google-site-verification: google8f794e7ffc2b77cb.html

lunedì 20 maggio 2013

DAL 21 AL 25 MAGGIO 2013 ROMA GRATIS - ROME FOR FREE


21 MAGGIO 2013

Festival Inventaria 2013
14 giorni di spettacoli, monologhi, performance e corti teatrali
Teatro dell'Orologio, sala Grande + Sala Gassman
Via dei Filippini 17/a, Roma (Piazza Navona)
inventaria

ingresso ore 20.00 - spettacoli ore 20.30
18 compagnie, di cui 15 in concorso, per un totale di 21 eventi spettacolari nel cuore di Roma divisi tra 2 sale in 14 giorni, 9 giurati e, per il terzo anno consecutivo orgogliosamente a finanziamenti pubblici 0: sono questi i primi numeri della III edizione di INVENTARIA- Festival Teatrale.
Il Festival si divide in tre sezioni, spettacoli, corti teatrali e monologhi/performance, ospitate nella Sala Grande e nella sala Gassman dello storico Teatro dell'Orologio. Ogni sera nel foyer sarà offerta unadegustazione gratuita di prodotti tipici aquilani.
Nell'ambito del Festival sarà rappresentato il testo vincitore del Premio nazionale di drammaturgia DCQ - Giuliano Gennaio, e saranno esposte le fotografie dei finalisti del concorso Scene da una fotografia: due iniziative organizzate daDoveComeQuando nella convinzione che crescendo insieme si cresce meglio e si cresce di più.
PROGRAMMA
Ogni sera dalle ore 20.00 nel foyer,
mostra fotografica e degustazione gratuite

21 maggio
ore 20.30 Sala Gassman / DoveComeQuando (RM) - Fuori concorso
ITALIA LIBRE
ore 21.30 Sala Grande / Sciara Progetti (CT) - Sezione Spettacoli
PADRONI DELLE NOSTRE VITE


Comunicare la trasparenza
presentazione libro di Daniela Panosetti
21 maggio 2013 - ore 17:00
Sede Fnsi
- Roma
trasparenza comunicazione
LA TRASPARENZA NELLA COMUNICAZIONE 3.0
Continua il tour nazionale di presentazione del libro "Comunicare la trasparenza" , con due incontri-dibattito:
Salone del Libro di Torino lunedì 20 maggio,
sede nazionale Fnsi di Roma martedì 21 maggio.


Due scuole, una via: kadō, l’arte giapponese di disporre i fiori

  • data inizio: 21/05/2013
  • data fine: 21/05/2013
Martedì 21 maggio alle ore 19, presso Doozo art books & sushi, verrà inaugurata la mostra Due scuole, una via: kadō, l’arte giapponese di disporre i fiori, che rimarrà allestita fino a domenica 26 maggio.

A cura dei maestri Lucio Farinelli (scuola Sogetsu), Romilda Iovacchini (scuola Ohara), Luca Ramacciotti (scuola Sogetsu) e dei loro allievi.Installazione della Maestra Silvana Mattei (scuola Ohara)

L’ikebana, l’arte giapponese di disporre i fiori, è una delle forme artistiche che meglio ha saputo adattarsi alla storia e all’evoluzione dei costumi di questo popolo. A differenza del flower arrangement occidentale, che ha solo una configurazione estetica, l’ikebana prevede un percorso dove l’uomo e la natura costituiscono un’unica realtà. Attraverso gli ikebana andremo quindi ad omaggiare, a distillare, a reinterpretare ciò che la natura ci mostra quotidianamente e che molto spesso, immersi come siamo in ritmi di vita frenetici, non riusciamo più a vedere.

Doozo art books & sushi
Via Palermo, 51/53
info@doozo.it
www.doozo.it  

Social Café - Goodbye and be happy alla Città dell'Utopia

  • data inizio: 21/05/2013
  • data fine: 21/05/2013
Martedì 21 maggio dalle ore 19.30 presso La Città dell'Utopia in via Valeriano 3 f si terrà un evento con aperitivo polacco e la presentazione e proiezione del film-documentario Goodbye and be happy girato all'interno del Centro per Rifugiati di Grupa (Polonia), di Borja Franco nel Social Café che vuole rappresentare un luogo d’incontro, divertimento, discussione e compartecipazione lontano dalla logica del profitto e del commercio. A seguire musica dall'Est. Durante la serata ci sarà la mostra fotografica "2 sguardi sulla terra a sud del confine" - fotografie da un viaggio in Ukraina di Chiara Cavalleri, testi di Lena Lukhno.

Programma

Dalle 19.30 – Aperitivo polacco

Ore 20.30 – presentazione e proiezione del film-documentario Goodbye and be happy girato all'interno del Centro per Rifugiati di Grupa (Polonia), di Borja Franco

a seguire musica dall'Est

mostra fotografica "2 sguardi sulla terra a sud del confine" - fotografie da un viaggio in Ukraina di Chiara Cavalleri, testi di Lena Lukhno

Il documentario "Goodbye and be happy" mostra come si svolge la vita quotidiana nel Centro per Rifugiati di Grupa in Polonia, si concentra sui migranti provenienti dal Caucaso, in attesa di una decisione riguardo la loro richiesta verso il governo polacco per lo status di rifugiati. Questo periodo di transizione e di incertezza è il punto focale del documentario, partendo dal passato nell’esplorare i motivi che li hanno costretti ad abbandonare il proprio paese, arrivando ad oggi, per scoprire i loro sogni per un futuro diverso. Lo scopo è dare una visione d’insieme della loro condizione di attesa e degli ostacoli vissuti, con un particolare approccio intimo e personale alla quotidianità dei bambini del centro e al loro modo di vivere questa situazione senza limiti emotivi e con la tipica e intensa spensieratezza dell’infanzia.

La Città dell'Utopia
via Valeriano 3 f



22 MAGGIO 2013

Festival Inventaria 2013
14 giorni di spettacoli, monologhi, performance e corti teatrali
Teatro dell'Orologio, sala Grande + Sala Gassman
Via dei Filippini 17/a, Roma (Piazza Navona)
inventaria

ingresso ore 20.00 - spettacoli ore 20.30
18 compagnie, di cui 15 in concorso, per un totale di 21 eventi spettacolari nel cuore di Roma divisi tra 2 sale in 14 giorni, 9 giurati e, per il terzo anno consecutivo orgogliosamente a finanziamenti pubblici 0: sono questi i primi numeri della III edizione di INVENTARIA- Festival Teatrale.
Il Festival si divide in tre sezioni, spettacoli, corti teatrali e monologhi/performance, ospitate nella Sala Grande e nella sala Gassman dello storico Teatro dell'Orologio. Ogni sera nel foyer sarà offerta unadegustazione gratuita di prodotti tipici aquilani.
Nell'ambito del Festival sarà rappresentato il testo vincitore del Premio nazionale di drammaturgia DCQ - Giuliano Gennaio, e saranno esposte le fotografie dei finalisti del concorso Scene da una fotografia: due iniziative organizzate daDoveComeQuando nella convinzione che crescendo insieme si cresce meglio e si cresce di più.
PROGRAMMA
Ogni sera dalle ore 20.00 nel foyer,
mostra fotografica e degustazione gratuite


22 maggio
ore 20.30 Sala Gassman / DoveComeQuando (RM) - Fuori concorso
ITALIA LIBRE
ore 21.30 Sala Grande / Lyra Teatro (MI) - Sezione Spettacoli
KVETCH - prima romana -
di Steven Berkoff / regia di Laura Tanzi



premiazione delle sezioni Spettacoli, Monologhi/Performance, Corti teatrali e del concorso fotografico Scene da una fotografia

 

22 MAGGIO
BUCOLIC PARTY (folk rock)
http://www.facebook.com/bucolic.party
ENEIDE – LITFIBA TRIBUTE BAND (cover-tributo litfiba)
http://it-it.facebook.com/Eneide.Litfiba
http://www.myspace.com/eneidetributeband
http://www.youtube.com/user/sognoribelle
http://www.reverbnation.com/eneidelitfibatributeband
KIND OF WINE (cover–)
http://www.facebook.com/pages/kind-of-wine/191010657644588
http://www.facebook.com/KindofWine
THE KONSPIRATORS (punk – rock – regressive)
www.thekonspirators.com
www.reverbnation.com/thekonspirators
www.facebook.com/thekonspirators
www.youtube.com/user/thekonspirators
www.myspace.com/thekonspirators




 
Ciclo di letture sul Graal


INGRESSO LIBERO



Mercoledi 22 Maggio ore 20.45
Kitej simbolo di un Cosmo inviolato
... Il Graal e' simbolo di una realta' spirituale inafferrabile per la coscienza ordinaria. Quest'ultima puo', nel migliore dei casi, tentare di avvicinarsi a questo mistero. Dal simbolo del Graal si libera, sempre, una forza creatrice e dinamizzante, una forza apportatrice di guarigione e di rinnovamento. Per di piu', tale forza esercita la sua azione sulla coscienza umana e sulle attivita' che ne derivano, aprendo cosi' la porta alla visione intuitiva che puo' illuminare la cosiddetta coscienza ordinaria. Nelle rappresentazioni tradizionali, il Graal puo' essere descritto come una coppa o ciborio, come una sfolgorante pietra preziosa, come un purissimo fuoco, come una musica celestiale che pervade tutto, come una forza salvatrice e purificante che rende superfluo qualsiasi altro nutrimento, come la pura luce della saggezza o come una citta' nascosta. La coscienza terrestre si trova nell'impossibilita' di definire con precisione, etichettandola, una realta' spirituale di un ordine piu' elevato. Percio', il Graal tocca l'uomo nell'essere piu' intimo del suo cuore. ...

EX.IT-Materiali fuori contesto
antologia a cura di Giovenale, Guatteri, Marzaioli, Zaffarano
mercoledì 22 maggio 2013, alle ore 18:00
Roma, Libreria Koob

via Luigi Poletti 2 (davanti al Maxxi)
exit materiali fuori contesto
presentazione del progetto (avviato e futuro) e dell'antologia (appena pubblicata)
EX . IT - Materiali fuori contesto
a cura di
Marco Giovenale, Mariangela Guatteri, Giulio Marzaioli, Michele Zaffarano
(La Colornese - Tielleci, 2013)
L'incontro, a Roma, presso la libreria Koob, permetterà ai curatori di EX . IT 2013 - Materiali fuori contesto di riflettere sulla natura dell'iniziativa, sulle scritture e gli artisti ospitati, sui progetti attuali e futuri, e di presentare l'antologia che è nata per i tre giorni di reading nella biblioteca di Albinea (12-14 aprile), città apparentemente fuori dalle rotte usuali della letteratura, in realtà ben interna e omogenea a un'area, come quella reggiana, che proprio storicamente è stata (ed è) teatro-territorio di ricerca, sperimentazione, traduzioni.
link all'evento facebook: http://www.facebook.com/events/541419919230453
descrizione del volume e preview dell'antologia:
http://eexxiitt.blogspot.it/2013/04/exit-2013-libro.html
gli incontri di Albinea (12-14 aprile 2013):
http://eexxiitt.blogspot.it/p/exit.html
speciale EX . IT su Portbou:
http://blogportbou.wordpress.com/category/speciale-ex-it/
Lectorium Rosicrucianum
"Pino con occhio"
Presentazione del libro di Francesca Perrotta
Mercoledì 22 maggio, alle ore 18,00
Biblioteca Villa Mercede
pino con occhio
Conferenza stampa mercoledì 22 maggio, alle ore 18,00, presso la Biblioteca Villa Mercede (via Tiburtina 113, Roma)
Un racconto che dà voce alle emozioni e ai pensieri di Pinocchio, il personaggio collodiano. La storia è accompagnata da 38 tavole disegnate a matita dall'autrice stessa, Francesca Perrotta
Mercoledì 22 maggio, alle ore 18,00, presso la Biblioteca Villa Mercede (Via Tiburtina 113, Roma) sarà presentato il libro "Pino con occhio" di Francesca Perrotta, scrittrice, artista, e insegnante specializzata in pedagogia steineriana.


Doris & Hong

  • data inizio: 22/05/2013
  • data fine: 22/05/2013
Mercoledì 22 maggio alle ore 19,30 nella Libreria Assaggi di via degli etruschi 4/14, verrà presentato il documentario Doris & Hong, che racconta l’incontro di due donne tra l’Italia e la Cina. In programma per la serata aperitivo cinese, musica e pittura cinese live, piano e erhu, lettura di poesie e la proiezione del trailer del documentario alla presenza del regista e delle protagoniste.


Sinossi
Doris e Hong è un documentario che racconta l’incontro di due donne tra l’Italia e la Cina. Hong, una ragazza cinese di 23 anni, studia all’Accademia di Belle Arti di Roma, e vive a San Lorenzo a casa di Doris, un’anziana signora nata e cresciuta fino all’età di vent’anni in Eritrea nell’excolonia italiana. Dopo due anni di convivenza, confronto, e insegnamenti reciproci, Hong ha invitato Doris a conoscere casa sua Dalian, e Pechino dove ha studiato.

http://igg.me/at/DoriseHong


Questo è il link del video spot
https://vimeo.com/66160990


Libreria Assaggi
via degli etruschi, 4/14


 
23 MAGGIO 2013

Festival Inventaria 2013
14 giorni di spettacoli, monologhi, performance e corti teatrali
Teatro dell'Orologio, sala Grande + Sala Gassman
Via dei Filippini 17/a, Roma (Piazza Navona)
inventaria

ingresso ore 20.00 - spettacoli ore 20.30
18 compagnie, di cui 15 in concorso, per un totale di 21 eventi spettacolari nel cuore di Roma divisi tra 2 sale in 14 giorni, 9 giurati e, per il terzo anno consecutivo orgogliosamente a finanziamenti pubblici 0: sono questi i primi numeri della III edizione di INVENTARIA- Festival Teatrale.
Il Festival si divide in tre sezioni, spettacoli, corti teatrali e monologhi/performance, ospitate nella Sala Grande e nella sala Gassman dello storico Teatro dell'Orologio. Ogni sera nel foyer sarà offerta unadegustazione gratuita di prodotti tipici aquilani.
Nell'ambito del Festival sarà rappresentato il testo vincitore del Premio nazionale di drammaturgia DCQ - Giuliano Gennaio, e saranno esposte le fotografie dei finalisti del concorso Scene da una fotografia: due iniziative organizzate daDoveComeQuando nella convinzione che crescendo insieme si cresce meglio e si cresce di più.
PROGRAMMA
Ogni sera dalle ore 20.00 nel foyer,
mostra fotografica e degustazione gratuite

23 maggio
ore 20.30 Sala Gassman / Marluna Teatro (BT) - Sezione Monologhi/Performance
EFFE.LUNA.FRAMMENTI DI FRIDA - prima romana -
scritto e diretto da Maria Elena Germinario
ore 21.30 Sala Grande / Lyra Teatro (MI) - Sezione Spettacoli
KVETCH


  Roma Multietnica

La presa in carico dei rifugiati con disagio mentale

  • data inizio: 23/05/2013
  • data fine: 28/05/2013
Giovedì 23 e martedì 28 maggio presso il Centro cittadino per le migrazioni, l’asilo e l’integrazione sociale di Roma Capitale, via Assisi 41, si terrà il workshop La presa in carico dei rifugiati con disagio mentale. Bisogni dei beneficiari e risposte dei sistemi di cura e di accoglienza. Un’occasione di incontro e discussione tra i soggetti della rete cittadina che operano per la cura e l’accoglienza di richiedenti e titolari di protezione internazionale con disagio mentale.

Il workshop è promosso dalla Cooperativa sociale Aelle il punto onlus in collaborazione con Programma integra ed è realizzato nell’ambito delle attività svolte dal Progetto Kairos.

Giovedì 23 maggio nella mattinata si terrà una sessione di discussione e confronto tra i soggetti della rete cittadina sulle esperienze, le risorse, le strategie e le difficoltà incontrate nei percorsi di cura finalizzati all’inclusione sociale di richiedenti e titolari di protezione internazionale con disagio psichico. Seguirà un laboratorio di Teatro Forum in cui attraverso tecniche ludico teatrali sarà possibile problematizzare le diverse pratiche del lavoro di accoglienza e cura dei rifugiati.

Martedì 28 maggio nel pomeriggio l’incontro verterà su ‘Perdita e Lutto:  Eventi traumatici e processi psichici comuni ai rifugiati. Esperienze e casi clinici’. Ne discuteranno operatori e psicoterapeuti della rete cittadina.



Per informazioni:
immigrazione@aelleilpunto.it - l.rondine@tiscali.it
www.aelleilpunto.it
www.programmaintegra.it

Centro cittadino per le migrazioni, l’asilo e l’integrazione sociale
Via Assisi, 41 

The bosnian identity

  • data inizio: 23/05/2013
  • data fine: 23/05/2013
Giovedì 23 maggio alle ore 20,45 al Piccolo Apollo - Centro Aggregativo Apollo 11, c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio, si terrà la prima romana del vincitore del BiF&st 2013, The bosnian identity, un film documentario di Matteo Bastianelli (Italia – 2013 – 52'). Al termine della proiezione l'autore incontrerà il pubblico insieme al giornalista Gigi Riva (caporedattore esteri de L'Espresso). Aperitivo alle 20,30.


Premio "Vittorio de Seta" al BiF&st, Bari International Film Festival (Miglior Documentario) - in concorso al prossimo Bellaria Film Festival

Un viaggio nella memoria della Bosnia. Una nazione bloccata tra voglia di rinascita e spinte al nazionalismo, in una transizione tra passato e futuro. Dove sofferenze, speranze e humor nero delineano i tratti di una comune identità bosniaca, nata o forse solo sopravvissuta tra le ceneri dell'Ex- Jugoslavia.

Prodotto da: Matteo Bastianelli e Di.Co.Spe.- Università Roma Tre.

Matteo Bastianelli, 27 anni, è fotografo free-lance, regista e giornalista pubblicista. Il suo primo film documentario, The Bosnian Identity, ha ricevuto il premio "Vittorio de Seta" per il regista del miglior film documentario al BIF&ST-Bari International Film Festival 2013 ed è tra i film finalsti in concorso al 31° Bellaria film festival.


Ingresso riservato ai soci (tessera mensile 5,00 € - sottoscrizione libera per ogni evento)


PROSSIMI APPUNTAMENTI
giovedì 30 maggio: MINEO HOUSING di Cinzia Castania
venerdì 31 maggio: DIRITTI NON SONO UN COSTO. NADEA E SVETA di Maura Delpero


Piccolo Apollo - Centro Aggregativo Apollo 11
c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 

Divya samprayoga

  • data inizio: 23/05/13
  • data fine: 7/07/13
Giovedì 23 maggio ore 17 presso il ingresso gratuito dalle ore 16.30 Museo Nazionale d'Arte Orientale 'Giuseppe Tucci', via Merulana 248, verrà inaugurata la mostra Divya Samprayoga: divina coniunctio. Il Lavoro Comune, l'Operare insieme è il fondamento su cui nasce e si sviluppa il Progetto Mistici Metropolitani, esprimendo il profondo senso dell'essere umano di vivere in una comunità e di far parte di un unico Organismo vivente. La mostra rimarrà allestita fino al 7 luglio.In tale visione il giovedì 6 giugno, ore 17.00 presso la Sala Convegni del Museo si terrà una conversazione sullo “YOGA dell'ARTE”, tema concettuale che i tre artisti, insieme agli studiosi d’Arte professor Ivo Bomba (Accademia di Belle Arti di Roma) e professor Guglielmo Bilancioni (Università di Architettura di Genova), stanno sviluppando dallo scorso autunno. Relatore d’apertura in questo incontro sarà Massimiliano A. Polichetti, curatore dei settori Tibet e Nepal del Museo.


Cinnamasta - Gino Sansone
Reliquiario - Francis V. Tiso
Fulget Crucis Mysterium - Francis V. Tiso

Curatori: Artisti e Massimiliano A. Polichetti

Visite guidate a cura dell’Associazione Culturale Vidyā, Arti e Culture dell’Asia (per informazioni, telefonare 3893482776 - 3392891219)

Museo Nazionale d'Arte Orientale 'Giuseppe Tucci'

Via Merulana, 248
Tel. 06 4697481
Tel. 06 46974815 (Direzione)
mn-ao.direzione@beniculturali.it


 

Sotto il Celio azzurro

  • data inizio: 23/05/2013
  • data fine: 23/05/2013
Giovedì 23 maggio alle ore 17 presso la Biblioteca Marconi, via G. Cardano 135, verrà proiettato il film documentario Sotto il Celio azzurro di Edoardo Winspeare , che racconta l’esperienza educativa interculturale della Scuola dell’infanzia Celio Azzurro.


A cura della Scuola dell’Infanzia Bruno Ciari
Nell’ambito del ciclo Educazione e democrazia. Educazione e’ democrazia. In ricordo del pensiero di Bruno Ciari e di Don Milani.


Il documentario (80 minuti) racconta l’esperienza educativa interculturale della Scuola dell’infanzia “Celio Azzurro”, con il vissuto di passioni, difficoltà ed ideali che ogni scelta pedagogica coraggiosa porta con sé, quando fa delle diversità non un ostacolo bensì una risorsa in più alla relazione, all’apprendimento alla condivisione.

Biblioteca Marconi
Via G. Cardano, 135
tel. 06 45460301 
 

Roma: Elio Germano, Afterhours, Le Luci della centrale elettrica e altri al Parco San Sebastiano

20-5-2013 Commenta
Elio Germano, Valerio Mastrandrea, Rodrigo D’Erasmo e Roberto Dell’Era degli Afterhours, Le Luci della centrale elettrica e tanti altri saranno presenti ad un evento imperdibile. L’appuntamento è per giovedì 23 maggio al Parco di San Sebastiano in viale delle Terme di Caracalla 55 a partire dalle ore 18:00
Insieme a loro anche Bestierare, Tête de Bois, Nathalie, Johnny Palomba, Sigaro (Banda Bassotti), Andrea “Fish” Pesce, Pino Marino, Riccardo Sinigallia, Marco Conidi, Sandro Joyeux, Roberto Angelini e La Linea di Greta. L’ingresso è gratis.
L’evento si svolge per sostenere un candidato sindaco che domenica prossima parteciperà alle elezioni comunali nella Capitale. Se proprio non ne capite di politica, almeno potrete ascoltare buona musica low cost.
Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Low Cost di Roma seguici su Facebook e Twitter o iscriviti alla nostra newsletter.

Quando: giovedì 23 maggio, dalle ore 18:00

Dove: Parco di San Sebastiano, viale delle Terme di Caracalla 55, Roma

Prezzo: gratis

 

  

24 MAGGIO 2013

Festival Inventaria 2013
14 giorni di spettacoli, monologhi, performance e corti teatrali
Teatro dell'Orologio, sala Grande + Sala Gassman
Via dei Filippini 17/a, Roma (Piazza Navona)
inventaria

ingresso ore 20.00 - spettacoli ore 20.30
18 compagnie, di cui 15 in concorso, per un totale di 21 eventi spettacolari nel cuore di Roma divisi tra 2 sale in 14 giorni, 9 giurati e, per il terzo anno consecutivo orgogliosamente a finanziamenti pubblici 0: sono questi i primi numeri della III edizione di INVENTARIA- Festival Teatrale.
Il Festival si divide in tre sezioni, spettacoli, corti teatrali e monologhi/performance, ospitate nella Sala Grande e nella sala Gassman dello storico Teatro dell'Orologio. Ogni sera nel foyer sarà offerta unadegustazione gratuita di prodotti tipici aquilani.
Nell'ambito del Festival sarà rappresentato il testo vincitore del Premio nazionale di drammaturgia DCQ - Giuliano Gennaio, e saranno esposte le fotografie dei finalisti del concorso Scene da una fotografia: due iniziative organizzate daDoveComeQuando nella convinzione che crescendo insieme si cresce meglio e si cresce di più.
PROGRAMMA
Ogni sera dalle ore 20.00 nel foyer,
mostra fotografica e degustazione gratuite


24 maggio
ore 20.30 Sala Gassman / Teatro Sguardoltre (MI) - Sezione Monologhi/Performance
LA CORSA DEI MANTELLI - prima romana -
di Milo De Angelis, regia di Sofia Pelczer
ore 21.30 Sala Grande / Orchestra Teatralica (RM) - Sezione Spettacoli
MATTIA PASCAL, LA TERZA SPARIZIONE DEL FU
scritto e diretto da Giovanni Avolio

premiazione delle sezioni Spettacoli, Monologhi/Performance, Corti teatrali e del concorso fotografico Scene da una fotografia


Il Canone Illustrato del Taijiquan della Famiglia Chen

Venerdì 24 maggio il Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma – Roma multietnica presenta, presso la biblioteca Goffredo Mameli, Via del Pigneto 22, la prima traduzione integrale in italiano dal cinese de Il Canone Illustrato del Taijiquan della Famiglia Chen, di Chen Xin. Introdurrà Angela Ottaviani, insegnante di taijiquan stile Chen della Chejiagou Taijiquan Association – Italy. Interverrà Amanda Carloni, traduttrice e curatrice del testo. E' prevista la proiezione del video Il Canone Illustrato del Taijiquan della Famiglia Chen, realizzato da Angela Ottaviani e una dimostrazione pratica dello stile a cura di Chenjiagou Taijiquan Association – Italy.
Chen Xin (1849-1929), chiamato anche Chen Pinsan, diede un contributo fondamentale per la diffusione della conoscenza dello stile Chen del Taijiquan scrivendo il Canone Illustrato del Taijiquan della famiglia Chen (Chen Shi Taijiquan Tushuo), testo fondamentale per la storia del Taijiquan della famiglia Chen.
Redatto in quattro volumi, il testo illustra i principi del Taijiquan della famiglia Chen basato sul movimento dell'energia a spirale (chansijin), sulla trasformazione dello Yin e dello Yang e sulla teoria dei meridiani.

Biblioteca Goffredo Mameli
Via del Pigneto, 22 (zona pedonale)                                          
tel. 06 45460541
Per info: Servizio Intercultura Biblioteche di Roma
tel. 06 45430264
info@romamultietnica.it
www.romamultietnica

 

Roma, torna 00176 Pigneto Città Aperta: la festa di quartiere è low cost

20-5-2013 Commenta
Per il terzo anno consecutivo torna 00176 Pigneto Città Aperta, la festa di quartiere low cost all’inizio dell’estate romana. Laboratori e gallerie d’arte, musica dal vivo e spettacoli teatrali, presentazioni di libri e fumetti e dj set. Questi e altri ancora gli eventi in programma per la manifestazione, che si svolgerà da venerdì 24 a domenica 26 maggio.
L’ingresso è gratis per tutti dalla mattina fino a notte fonda. Basti pensare che solo venerdì 24 dalle ore 02:00 alle 06:00 è in programma “Degustazioni dell’Assenzio” con degustazioni, proiezioni, reading e chiacchiere a volontà.
E ancora mercatini del vinile, buffet a volontà a qualsiasi ora del giorno e tornei di carte. Avete solo l’imbarazzo della scelta: ce ne è davvero per tutti i gusti. Il programma è ricco e variegato.
Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Low Cost di Roma seguici su Facebook e Twitter o iscriviti alla nostra newsletter.

Quando: da venerdì 24 a domenica 26 maggio, da mattina a sera

Dove: Pigneto, Roma

Prezzo: gratis

 

Settimana delle aree protette nel Lazio

Logo Parco Regionale Appia Antica_xDal 24 maggio al 2 giugno 2013 è in programma la: “Settimana delle aree protette”. Le iniziative di Legambiente nelLazio per salvaguardare le aree protette; Legambiente: “Aree protette patrimonio irrinunciabile che la nuova amministrazione della Regione Lazio deve rilanciare”. In occasione della Settimana delle aree protette (24 maggio / 2 giugno), la manifestazione indetta dalla Federazione Europea dei Parchi (Europarc), Legambiente organizza una lunga serie di iniziative anche nelle aree protette del Lazio per riportare i cittadini a frequentare questi luoghi e chiedere alla Regione Lazio uno sforzo nuovo e determinante per rilanciare i parchi.
Nel Lazio c’è un importante e articolato sistema di aree protette regionali che, al fianco di quelle istituite dallo Stato, ha permesso di tutelare una parte significativa del grande patrimonio di biodiversità, dei valori naturali e paesaggistici che il territorio racchiude; oggi nel Lazio ben 213.638 ettari sono protetti (12,39% del territorio regionale), e si arriva a 280 mila ettari considerando la totalità delle aree (anche private); sono 6 le aree protette nazionali e 61 le aree protette istituite a seguito di diversi provvedimenti regionali (parchi regionali, riserve naturali, parchi suburbani, parchi urbani e monumenti naturali).
“Le aree protette del Lazio sono un patrimonio irrinunciabile, fenomenale, che la nuova amministrazione della Regione Lazio deve rilanciare, mettendo fine a oltre dieci anni di tempi bui –ha dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Per questo, Legambiente ha organizzato per i prossimi giorni numerose iniziative in queste aree e sta preparando un appello e delle proposte concrete da sottoporre alle istituzioni: nei parchi bisogna chiudere le gestioni straordinarie e ridare la parola alle comunità locali, serve una nuova legge regionale in materia, bisogna dare certezza ai finanziamenti e ai piani di assetto e di sviluppo, servono sia il riordino degli enti esistenti che l’istituzione di nuove aree protette a partire da Tevere e Lepini.”
Per la Settimana dei Parchi, le attività si svolgeranno sia in ambiente marino che in quello terrestre, con iniziative di sensibilizzazione ma anche azioni di pulizia delle riserve laziali. Due le iniziative che si svolgono in ambiente marino: il 25 maggio, all’interno del Parco Nazionale del Circeo, i volontari Legambiente insieme agli studenti delle scuole del Comune di San Felice Circeo, provvederanno alla pulizia della spiaggia. Nella stessa giornata, la cura particolare dell’ambiente dunale al centro delle attività presso la Riserva del Litorale Romano ad Ostia. Domenica 26 maggio due iniziative sulla terraferma: il Circolo Legambiente Castelnuovo di Porto organizza un’escursione alla Valle delle Cento Cascate, al Parco Nazionale del Gran Sasso; il Circolo Legambiente Appia Sud propone un aperitivo letterario nel Parco dell’Appia Antica con degustazione di prodotti tipici accompagnati da brani di poeti e scrittori e visita guidata storico-archeologica. Appuntamento ore 17:30 presso l’area archeologica di Santa Maria delle Mole.
Legambiente Lazio, nell’ambito dei servizi offerti dalla Provincia di Roma, organizza attività ambientali nelle Riserve Naturali di Nomentum e della Macchia di Gattaceca. Mercoledì 29 maggio evento speciale a Nomentum con attività per studenti e visitatori. Appuntamento ore 10 nella sede della Riserva Naturale Nomentum, al Km 21 della strada provinciale Nomentana. Verrà organizzata un’opera di pulizia dell’area, la visita guidata e la possibilità di partecipare al laboratorio di analisi delle acque. Il primo giugno la giornata di punta a Gattaceca. Dalle ore 10 alle ore 13.30 si alterneranno varie attività di laboratorio con i visitatori e i bambini presenti. Si può scegliere di seguire una visita guidata naturalistica e archeologica o partecipare insieme ai volontari alla pulizia della Riserva dalle cartucce dei cacciatori e tante altre attività. Per il 2 giugno il Circolo Legambiente Castelnuovo di Porto organizza un pic-nic sostenibile al Parco di Veio.
Settimana delle aree protette nel Lazio

  

 RomArchè. IV Salone dell'Editoria Archeologica, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Roma

 

25 MAGGIO 2013

 


Slow Food Day: in piazza contro gli sprechi alimentari
«Gli sprechi alimentari portano con sé rilevanti impatti negativi sia dal punto di vista ambientale che sociale», ricorda Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia. «Pensiamo ad esempio alla quantità di acqua o energia necessarie durante il ciclo di vita globale del cibo, dalla semina al consumo». Dal punto di vista etico e sociale, sono sempre più evidenti gli squilibri tra i popoli che soffrono per la fame e la malnutrizione e quelli in cui il problema dell'obesità e dello spreco alimentare sono sempre più presenti. «L'impatto e l'importanza dei nostri comportamenti quotidiani saranno alcuni dei temi affrontati durante il prossimo Slow Food Day, celebrato in circa 300 piazze italiane il 25 maggio e dedicato proprio alla riduzione degli sprechi». Come ricorda infatti lo studio della Fao Global Food Losses and Food Waste. Extent, Causes and Prevention, pubblicato nel 2011, la quantità di cibo gettato dai Paesi industrializzati raggiunge i 222 milioni di tonnellate, pari alla produzione alimentare disponibile nell'Africa Sub sahariana, che è di 230 milioni. Quindi che si può fare? «Sono molte le iniziative nate in questi ultimi anni sia nel Nord che nel Sud del mondo, dalle organizzazioni che forniscono aiuti alimentari, alle cooperative che agiscono nel settore agricolo, ai gruppi di acquisto solidale», spiega ancora Burdese. Il progetto italiano più conosciuto è Last Minute Market, spin-off dell'Università di Bologna, a cui si affiancano ormai molte realtà, come la Società del Pane Quotidiano, nata a Milano e che fornisce generi di prima necessità alle famiglie meno abbienti. «Tuttavia la soluzione non può essere solo nel recupero dei generi alimentari che altrimenti andrebbero nella spazzatura: dobbiamo puntare a ridurre lo spreco alle origini, favorendo sistemi alimentari che vanno in questa direzione».
Moltissime le attività organizzate il 25 maggio dalle Condotte Slow Food in tutta Italia, dalla cena della legalità organizzata a Melegnano (Mi) con i prodotti di Libera Terra, a quella che ad Adria (Ro) celebra le antiche tradizioni popolari e la cucina degli avanzi.
«Vieni alla nostra festa e porta la tua polpetta!» invita Nicoletta Laurano di Slow Food Roma. Piatto del riciclo per eccellenza, sarà lei la vera protagonista alla Città dell'Altra Economia. «In collaborazione con i giovani chef dell'associazione La Nuova Scuola di Cucina Tu Chef oganizziamo una gara di polpette: vincerà chi riesce a riciclare il più possibile. E per i vegetariani niente paura: con la sezione l'Altra polpetta si potrà sfogare la fantasia. Nel pomeriggio da non perdere il documentario LoveMEATender, che mette in discussione la centralità della carne sulla nostra tavola, stimolando la riflessione su sovra produzione e consumi quotidiani sempre più scontati, mostrando testimonianze di allevamenti selvaggi, agricoltori illuminati e intellettuali rivoluzionari. Molti anche gli appuntamenti per i bambini, con il laboratorio Indovina l'ingrediente segreto e il film di animazione Piovono polpette», conclude Nicoletta.
Più a Sud, invece, come ci racconta il Fiduciario Pino Mandarano, «appuntamento a Napoli, dove alla Città della Scienza organizziamo un mercato dei Presìdi Slow Food e delle Comunità del cibo di Terra Madre in collaborazione con la Condotta dei Campi Flegrei». Importante ricordare che parte dell'incasso sarà devoluto alla ricostruzione proprio della Città della Scienza, devastata dall'incendio del marzo scorso: anche questo, purtroppo, è uno spreco con cui non vorremmo dover fare i conti.
A Messina largo ai giovani già dal mattino: «Gli studenti che hanno partecipato al concorso indetto dall'Unesco Cucina senza rifiuti espongono i loro lavori, mentre al pomeriggio presentiamo il GAS Ecogastronomia, che coinvolge i produttori dei Presìdi e delle Comunità siciliane», racconta Saro Gugliotta, Fiduciario di Messina. Non possono mancare laboratori di degustazione, cene a tema e musica, per poi finire occhi all'insù, con una lezione di orientamento tra le stelle.

Scopri la piazza più vicina a te su www.slowfood.it e lasciaci i tuoi consigli per la lotta allo spreco sulla nostra pagina Facebook (Italia.slowfood)

Seguici su Twitter (@slow_food_italy) Hashtag #SlowFoodDay
Scopri qui le iniziative di altre città italiane!
Molte anche le iniziative organizzate lungo lo stivale dalle Condotte Slow Food in collaborazione con le Botteghe Altromercato, per scoprire e assaggiare insieme i prodotti dei Presìdi Slow Food e piatti sconosciuti.

Settimana delle aree protette nel Lazio

Logo Parco Regionale Appia Antica_xDal 24 maggio al 2 giugno 2013 è in programma la: “Settimana delle aree protette”. Le iniziative di Legambiente nelLazio per salvaguardare le aree protette; Legambiente: “Aree protette patrimonio irrinunciabile che la nuova amministrazione della Regione Lazio deve rilanciare”. In occasione della Settimana delle aree protette (24 maggio / 2 giugno), la manifestazione indetta dalla Federazione Europea dei Parchi (Europarc), Legambiente organizza una lunga serie di iniziative anche nelle aree protette del Lazio per riportare i cittadini a frequentare questi luoghi e chiedere alla Regione Lazio uno sforzo nuovo e determinante per rilanciare i parchi.
Nel Lazio c’è un importante e articolato sistema di aree protette regionali che, al fianco di quelle istituite dallo Stato, ha permesso di tutelare una parte significativa del grande patrimonio di biodiversità, dei valori naturali e paesaggistici che il territorio racchiude; oggi nel Lazio ben 213.638 ettari sono protetti (12,39% del territorio regionale), e si arriva a 280 mila ettari considerando la totalità delle aree (anche private); sono 6 le aree protette nazionali e 61 le aree protette istituite a seguito di diversi provvedimenti regionali (parchi regionali, riserve naturali, parchi suburbani, parchi urbani e monumenti naturali).
“Le aree protette del Lazio sono un patrimonio irrinunciabile, fenomenale, che la nuova amministrazione della Regione Lazio deve rilanciare, mettendo fine a oltre dieci anni di tempi bui –ha dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Per questo, Legambiente ha organizzato per i prossimi giorni numerose iniziative in queste aree e sta preparando un appello e delle proposte concrete da sottoporre alle istituzioni: nei parchi bisogna chiudere le gestioni straordinarie e ridare la parola alle comunità locali, serve una nuova legge regionale in materia, bisogna dare certezza ai finanziamenti e ai piani di assetto e di sviluppo, servono sia il riordino degli enti esistenti che l’istituzione di nuove aree protette a partire da Tevere e Lepini.”
Per la Settimana dei Parchi, le attività si svolgeranno sia in ambiente marino che in quello terrestre, con iniziative di sensibilizzazione ma anche azioni di pulizia delle riserve laziali. Due le iniziative che si svolgono in ambiente marino: il 25 maggio, all’interno del Parco Nazionale del Circeo, i volontari Legambiente insieme agli studenti delle scuole del Comune di San Felice Circeo, provvederanno alla pulizia della spiaggia. Nella stessa giornata, la cura particolare dell’ambiente dunale al centro delle attività presso la Riserva del Litorale Romano ad Ostia. Domenica 26 maggio due iniziative sulla terraferma: il Circolo Legambiente Castelnuovo di Porto organizza un’escursione alla Valle delle Cento Cascate, al Parco Nazionale del Gran Sasso; il Circolo Legambiente Appia Sud propone un aperitivo letterario nel Parco dell’Appia Antica con degustazione di prodotti tipici accompagnati da brani di poeti e scrittori e visita guidata storico-archeologica. Appuntamento ore 17:30 presso l’area archeologica di Santa Maria delle Mole.
Legambiente Lazio, nell’ambito dei servizi offerti dalla Provincia di Roma, organizza attività ambientali nelle Riserve Naturali di Nomentum e della Macchia di Gattaceca. Mercoledì 29 maggio evento speciale a Nomentum con attività per studenti e visitatori. Appuntamento ore 10 nella sede della Riserva Naturale Nomentum, al Km 21 della strada provinciale Nomentana. Verrà organizzata un’opera di pulizia dell’area, la visita guidata e la possibilità di partecipare al laboratorio di analisi delle acque. Il primo giugno la giornata di punta a Gattaceca. Dalle ore 10 alle ore 13.30 si alterneranno varie attività di laboratorio con i visitatori e i bambini presenti. Si può scegliere di seguire una visita guidata naturalistica e archeologica o partecipare insieme ai volontari alla pulizia della Riserva dalle cartucce dei cacciatori e tante altre attività. Per il 2 giugno il Circolo Legambiente Castelnuovo di Porto organizza un pic-nic sostenibile al Parco di Veio.
Settimana delle aree protette nel Lazio



Festival Inventaria 2013
14 giorni di spettacoli, monologhi, performance e corti teatrali
Teatro dell'Orologio, sala Grande + Sala Gassman
Via dei Filippini 17/a, Roma (Piazza Navona)
inventaria

ingresso ore 20.00 - spettacoli ore 20.30
18 compagnie, di cui 15 in concorso, per un totale di 21 eventi spettacolari nel cuore di Roma divisi tra 2 sale in 14 giorni, 9 giurati e, per il terzo anno consecutivo orgogliosamente a finanziamenti pubblici 0: sono questi i primi numeri della III edizione di INVENTARIA- Festival Teatrale.
Il Festival si divide in tre sezioni, spettacoli, corti teatrali e monologhi/performance, ospitate nella Sala Grande e nella sala Gassman dello storico Teatro dell'Orologio. Ogni sera nel foyer sarà offerta unadegustazione gratuita di prodotti tipici aquilani.
Nell'ambito del Festival sarà rappresentato il testo vincitore del Premio nazionale di drammaturgia DCQ - Giuliano Gennaio, e saranno esposte le fotografie dei finalisti del concorso Scene da una fotografia: due iniziative organizzate daDoveComeQuando nella convinzione che crescendo insieme si cresce meglio e si cresce di più.
PROGRAMMA
Ogni sera dalle ore 20.00 nel foyer,
mostra fotografica e degustazione gratuite

25 maggio
ore 20.30 Sala Gassman / Con-fusione (FI) - Sezione Monologhi/Performance
DOVE ABITO IO - prima romana -
scritto e diretto da Giacomo Fanfani
ore 21.30 Sala Grande / Orchestra Teatralica (RM) - Sezione Spettacoli
MATTIA PASCAL, LA TERZA SPARIZIONE DEL FU



treni-in-miniatura-2-edizione

Descrizione: l'evento di modellismo ferroviario che si terrà a Roma il sabato 25 maggio 2013 è un evento di fermodellismo dedicato alla memoria dei giudici Falcone e Borsellino, e degli 8 agenti di scorta caduti tragicamente nella strage di Capaci del 23 maggio 1992 e di Via D'Amelio il 19 luglio 1992. A conoscenza dell'evento ne è la Fondazione Falcone di Palermo.
All'interno dell'oratorio messo a completa disposizione dalla PARROCCHIA, saranno allestiti plastici ferroviari e collezioni private di modellismo. All'apertura dell'evento è previsto l'arrivo di un corteo di auto e motoveicoli d'epoca. ( si stanno raccogliendo adesioni per raggiungere un max di 15 auto e 15 motoveicoli, dato lo spazio a disposizione sul sagrario della Chiesa).
Gli equipaggi delle auto e dei motoveicoli indosseranno una maglietta bianca come in allegato, donata dalle associazioni/gruppi di modellismo che hanno promosso l'evento.

Inaugurazione della Biblioteca Interculturale

  • data inizio: 25/05/2013
  • data fine: 25/05/2013
Sabato 25 maggio alle ore 17 in via Opita Oppio, 45/a l'Associazione Cittadini del Mondo invita all'inaugurazione della nuova sede della Biblioteca Interculturale: più di 4000 libri in circa 20 lingue diverse saranno disponibili per la consultazione e per il prestito. Verranno inoltre messe a disposizione del pubblico tre postazioni internet free, da dove chiunque potrà accedere al web per fini di studio e svago.
In occasione dell’inaugurazione, il pubblico sarà accolto con attività culturali e ricreative per grandi e piccini, oltre che con un vario buffet.


Biblioteca Interculturale
via Opita Oppio, 45/a

Roma, torna 00176 Pigneto Città Aperta: la festa di quartiere è low cost

20-5-2013 Commenta
Per il terzo anno consecutivo torna 00176 Pigneto Città Aperta, la festa di quartiere low cost all’inizio dell’estate romana. Laboratori e gallerie d’arte, musica dal vivo e spettacoli teatrali, presentazioni di libri e fumetti e dj set. Questi e altri ancora gli eventi in programma per la manifestazione, che si svolgerà da venerdì 24 a domenica 26 maggio.
L’ingresso è gratis per tutti dalla mattina fino a notte fonda. Basti pensare che solo venerdì 24 dalle ore 02:00 alle 06:00 è in programma “Degustazioni dell’Assenzio” con degustazioni, proiezioni, reading e chiacchiere a volontà.
E ancora mercatini del vinile, buffet a volontà a qualsiasi ora del giorno e tornei di carte. Avete solo l’imbarazzo della scelta: ce ne è davvero per tutti i gusti. Il programma è ricco e variegato.
Se vuoi ricevere gli aggiornamenti Low Cost di Roma seguici su Facebook e Twitter o iscriviti alla nostra newsletter.

Quando: da venerdì 24 a domenica 26 maggio, da mattina a sera

Dove: Pigneto, Roma

Prezzo: gratis

 

RomArchè. IV Salone dell'Editoria Archeologica, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Roma



VARIE 2013

Empire State. Arte a New York. Palazzo Esposizioni

Dal 23 aprile "Empire State. Arte a New York oggi"


Info

Dove:
Palazzo delle Esposizioni Roma

Quando:
23/03/2013

Al Palazzo delle Esposizioni di Roma, dal 23 aprile, "Empire State. Arte a New York oggi". 25 artisti della Grande Mela interpretano il mito della città, tra realtà urbana e immaginario collettivo.


Norman Rosenthal e Alex Gartenfeld
I curatori dialogano con alcuni degli artisti presenti in mostra. Una conversazione aperta per approfondire i temi del progetto Empire State in rapporto alla vita della comunità artistica newyorkese, attraverso le riflessioni dei suoi diretti protagonisti.

INGRESSO LIBERO







Anniversario della Repubblica Romana


Info

Dove:
Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina Piazzale Aurelio (Porta S.Pancrazio) Roma

Quando:
Dal 09/02/2013 al 06/07/2013


Si celebra fino a luglio  e in altre date, la ricorrenza della proclamazione della Repubblica Romana: il 9 febbraio 1849, a poco più di due mesi dalla fuga di Pio IX a Gaeta, in Campidoglio viene solennemente proclamata la nascita della Repubblica Romana. Il breve periodo di governo repubblicano inaugurato quel giorno, che vide Roma per cinque mesi guidata da un triumvirato laico capeggiato da Mazzini, malgrado la brevità e la fine cruenta ad opera dei francesi, rappresenta un episodio storico di grande valore simbolico nel quadro delle lotte risorgimentali che portò all’unità d’Italia. Nel corso delle celebrazioni, il sindaco Gianni Alemanno depone una corona all’Ossario Garibaldino del Gianicolo e al Monumento a Mazzini a piazzale Ugo La Malfa.
Il programma di commemorazioni prosegue poi al Gianicolo coinvolgendo anche il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, istituito nel 2011 in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.
Nell’ambito del programma proposto dall’assessorato alle Politiche culturali e Centro Storico - Sovrintendenza Capitolina, due sono gli appuntamenti al museo: alle 11.30, la responsabile della struttura, dott.ssa Mara Minasi, conduce una visita guidata al percorso espositivo dal titolo Coltivare la memoria. Un museo per la Repubblica; alle 16, lo storico Giuseppe Monsagrati traccia un bilancio di quell’esperienza in un intervento dal titolo Attualità della Repubblica Romana.

L’appuntamento segna l’apertura del ciclo di conferenze “Ricordando la Repubblica Romana” che prevede, nell’arco della durata storica temporale della Repubblica Romana (9 febbraio – 3 luglio), approfondimenti mensili condotti da studiosi esperti del periodo.


13 aprile - Rosanna De Longis, Le donne della Repubblica Romana
11 maggio - Maria Pia Critelli, La memoria e il documento. L’iconografia della Repubblica Romana
8 giugno - Piero Crociani, Difendere un ideale con le armi. Il variegato esercito della Repubblica Romana
6 luglio - Giuseppe Monsagrati, La Costituzione Romana del 1849: un esercizio di democrazia


fino al 6 luglio
Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina
largo di Porta San Pancrazio

Visita guidata gratuita con biglietto di ingresso al museo, prenotazione obbligatoria; conferenze a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Informazioni e prenotazioni 060608 tutti i giorni 9-21












  • Foto
    Dal 5 Febbraio 2013 al 24 Ottobre 2013

    Progetto Giardini 2013

    Curare giardini e coltivare piante in città: un ciclo di seminari e laboratori gratuiti ospitati nelle sale e negli spazi aperti delle Biblioteche di Roma
    Una serie di incontri sul tema del giardino, condotti da tecnici ed esperti del settore, a partire da febbraio 2013, sono ospitati nelle sale e negli spazi aperti delle Biblioteche romane Vaccheria Nardi, Gianni Rodari, Casa del Parco, Villa Mercede, Villa Leopardi, Guglielmo Marconi, Ennio Flaiano, Rugantino, Renato Nicolini. Obiettivo della iniziativa è quello di avvicinare gli utenti alle tecniche elementari necessarie per coltivare le piante in città coniugandole con attenzione al significato culturale, ecologico, spirituale che riveste il giardino nella nostra vita.
    Una serie di laboratori e seminari - il giardino naturale, il giardino in vaso e il giardino verticale pensati per dotare gli spazi delle biblioteche coinvolte di piccoli impianti vegetali, sono occasione per sperimentare insieme l’uso dei materiali e la scelta delle piante, e per acquisire in tal modo capacità e conoscenze da applicare anche in spazi verdi privati.
    Le visite guidate Passeggiate romane completano l’esperienza proponendo una storia del giardino raccontata attraverso la visione di immagini a cui seguiranno camminate lungo itinerari insoliti che si snoderanno in luoghi esemplari della nostra città.
    Il programma completo e maggiori informazioni sul sito comune.roma.it

    Informazioni

    Organizzato da

    Biblioteche di Roma



  • Immagine delle tribune del pubblico nell'Aula di Palazzo MadamaE' possibile assistere alle sedute del Senato? E visitare Palazzo Madama? Si possono consultare i libri e i documenti conservati dalla biblioteca e dall'archivio storico? E qual è l'iter da seguire per partecipare ad un concorso indetto dal Senato? In questa area del sito - "Relazioni con i cittadini" - si trovano le risposte a tutte queste domande. Un'ampia sezione è dedicata agli edifici storici all'interno dei quali si svolge l'attività parlamentare, accessibili con il "tour virtuale" che guida l'utente attraverso la storia e gli ambienti più significativi di Palazzo Madama, Palazzo Giustiniani e Palazzo della Minerva. Uno spazio specifico è dedicato alle opere d'arte contemporanea che hanno fatto il loro ingresso in Senato negli ultimi anni.








    We A.r.e. The Festival IV
    PROSSIMI APPUNTAMENTI
    Tutti i Mercoledì
    we are the festival
    continua il We A.R.E. The Festival, l'appuntamento capitolino con la musica dal vivo dove i protagonisti sono le band in gara e il pubblico che puo' votare per la propria band preferita. Venite numerosi a conoscere e a sostenere il mondo della musica emergente con la vostra presenza, il vostro voto e le vostre opinioni. Le serate si tengono presso la nuova sede del Sotto Casa di Andrea (altrimenti conosciuta come Dimmi di Si') in Via dei Volsci 126b a San Lorenzo


    INIZIO CONCERTI ORE 21:30 presso il ... Sotto Casa di Andrea (associazione culturale e ricreativa)


    Indirizzo nuova sede: Via dei Volsci 126b Ingresso gratuito con tessera associativa (costo 6euro; validita' un anno per tutte le iniziative) info-line e prenotazioni: 347/8146544 http://www.sottocasa.org/ http://www.facebook.com/groups/64443669340/


    Gli insegnanti e gli studenti della Scuola raccontano ed interpretano una storia del jazz in modo originale e con un percorso inedito.
    Per rivivere anche in prima persona alcuni dei momenti salienti di questa musica.
    Lo swing, che generò il BeBop ed il Rock & Roll
    Dal crollo economico del 1929 l’America reagisce e lo Swing accompagna il sentimento positivo scaturito dal “New Deal”: si suona, si balla, si ascolta la radio cercando di abbattere le barriere razziali A cura di Roberto Nicoletti con la classe di Improvvisazione jazz 2 e la partecipazione della classe di ballo TipTap del M° Andrea Martinucci.

     




    Ceramica contemporanea giapponese in Italia

    • data inizio: 26/03/13
    • data fine: 25/05/13
    Dal 26 marzo al 25 maggio presso l'Istituto Giapponese di Cultura, via Antonio Gramsci 74, sarà allestita la mostra Ceramica contemporanea giapponese in Italia: il Premio Faenza  Opere dalle Collezioni del Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza a cura di Claudia Casali, direttrice MIC che terrà una conferenza inaugurale martedì 26 marzo alle 18.30 preceduta da visita alla mostra gratuita su prenotazione (allo 06 3224754 o  info@jfroma.it ).Ingresso libero 
    Orari mostra: lun-ven 9-12.30/13.30-18.30 merc fino alle 17.30 sab 9.30-13 (chiuso sab 30/3 e lun 1/4)
    visite guidate (gratuite, a cura dell’Istituto Giapponese di Cultura): tel 06 3224754/  info@jfroma.it
    Istituto Giapponese di Cultura in Roma
    via Antonio Gramsci 74 00197 Roma 
    tel 06 3224754 / 94




     
    SPAZIO PIC-NIC LIBERO:  possibilità di autogestirsi uno spazio pic-nic nel giardino della Casa del Parco, saranno presenti alcuni tavolini (80×80) con sedie da prenotare
    NON a pagamento. NO GRIGLIA e FUOCO
     Per info e prenotazioni
    segreteria: 06.45476909
    posta@valledeicasali.com (Piero Larotonda – educazione amb.)
     
     
     
     
    National Museum of Contemporary Art e Vittoria Biasi
    presentano

    White&White
    nel Dialogo tra Corea e Italia

    dal 28 Marzo 2013 - al 2 Giugno 2013

    white&white

    Clicca sull'immagine per Ingrandire
    La mostra White&White nel dialogo tra Corea e Italia propone una riflessione su due distanti culture che s'incontrano sul pensiero e sui linguaggi del bianco. Come le molte mostre sulla monocromia bianca, verso la fine degli anni '50, hanno quasi tracciato uno spartiacque nel panorama dell'arte, così la mostra White&White nel dialogo tra Corea e Italia segna uno spazio di ricognizione per due culture alle soglie di profondi cambiamenti sociali. L'esposizione binazionale permette una riflessione sul differente valore storico-artistico di avanguardia occidentale e consente di accostarsi alla cultura coreana, ai principi orientali verso cui è rivolta l'attenzione del pensiero contemporaneo. In mostra sono presenti opere della creatività emergente italiana attorno al concetto del monocromo bianco e di un pensiero che ha determinato la trasformazione dei linguaggi artistici del Novecento, accanto ad opere coreane provenienti dalle maggiori collezioni museali.
    La ricognizione bianca dei linguaggi italiani oscilla tra il desiderio di contatto con la realtà e l'intuizione o la percezione della stessa. La ricerca dell'anima celata nell'opera di Dongwan Kook, la collocazione di oggetti, come feticci di un culto, sono vicini alla poetica di Bohnchang Ko, di Cristiana Palandri, di Man-Lin Choi e si pongono in dialogo con il mondo delle stelle decapitate, con l'aspetto reale, trafitto della condizione umana, come nell'opera di Franco Ionda. La sacralità della materia di Ionda è vicina alla sacralità dello spazio di Insu Choi. La scultura di In-Kyum Kim con la rappresentazione lunare delle forme possibili dello spazio, l'ingresso silenzioso, a piccoli passi nella materialità dell'anima come nelle sculture di Kwang-Ho Jeong declinano il rapporto con la creatività o con l'esserci e con l'agire nello spazio espresso dalle opere di Insu Choi o dal filo di fibra ottica di Carlo Bernardini che traccia una possibilità d'individuazione dello spazio o di disegno nel vuoto. Paolo Di Capua incide segni nella materia, rivelazioni di trame profonde che pone in dialogo con il bianco, suggello di una ritualità, di un modello di vita. Le scritture di Oan Kyu attraversano la pagina come racconti minimi in successione continua. Il concetto di tempo poeticamente esteso riunisce le opere di Oan Kyu, di San-Keum Koh, di Stato di famiglia che include nell'opera il concetto di segmento temporale comune per trascrivere lo spartito di John Cage. Le opere in mostra di Licia Galizia/Michelangelo Lupone, Dae Hun Kwon, Fabrizio Corneli, Min-Ha Yang fanno smarrire il confine dell'avanguardia nella scienza. Fabrizio Corneli, Dae Hun Kwon declinano l'ombra tra la progettualità e le leggi scientifiche della luce. Le opere di Min-Ha Yang e Licia Galizia/Michelangelo Lupone si relazionano con l'ambiente, con le sue presenze, vibrazioni che divengono movimento, calligrafia chiaroscurale per l'artista coreano e ritorno musicale per gli artisti italiani. La ricerca dell'irraggiungibile accomuna le poetiche di San-Keum Koh, Shin Il Kim e Paolo Radi: gli artisti si confrontano con la profondità che brilla sul fondo insondabile, dove risiede la luce, da cui nascono i sogni, contenuti di vite.
    Seo-Bo Park, Dong-Youb Lee e Chang-Sup Chung sono figure rappresentative della pittura coreana monocroma la cui pratica è incentrata sugli interventi dell'artista sulla pittura stessa culminando nei segni lasciati sulla tela, i quali accentuano il vuoto rimasto come se fosse uno spazio ricettivo e che nell'opera di Emanuela Fiorelli prende forma dal velo di tarlatana.
    La figura a cui la mostra affida il compito di congiunzioni di mondi, tempi e lingue è Nam-June Paik. La sua linea bianca, zen è vicina al taglio di Lucio Fontana e alle ultime ricerche artistiche presenti in mostra.
    Catalogo: National Museum of Contemporary Art editor
    Testi critici Vittoria Biasi, Haeng Ji Kim


    Versione Stampabile



    Dal 9 Maggio 2013 al 11 Giugno 2013
    le proiezioni iniziano alle 17.00 e alle 19.30

    Jidaigeki. Il Giappone nei film in costume

     Jidaigeki. Il Giappone nei film in costume

    Istituto giapponese di cultura - Via Antonio Gramsci, 74 - ROMA (RM)
    Un ciclo di proiezioni ad ingresso gratuito per omaggiare il passato tradizionale del Giappone attraverso quindici pellicole in costume
    Quindici film in costume per rivivere il passato storico e leggendario del Giappone, attraverso storie che raccontano di samurai, eroi e gente comune alle prese con sentimenti universali, convenienze sociali locali e un fiero codice morale. Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli in italiano o inglese. Le proiezioni iniziano alle 17.00 e alle 19.30 e sono ad ingresso libero.
    Programma


    • ore 17.00 Killer Pass III di Tomu Uchida (Dai Bosatsu Toge 3, 1959, 106’ sott. inglese) – in replica venerdì 7 giunog, ore 19.30
      ore 19.30 Cruel Story at the end of the Tokugawa di Tai Kato (Bakumatsu zankoku monogatari, 1964, 99’ sott. inglese) – in replica martedì 4 giugno, ore 17.00
    • giovedì 16 maggio
      ore 17.00 Benten Boy di Daisuke Ito (Benten kozo, 1958, 86’ sott. inglese) – in replica lunedì 3 giugno, ore 19.30
      ore 19.30 Yosaburo di Daisuke Ito (Kirare Yosaburo, 1960, 95’ sott. inglese) – in replica lunedì 3 giugno ore 17.00
    • venerdì 17 maggio
      ore 17.00 Gate of Hell di Teinosuke Kinugasa (Jikoku mon, 1953, 89’ sott. inglese) – in replica giovedì 30 maggio, ore 19.30
      ore 19.30 An Actor’s Revenge di Teinosuke Kinugasa (Yukinojo Henge, 1935, 98’ sott. inglese) – in replica giovedì 30 maggio, ore 17.00
    • sabato 18 maggio > proiezione speciale in occasione della Notte dei Musei
      ore 20.30 > Quando cessa la pioggia di Takashi Koizumi (Ame agaru, 2000, 92’ sott. italiano)
    • lunedì 20 maggio
      ore 17.00 The Great Killing di Eiichi Kudo (Dai satsujin, 1964, 118’ sott. inglese) – in replica lunedì 10 giugno, ore 19.30
      ore 19.30 The fort of Death di Eiichi Kudo (Gonin no shokin Kasegi, 1969, 97’ sott. inglese) – in replica lunedì 10 giugno, ore 17.00
    • giovedì 23 maggio
      ore 17.00 Il samurai del tramonto di Yoji Yamada (Tasogare seibei, 2002, 129’ sott. italiano ) – in replica martedì 10 giugno, ore 19.30
    I dettagli sul sito dell'Istituto giapponese di cultura.

    Informazioni

    Istituto Giapponese di Cultura

    Indirizzo: Via Antonio Gramsci, 74 - 00197 ROMA (RM)
    Telefono: 06.3224794-54
    Fax: 06.3222165
    Email: info@jfroma.it


    Casa Argentina

    Pubblichiamo in allegato il programma di maggio della Casa Argentina.

    Casa Argentina - Ambasciata Argentina in Italia
    via Veneto, 7
    tel. 06 4873866
    cultura@ambasciatargentina.it
    cultura_eital@mrecic.gov.ar


    Allegati
    • programma_maggio_casa_argentina.pdf (4 download)
       logo
      In collaborazione con il Teatro Greco
      Il mondo verdiano:
      personaggi, sentimenti e vocalità
      Lunedì 27 maggio 2013, ore 20.00
      “Leonora addio”
      Le musiche di Verdi nella poetica di Pirandello
      Rappresentazione scenica a cura del M° Loredana Martinez
      Lunedì 17 giugno 2013, ore 19.00
      “Libiamo libiam né lieti calici”
      Concerto in forma scenica a cura del M° Rosalba Russo
      Lunedì 24 giugno 2013, ore 19.00
      “Tu che le vanità...”. Momenti del teatro verdiano.
      Scene tratte dalle opere della maturità di Giuseppe Verdi:
      Aida, Don Carlo, Falstaff, La Forza del Destino, Macbeth,
      a cura del M° Cesare Buratti
      INGRESSO LIBERO
      Teatro Greco
      Via Ruggero Leoncavallo, 10 (Largo Somalia)
      00199 R
    • altri concerti in altre date:
      Concerto per chitarra solista, chitarra in formazione cameristica, ensemble di chitarre

      Operare con rifugiati e richiedenti asilo

      • data inizio: 23/05/2013
      • data fine: 31/10/2013
      Da giovedì 23 maggio a giovedì 31 ottobre, presso l’Istisss di via di Villa Pamphili 71/c, si terrà un corso di formazione per operatori sociali che lavorano con rifugiati e richiedenti asilo. Il corso è organizzato da In Migrazione Onlus in collaborazione con l’Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali, Programma Integra e con il patrocinio del Dipartimento Comunicazione e ricerche dell’Università di Roma La Sapienza.



      Un ricco programma di 65 ore intense di formazione organizzate in 9 moduli tematici, sviluppato attraverso interventi più tradizionali, come le lezioni frontali, e altri più innovativi, come i focus group e l’apprendimento esperienziale (laboratori, case studies, simulazioni, role play, visite e attività sul campo).


      Per informazioni e iscrizioni: info@inmigrazione.it
      tel. 06 78850299


      Il programma del corso su www.inmigrazione.it

      Istisss
      Via di Villa Pamphili, 71/c