di S. Rocco "Un giorno in preghiera con San Rocco" è un impegno per tutti a responsabilizzarci nel percorso formativo e spirituale sotto la guida di questa luminosa figura di santo, San Rocco, che ci gloriamo di avere come amico e patrono.
Vogliamo guardare a lui più intensamente quest'anno son le parole di fratel Costantino nel suo messaggio d'invito alle tantissime comunità italiane ed europee, per imparare da lui la fede alla Chiesa Cattolica e al Santo Padre Benedetto XVI.
Tra i tre punti di vita dell'associazione il pellegrinaggio, la mitezza evangelica e la carità operosa, spicca il pellegrinaggio.
Aggiunge ancora il procuratore fratel Costantino, il pellegrinaggio è una pratica che da sempre accompagna la storia della chiesa: è una forma di preghiera e di conversione personale e comunitaria.
Evoca il nostro cammino dalla terra verso il cielo.
Per chi lo intraprende il pellegrinaggio è sicuramente un "tempo forte" di rinnovamento, di riscoperta e di valorizzazione della fede.
Ce lo insegna in particolare San Rocco, con la sua vita affascinante e straordinaria di pellegrino perfetto.
La giornata del 20 ottobre 2012 vedrà confluire a Roma per incontrarsi nella chiesa dedicata al santo una moltitudine di fedeli, pellegrini, gruppi amici di San Rocco, confraternite, parrocchie e comunità dove è vivo il culto al santo pellegrino, accompagnati dai sacerdoti e dai sindaci, per fare da corona al giovane francese che è diventato un modello incomparabile per la vita cristiana e per ogni devoto.
L'accoglienza alle prime ore dell'alba sarà fatta come sempre da fratel Costantino che con la sua gentilezza e il suo sorriso esprime la gioia di essere una famiglia accolti dalla fede.
Alle 10,00 del mattino vi sarà il consueto omaggio floreale al santo che sarà fatto dal sindaco del comune di Castel Baronia (AV) e l'accensione della lampada votiva al braccio di S. Rocco che farà il sindaco di Garaguso (MT).
Alle ore 11,30 sarà celebrata la Santa Messa che sarà presieduta dal nostro amatissimo Vescovo guida della nostra associazione Amici di San Rocco S.E. Mons. Pietro Farina il quale esorterà tutti a riflettere ed impegnarsi nel cammino della fede. Animerà la liturgia il coro parrocchiale di Montorio nei Frentani (CB). In un mondo che cambi a, in un'epoca di indifferenza, sta nascendo una nuova attenzione verso i santi, figure singolari nelle quali si incontra un disegno di vita da narrare e testimoniare a tutti. E nello specifico per questo risveglio spirituale verso San Rocco, un grazie dal profondo del cuore va a fratel Costantino che sulle orme di S. Rocco spende la sua vita di consacrato per Cristo Gesù.
Sono previsti oltre cinquemila pellegrini, che con le loro mantelline (sanrocchino) coloreranno il centro storico di Roma di verde e di fede, una fede pura e genuina.
Dopo la Santa Messa centro del convenire annuale dei gruppi amici di S. Rocco vi sarà nel pomeriggio alle 15,30 il Santo Rosario meditato e a seguire la suggestiva processione per le vie del centro storico della capitale sarà portata a spalla la statua di S. Rocco quest'anno proveniente dalla Sicilia ed esattamente da Motta D'Affermo (ME) naturalmente in processione vi sarà anche l'insigne reliquia del prodigioso braccio di S. Rocco.

Sayat Nova. Il re dei cantori d’amore

  • data inizio: 20/10/2012
  • data fine: 20/10/2012
Sabato 20 ottobre alle ore 16.30 in Via Eudossiana, 18 presso la Saletta del Chiostro - Facoltà di Ingegneria dell'Università La Sapienza di Roma in occasione del 300° anniversario del compositore e poeta Sayat Nova, l'Associazione della Comunità Armena di Roma e del Lazio organizza l'evento Sayat Nova. Il re dei cantori d’amore. Ingresso libero.


Programma
Saluto del presidente dell’associazione
Yeghis Keheyan
Sayat-Nova, poeta armeno e pancaucasico
Anna Sirinian
(Università di Bologna)

Commento al film
Riccardo Giagni
Sonya Orfalian

 

VARIE OTTOBRE 2012

La Salute è uguale per tutti: dalla prevenzione al benessere

  • data inizio: 13/10/2012
  • data fine: 20/10/2012
Fino a sabato 20 ottobre presso la piazzetta del Nuovo Mercato Esquilino in via Principe Amedeo 158 si terrà la II edizione de La Salute è uguale per tutti: dalla prevenzione al benessere, promossa da Progetto Mediazione Sociale Esquilino e Co.Ri.M.E (Consorzio Rivenditori Mercato Esquilino) in collaborazione con la rete delle associazioni e dei servizi, torna l’appuntamento con la salute. L’idea è quella di promuovere interventi di prevenzione, favorire percorsi di benessere, sostenere l’accesso ai servizi sociali e sanitari, pubblici e dell’associazionismo locale, per tutti.

L'iniziativa vuole valorizzare il grande patrimonio di professionalità, impegno, passione ed esperienze del pubblico, del privato sociale e del volontariato, certi che solo un approccio multidisciplinare ed integrato possa rispondere ai bisogni di singoli e comunità ed incidere efficacemente sulla qualità della vita di tutti.
Questo appuntamento vuole, allo stesso modo, ribadire l’importanza dell’accessibilità ai servizi e delle pari opportunità nei percorsi di benessere, con un’attenzione ed una cura sempre rinnovata alle specificità culturali, ai valori e alle credenze, alle abitudini e ai comportamenti relazionali legati alla salute.


Progetto Mediazione Sociale Esquilino
c/o ingresso 10 Banco della Mediazione
Nuovo Mercato Esquilino
via Principe Amedeo
info@mediazionesociale.or g
www.mediazionesociale.org
Profilo Facebook "Progetto Mediazione Sociale"
tel: 06 89689965
cel: 389 1116214
fax: 06 89689966
Allegati

 

Corsi di italiano per stranieri in biblioteca 2012-2013

  • data inizio: 10/09/2012
Le Biblioteche di Roma anche quest'anno offriranno corsi gratuiti di italiano per stranieri.
I corsi di livello base, intermedio e avanzato avranno inizio a partire dal mese di ottobre.
Per l'iscrizione ai corsi è necessario contattare direttamente la biblioteca di interesse.
Inoltre, per avere informazioni su tutti i corsi gratuiti di italiano per stranieri attivi a Roma si può consultare il link: http://retescuolemigranti.wordpress.com/attivita/



BIBLIOTECA GUGLIELMO MARCONI (MUNICIPIO XV – ARVALIA PORTUENSE)
Via Gerolamo Cardano, 135 – tel. 06 45460301
Corso di italiano per donne

Inizio corsi: 22 ottobre 2012
Orario:
Corso A1: mercoledì e venerdì 10.30-12.30
Corso A2: martedì e giovedì 10.30-12.30
Corso B1: mercoledì e venerdì 10.30-12.30

BIBLIOTECA ELSA MORANTE (MUNICIPIO XIII – Ostia Lido)
Via Adolfo Cozza, 7 (Ostia)
tel. 06 45460481

Inizio corsi: 7 novembre 2012
Orario:
Primo livello: mercoledì e venerdì 10.30-12.30
Secondo livello: giovedì 15-17
Conversazione: lunedì 10.30-12.30

BIBLIOTECA PENAZZATO (MUNICIPIO ROMA VI – COLLATINO/PRENESTINO)
Via Dino Penazzato, 112 – tel. 06 45460531

BIBLIOCAFFE’ LETTERARIO (MUNICIPIO ROMA XI)
Via Ostiense, 95 – tel. 06 45460710

Inizio corso: 7 novembre 2012
Orario:
Principianti: mercoledì 10.30-12.30 e venerdì 15.30-17.30

BIBLIOTECA FRANCO BASAGLIA (MUNICIPIO XIX- PRIMAVALLE)
Via Federico Borromeo, 67 – tel. 06 45460371

BIBLIOTECA BORGHESIANA (MUNICIPIO VIII – BORGHESIANA)
Largo Monreale, snc – tel. 06 45460360/63/64 
a cura dell'associazione DeDo
Alla fine del corso gli studenti potranno sostenere presso la Biblioteca l’esame Celi (Certificato di conoscenza della lingua italiana) rilasciato dall’Università di Perugia.
Inizio corsi: 22 e 24 ottobre 2012
Orario:
1° livello: mercoledì 15-17
2° livello: lunedì 15-17

BIBLIOTECA GIANNI RODARI (Municipio VII - Tor Tre Teste)
via Francesco Tovaglieri, 237/A
tel. 06 45460571


Per informazioni:
Ufficio Intercultura  
Tel. 06 45430264
info@romamultietnica.it